Alfa 156 Continui problemi con lampadina Anabbagliante anteriore sinistro

Discussione in 'Elettronica' iniziata da Frizz77, 5 Gennaio 2012.

  1. Ciao Ragazzi,

    Mi e' successo questo: l'altro giorno accendo i fari, appena partito: l'anabbagliante sx si accende pero' si brucia subito!!! Fin qua tutto ok: teoricamente cambio la lampadina e tutto ok no?

    Pero' no: cambio la lampadina. Stavolta il faro si accende, faccio un breve tragitto, e torna a spegnersi.... stavolta pero' il filamento della H7 e' intatto!! La cambio comunque nuovamente pensando che bho, magari qualcosa non va nel bulbo. Niente: non si accende piu'!!! Pero' la lampadina non puo' essere il problema.

    Dove mi consigliate di controllare? Magari se qualcuno potesse condividere una schema dettagliato della 156 (del 2003), sarebbe fantastico.

    Ah... oltretutto, soffro anche di un problemino che ho gia' visto descritto in una vecchissima discussione che pero' non riporta la solluzione: a volte quando accendo gli anabbaglianti mi si accende automaticamente anche il fendinebbia posteriore. Lo spengo con il bottoncino e tutto torna a posto, pero' non capisco perche' dovrebbe accendersi insieme agli anabbaglianti, e non sempre...

    Grazie

    Cristian
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Problema flusso aria alfa 156 sw 2003 Elettronica 10 Agosto 2019
    Come collegare contagiri digitale alfa 156 jtdm 16v Elettronica 1 Agosto 2019
    Alfa 156 Jtd - Il climatizzatore "attacca e stacca" continuamente. Elettronica 5 Luglio 2010

  3. anche a me accende l antinebbia posteriore non ci ho mai dato peso....sarà prpio un difetto..
     
  4. Prima cosa da verificare è il fusibile relativi al faro, poi se è ok sicuramente c'è da verificare con un tester se arrivano correttamente i 12v al connettore della lampada.
    Sono verifiche "basic" ma fondamentali per partire, magari è solo un po' di sporco sul connettore, eliminabile grazie agli appositi spray antiossidanti facilmente reperibili nei negozi di componentistica elettronica
     
  5. quello che ha detto blackjack non fa una piega prendi il manuale di uso ti vai a cercare qual'è il fusibile se è interrotto lo cambi se si ribrucia c'è un problema;magari fili spelati che toccano se invece è integro appunto verifichi al connettore che arrivi corrente per esempio a me bruciava il fusibile relativo al cruise control tra l'altro un fusibile fà più di un dispositivo infatti non mi funzionavano neanche i sensori parchegggio...mi cambiarono l'interrutore della retro poi scoprii da solo che nella piega del baule passano i cavi della retro essendo spelati mi faceva saltare il fusibile.
     
  6. Si, infatti. Dimenticavo di dire che i fusibili li ho controllati e son a posto (comunque aggiungo che mi sembra sproporzionato un fusibile da 20A per ognuno degli anabbaglianti.... a 20ampere, prima che si rompa il fusibile, mi sa che non si esclude che si possa fondere qualcos'altro... bho...opinione personale).

    Faro i check consigliati appena possibile.

    Grazie

    Cristian
     
  7. Il fusibile non serve a proteggere la lampada ma la linea di alimentazione, evidentemente questa sopporta oltre i 20A... :grinser002:


    :decoccio:
     
  8. Bhe, magari questo lo approfondisco, comunque ho osservato che i fili che arrivano alla lampada, sono cavi comuni, di quelli che ho anche in casa per fare un esempio.
    Se non mi sbaglio, comunque correggetemi, le norme prevedono un minimo di 0.25mm2 stimati considerando un carico di 4A/mm2 riferito alla sezione di un cavo. Ci sara' un margine di sicurezza, diciamo del 50%...quindi supponiamo che un cavo di rame potrebbe sopportare fino a 8A/mm2??? Molto spannometrica la stima, pero' cosi' mi da che 20A li sopporta una cavo da almeno 2.5mm2 di sezione, e mi pare che i fili che arrivano alle lampade non hanno questa sezione comunque....

    Vabbe', questo per spaccare il capello in 4, e i numeri non li so con certezza, quindi mi pare che un fusibile da 20A, con un utilizzatore da 12V 55W che dovrebbe assorbirne in realta' meno di 5, non da' una gran protezione all'impianto in caso di cortocircuito.

    Con uno schema dettagliato potrei essere magari piu' preciso :)
     
  9. La densità di corrente che citi è per il funzionamento continuativo, il guasto solitamente è dovuto ad un cortocircuito che comporta un passaggio di corrente, nell'unità di tempo, molto elevato.

    Salvo maldestre manomissioni (es. aggiunta di altre lampade) su un faro non ci dovrebbero essere sovracarichi...


    Ehm capello spaccato in otto! :lachen001:


    :decoccio:
     
  10. Si, sono d'accordo in effetti. Poi normalmente se una lampada si brucia il circuito si apre, non va in corto, quindi i fusibili non dovrebbero mai agire nelle problematiche di rottura lampade.

    Pero' magari alla radice degli innumerevoli problemi di impianto elettrico citati in passato da altri, c'e' qualche erroretto stupido in fase di progettazione... chi lo sa.. vacci a capire qualcosa.... nel mio caso spero di non scatenare altri problemi cercando di risolvere questo, se e' vero che c'e' tutta sta instabilita'...

    Se qualcuno avesse un bello schema dell'impianto, mi sarebbe comunque mooooooolto utile...

    Certo: potrei anche seguire tutti i fili e disegnarmelo da solo :Joker:
     
  11. Bhe ragazzi... sono senza parole.... oggi al ritorno da un giretto con la famiglia la luce ha cominciato a funzionare!!!

    Forse c'e' qualche inflitrazione d'acqua, infatti era 2 giorni che pioveva a tratti.... faro' una ispezione e pulizia dei contatti per scrupolo...