alcune curiosità sulla 75

Discussione in 'Esterni ed Estetica' iniziata da ScatmanBoy, 15 Febbraio 2009.

  1. Nelle alfa 75, esiste la strumentazione rossa, ma quelle di seconda serie il + delle volte l'avevano bianca, se non sempre, o no? Di che colore era questa strumentazione quando si illuminava?? :grinser005:
     
  2. La strumentazione rossa la potevi avere sulla twin spark prima serie e sul turboamerica. Successivamente, sulla seconda serie del twin spark, sulle ASN, sulle 3.0 e sulle turbo si è passati alla strumentazione bianca che al buio presenta quell'illuminazione sul verdino.
     
  3. ma, un'altra curiosità: a fine anni 80 esisteva già il kit evoluzione separato, da aggiungere alla 75 dopo l'acquisto???????
    poi vi volevo chiedere che differenza c'è tra il rosso alfa 155 pk,il 555 e il 165...mi pare di vedere che il 165 sia un po più scuro no?
     
  4. #4mauretto,25 Febbraio 2009
    Ultima modifica: 25 Febbraio 2009
    :confused: Beh,come saprai le 75 Evoluzione furono costruite nel 1986 per ottenere l'omologazione dalla Fia per correre in 500 esemplari numerati,uscivano dalle catene di montaggio con alcune differenze strutturali e meccaniche rispetto alle 75 Turbo costruite in quell'anno,ma in ogni caso venivano messe in vendita con la meccanica della serie limitata di 1779 cc e 155 cv di potenza,tramite il servizio postvendita e il servizio assistenza clientela sportiva si potevano aquistare a suon di soldoni le componenti speciali che portavano la potenza a vari step di preparazione,180 cv,240 cv,più la componentistica speciale per sospensioni e gruppo cambio differenziale,a livello di estetica si potevano,e si possono tuttora trovare le fasce adesive laterali e il kit di paraurti,minigonne e passaruota maggiorati dalla Lester di Trecate,che tra l'altro era la stessa ditta incaricata della fornitura d'origine della fortunata serie limitata,a livello di centraline modificate vi erano sul mercato diversi preparatori che avevano dedicato alle 75 Turbo la loro attenzione,sia modificando le mappe della LE2 di serie,che adattando le Motronic,arrivando ad applicare le IAW Marelli (Delta Integrale & co.) oppure le serie EFI partendo da potenze di 180/200 cv ad arrivare a sfiorare i 300cv,ovviamente con l'ausilio di camme e pistoni modificati.
    le versioni da gare erano accreditate di oltre 450 Cv,ma la vita del motore era limitata a una al massimo due gare....... :smiley_001:
    Qualche indicazione sulle modifiche estetiche e meccaniche le puoi trovare quì https://forum.clubalfa.it/curiosit-informazioni-generali/12678-alfa-75-turbo-da-gara.html#post208693
    Con gli Step della casa la vettura veniva a costare oltre 100 milioni di lire per avere una vettura pronto gara,il primo Step da 180 cv ,che se non ricordo male comprendeva centralina modificata e turbina maggiorata,costava la cifra enorme di 12 milioni di lire
     
  5. di questi step,c'è la documentazione della casa madre??
     
  6. :mad: Purtroppo non ho nulla tra le mani di più concreto,solo alcune pagine delle pubblicità dell'AlfaRomeo,nel mio caso essendo della provincia di Torino,sulla Stampa del 1986 imboscate in soffitta,ma me le ricordo abbastanza bene :confused:,oramai nemmeno le concessionarie hanno il ricordo di queste cose..................
     
  7. Molto interessante. Il thread sulle 75 turbo da gara l'avevo già letto.... Comunque interessante anche il fatto che la Lester fosse la stessa ditta incaricata di fornire l'alfa in quegli anni. Ma, che voi sappiate, se io montassi il passaruota anteriore del kit evoluzione e volessi montare cerchi da 17" allargati come ad esempio quelli della 75 Totip di quel tread, bisognerebbe "TAGLIARE" la carrozzeria sotto il passaruota per evitare che il cerchio tocchi sulla lamiera nell'momento del molleggio della sospensione? Non so se mi spiego, sono curiosità stupide ma forse mi serviranno in futuro............ :rolleyes:
     
  8. :D Se dai un'occhiata ai 3d di Sklerotik ti fai un'idea della cosa,ha postato delle foto di vetture da pista,hanno i parafanghi decisamente diversi,comunque si,devi in ogni caso modificare e tagliare la lamiera,se visiti il sito Olandese dell'AlfaRomeo Challenge troverai immagini ed info molto dettagliate sulle 75 elaborate sia a livello estetico che meccanico,con carrozzerie tipo Evoluzione e IMSA
     
  9. :p Devo correggere quanto ho scritto relativamente alla cilindrata delle 500 Alfa 75 Turbo Evoluzione,il motore ha una cubatura di 1762 cc ottenuta riducendo l'alesaggio di 0,4,mm per ottemperare alle normative Fia che equiparavano le vetture sovralimentate alle vetture aspirate di 3,5 litri :rolleyes:
    Il rinfanciullimento non avrà mai la meglio nonostante certi trabocchetti :lol2::lol2:
     
  10. una precisione davvero ammirevole mauretto!