Alfa 33 1.3 boxer carb. - olio motore

Discussione in 'Boxer Carburatori' iniziata da tkappa, 21 Ottobre 2011.

  1. Salve,
    io ho una alfa 33 del 1991 1.3 V, e da 5 anni a a questa parte, (cioè da quando l'ho acquistata) ho sempre usato per il motore l'olio 15W40;

    parlando con un mio amico meccanico, è venuta fuori la questione, e lui mi ha detto che l'olio ideale per un 1.3 a carburatori con impianto a gpl (fatto qualche mese fa) sarebbe il 10W40

    chiedo a voi del forum un parere
    grazie
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Liquido refrigerante Alfa Romeo 33 Boxer Carburatori 13 Dicembre 2016
    Alfa 33 Quadrifoglio Oro boxer doppio corpo candele???? Boxer Carburatori 3 Marzo 2015
    Info su compatibilità motore boxer 1.5 Alfasud Sprint e Alfa 33 Boxer Carburatori 23 Aprile 2011

  3. Re: olio motore

    Ciao,
    su una 1.3 vl a gpl qualche anno fa ho azzardato
    il cambio dal classico 15-40w semisintetico
    ad un più moderno 5-40w full sintetico (economico)
    ed è andato tutto bene, ora alla partenza in inverno
    sottozero non sento rumore di ferraglia i primi
    secondi e non ne mangia neanche un po'.

    Si dice sui forum che questo passaggio
    abbia però qualche minimo rischio:
    - se il motore, che già alla nascita
    ha tolleranze (leggermente, non è così datato
    come altre auto più d'epoca) maggiori
    dei motori di adesso fosse anche già molto vissuto
    si rischierebbe un aumento del consumo
    olio per trafilaggio del nuovo olio meno viscoso
    (anche a freddo, per es. dai gommini valvole)
    - se hai il motore con depositate molte morchie
    (cambi olio troppo prolungati con un oliaccio)
    un olio più pulente le metterà in circolo
    al primo cambio, rischi il blocco dei forellini
    di una punteria idraulica; all'epoca io avevo
    messo un detergente ma in quantità ridotta
    nell'olio vecchio 500 km prima del cambio
    sperando di fare pulizia un po' alla volta,
    e rifatto il primo cambio a soli 5000km,
    ma forse ho semplicemente avuto fortuna..

    Ps.: se hai deciso di tenere al lungo l'auto
    e farla durare, al di là del tipo di olio conta
    molto che i cambi siano frequenti
    (10000km, se vai a gpl al limite anche 15000
    perchè ha una combustione più pulita),
    perchè con l'uso l'olio degrada e si inzacchera
    di residui carboniosi e metallici,
    inoltre che si usino filtri olio compatibili
    (per montaggio orizzontale, con valvola
    antiritorno utile all'avviamento per avere
    il circuito già mezzo pieno di olio almeno
    quando l'auto è stata usata qualche girno prima)
    verifica bene con pazienza dal ricambista,
    talvolta le liste di compatibilità si sbagliano
    e ti rifilano filtri non specifici per la 33
    senza la valvola).
     
    A kormrider piace questo elemento.
  4. Re: olio motore

    ok grazie delle info;

    a proposito di olio e di rumori di ferraglia,
    da un po di tempo a questa parte, come appena l'accendo (tenendo presente che nn parte al primo colpo perchè il gpl non è presente nei carburatori)sento un rumore simile a quello provocato dallo strofinio di parti metalliche, ed inoltre se non attendo qualche minuto prima di partire, sotto i duemila giri, la macchina va a tre;

    non sapendo cosa fare, l'altro giorno ho smontato le candele e le ho trovate sporche di olio ed anche un po incrostate (se vuoi ti posto qualche foto anche se nn sono molto chiare)

    sai darmi qualche consiglio?
     
  5. Re: olio motore

    Puoi mettere anche il 10w40 ma se con il 5w40 non si hanno problemi allora metti quello così nel periodo invernale proteggi meglio il motore durasnte l'avviamento
     
  6. Re: olio motore

    Ciao, se l'auto parte a 3 potrebbe essere un'insieme di fattori.
    Nella mia vl (carburatori) a gpl (impianto vecchio tipo a
    polmoncino e diffusori) quando è tutto a posto parte
    a gas anche più veloce che a benzina.

    1) Per prima cosa controllerei la parte elettrica, anche perchè è facile;
    ho imparato che a gas basta davvero poco per avere mancate accensioni,
    con l'auto appunto a benzina va bene mentre a gas parte a 2-3
    finchè cavi e calotta che disperdono non si scaldano
    e asciugano per bene e allora migliora.
    Di notte in una zona molto buia e umida (oppure portati
    uno spruzzino per nebulizzare acqua a nebbia) apri il cofano
    con motore acceso e controlla se ci sono piccole scintille lungo i cavi
    (anche cavo bobina), nel caso son da cambiare subito;
    poi aprirei e guarderei a vista l'interno della calotta e la spazzola,
    se sono mangiati/corrosi sono da cambiare (costano poco)
    e ispezione visiva anche ai contatti dei cavi sulle candele,
    che non siano ossidati per mancato contatto.
    La bobina e la centralina accensione sullo spinterogeno
    invece è penso sia improbabile che si guastino,
    perchè su tante 33 non ne ho mai viste di guaste.

    2) Poi andrebbe controllato l'impianto a gas, ma è complicato!
    e a distanza non saprei se è lui il colpevole, se hai un impianto
    vecchio tipo (senza ignettori) come il mio le verifiche sarebbero:

    - ogni 30000km apertura vitone sul fondo del polmone a motore
    spento ma bello caldo per far scolare su uno straccio eventuali
    morchie oleose del gpl che si accumulano (occhio a non spanare
    la vite quando la rimetti e a non ustionarti)

    - prove di regolazione sulle varie viti di regolazione dell'impianto
    (sempre una per volta, provando l'auto, e prima segnando
    la posizione con un pennarello); per vuoti in piena accelerazione
    i sospettabili sono la vite di mandata massima vicino ai diffusori,
    da muovere di 20 gradi per volta perchè è molto sensibile,
    tubi in gomma con curve strozzate, i tubi dell'acqua che sono
    collegati male al polmone e non riescono a scongelare il gas
    (vedi anche sopra la pulizia dello stesso dalle morchie),
    o il filtrino dell'elettrovalvola imbrattato ( finora a me
    è andata bene, sennò bisogna tentare con addittivi
    pulenti nel serbatoio del gas )

    - per problemi a freddo/bassi giri le viti sospettabili sono quelle
    dell'arricchimento/bypass per il minimo (vite al centro del polmone,
    da provare a smuovere anche 1 giro alla volta senza paura)
    o quella di "sensibilità" (sul fianco del polmone); quest'ultima,
    regola la durezza della molla sulla membrana e se è troppo stretta
    (molla bella carica) al minimo con poca apirazione dal motore
    sei scarburato per carenza di gas, però se non sei un po'
    esperto e non c'è un circuito di sicurezza sull'elettrovalvola
    che chida il gas a motore fermo, questa è >pericoloso<
    svitarla troppo (non più di 1-1,5 giri rispetto alla regolazione
    fatta dal gasista in origine), se svitando passi un certo punto
    poi l'impianto tende a mandare troppo gas anche in assenza
    di depressione dal motore motore, con possibili fughe di gas
    (il manuale del polmone spiega come controllare, ad esempio
    mettendo una bolla saponata sull'uscita del polmone al posto
    del tubo del gas, per capire dove è il punto di regolazione
    oltre il quale si ha fuga di gas e tornare un po' indietro con la vite);

    - controllo almeno visivo che non ci siano "spifferi" lungo il
    percorso del gas fino ai diffusori (ma anche dalle varie parti
    dei carburatori, tipo oring cotti dell'asse delle farfalle)
    che disperdono gas o aspirano aria e smagriscono la miscela;
    i professionisti usano per il polmone spay
    "cercafughe" "verso l'esterno" (così vedi schiumare),
    sui carburatori per trovare aspirazioni invece "verso l'interno"
    si usano spray tipo per "avviamento rapido motori",
    a base di etere, se entra qualcosa il motore accelera :)

    - controlla di avere le restrizione sui fori di aspirazione
    aria sul filtro (solo per impianti vecchio tipo),
    lo so che l'auto perde un paio di cv a benzina,
    ma va molto meglio a gas (più depressione,
    ovvero aspirazione del gas); sulla mia abbiamo chiuso
    l'ingresso principale largo al filtro e lasciato quello del tubo
    da sotto (rimuovendo però la valvola termica interna e girando
    il tubo verso il muso dell'auto invece che sulle marmitte).

    3) per lo sferragliamento da distanza è ancora più dura
    fare diagnosi, se è davvero il motore e non qualche accessorio
    (cuscinetti pompa servosterzo o alternatore, lamierini collettori,
    cuscinetti tendicinghia, nel caso da cambiare al volo),
    potrebbe esserci qualche difetto da usura o nel sistema
    di lubrificazine, ma non è detto che sia un segnale da curare,
    di motori perfetti perfetti è dura trovarne;
    ch'è chi è appassionato e per un rumorino dubbio rifa
    tutte le teste, pulisce i condotti e cambia
    la pompa dell'olio subito per prevenire usure maggiori
    per esempio agli alberi a camme e chi invece per
    senso pratico lascia camminare il motore
    altri 100.000 km e poi magari lo cambia;

    Da fare comunque la verifica che il prossimo
    filtro olio sia specifico per alfa 33 (fatti vedere
    le schede tecniche, non fidarti troppo a parole del ricambista)
    (i filtri per 33 hanno una valvola di non ritorno per non farli
    svuotare a motore spento perchè sono montati in orizzontale
    come sulle motociclette, così quando metti in moto
    il circuito dell'olio è già mezzo pieno e non sferraglia
    e il motore si consuma molto meno )

    Buone prove, facci sapere!
     
    A kormrider piace questo elemento.
  7. Re: olio motore

    Grazie, sei stato molto esaustivo.

    Proverò a effettuare il cambio olio con il 10W40, magari usando, prima, qualche additivo pulente.

    Per quanto riguarda l'olio sulle candele, ti posto le due foto, anche se non sono molto chiare;
    in particolare si nota la metà della filettatura più vicina alla camera di combustione, un po più scura di quella più e sterna, mentre sull'altra foto si nota come il bordo vicino alle punte presente un picolo stato di incrostazione.

    Un mio amico mi ha detto che probabilmente la guarnizione della testata è prossima alla rottura; inoltre mi sta facendo tenere il livello dell'olio non proprio al max ma circa a metà, per evitare che salti sulle candele.

    Per quanto rigurada la calotta, la mia effettivamente è un po ossidata mentre,se visiti il mio garage on line, quella dell'auto di colore rosso (che chiaramente non è quella che uso, ma una di ricambio) è più nuova, secondo te posso sotituirla?

    In fine, solo per completezza del discorso sui rumori, a breve farò il cambio dei cuscinetti sulle ruote anteriori.
     
  8. Re: olio motore

    foto Alfa 33 1.3 boxer carb. - olio motore - 1foto Alfa 33 1.3 boxer carb. - olio motore - 2
    queste sono le immagini di cui prima
     
  9. Re: olio motore

    Ciao, non ti avevo chiesto i km del motore e se mangia olio
    o acqua, ho dato per scontato che fosse abbastanza a posto.
    Se vuoi puoi fare da te i controlli classici:

    per lo stato del motore in generale
    - controlare quanto olio consuma ad es. in 5000km,
    da 0,1 a 0,5 litri va ancora bene; sopra è un po' troppo,
    a meno che non sia dovuto ad una perdita dalla guarnizione
    della coppa olio (sulla mia ho messo la guarnizione di carta
    della 145 boxer con la colla da motori nera al posto della
    guarnizione in gomma sughero che perdeva sempre un po');

    per capire come stanno le guarnizioni della testa
    - controllare se mangia acqua o se ci sono aloni di olio
    nella vaschetta dell'acqua (sintomi per danno iniziale)
    o se già in fase di riscaldamento iniziale del motore
    con tappo vaschetta aperto escono bolle d'aria dall'acqua
    dovute a trafilaggi aria dalle camere di scoppio
    (se vedi questo le guarnizioni sono andate del tutto);
    (a motore in temperatura invece il tappo va tenuto chiuso,
    sennò può fare un po' di bolle anche un motore sano,
    perchè nelle testate in alcuni punti si va sopra i 110
    gradi e se non pressurizzi almeno un minimo appunto
    va in ebolllizione, e comunque si rischia di ustionarsi)
    - se la temperatura del motore supera i 95 gradi sotto sforzo
    (formazione bolle d'aria per spifferi dalla camera di combustione
    nel circuito dell'acqua solo a piena potenza e temperatura);
    Ps.: il boxer richiede tassarivamente il liquido refrigerante,
    se ci metti semplice acqua (che bolle già a 100 gradi)
    oltre ad avere corrosione sul lungo periodo il motore
    ti va in ebollizione/surriscaldamento subito e rischi le guarnizioni
    - se anche in estate e dopo tratte lunghe c'è tanta schiuma
    marrone nel condotto del tappo olio (condensa di acqua
    trafilata nell'olio, nel caso occorre non rimandare
    il rifacimento delle guarnizioni perchè il motore sta
    girando con olio diluito con acqua e rischia di usurarsi prima)

    Se le candele prendono quel colore girando solo a gas
    parrebbe che effettivamente il motore trafila un po' di olio,
    (possono essere le fascie, te ne accorgi dal motore poco
    compresso, per raffronto sul 1300 faresti fatica ad es. ad
    accelerare 0-107 di tachimetro in meno di 11 sec,
    o a riprendere in quinta, oppure potrebbero essere
    solo i gommini dei gambi valvole un po' laschi);
    le candele così imbrattate non aiuta ad avere delle buone
    scintille quando parte a gas, e se hai mancate mancate
    accensioni (difetti parte elettrica) fanno poi fatica a ripulirsi;
    se invece stai girando a benzina quel colore potrebbe essere
    un misto di olio + miscela benzina troppo ricca (starter rimasto aperto?).

    Di certo una calotta e una spazzola con i contatti ripuliti a carta vetro
    (senza mangiare troppo) e non scavati dall'uso (se c'è più spazio di aria
    tra spazzola e contatti la scintilla deve fare più fatica per passare)
    vedrai che aiuta ad avere migliori accensioni a gas e tenere le candele più pulite;
    se non fossero compatibili tra loro le calotte che hai comprane una,
    siamo sui 15 euro ricambio compatibile e 18 il bosh originale,
    altrettanto la spazzola (le spazzole mi pare cambino leggermente
    tra le varie versioni di motore delle 33 in base ai diversi sistemi
    di accensione, le calotte (forse) no, potrebbero essere intercambiabili),
    se la macchina parte meglio non rimpiangi la spesa.

    Vabbè quanto chiacchiero, fammi sapere se sistemi qualcosa..
    Saluti!!
     
  10. Se fino ad ora non ti sei trovato male non vedo perchè tu deva cambiare oltrettutto abiti in una zona dove le temperature non sono particolarmente rigide...

    Gli amici sono sempre pronti a dare consigli gratuiti, probabilmente se tu avessi avuto il 10W 40, ti avrebbe consigliato il 15W - 40...

    Che differenza pensi ci possa essere tra il 10W e il 15W? Alla tua latitudine poi....

    Quanto al sintetico (nel tuo motore) io ci penserei due volte a metterlo... :cool:


    Quanto alle condizioni delle candele mi sembrano in linea con un motore a carburatori, piuttosto bada che abbiano le stesse condizioni su tutti e quattro cilindri...


    :decoccio:
     
  11. io ho preso seriamente la questione del 10w40, perchè mi capita speso di lasciare la vettura parcheggiata, all'aperto, anche per un paio di giorni (senza nemmeno un accensione), ed inoltre in questi ultimi anni, abbiamo registrato anche temperature inferiori ai -2°C.

    Perchè no il sintetico?

    Per quanto riguarda le candele, su quattro, solo una non presentava evidenti particolari segni di olio e/o incristature.
     
    A kormrider piace questo elemento.