Alfa Romeo 159 1.9 JTS: Test Drive

Discussione in 'Alfa Romeo News' iniziata da MirkoAlfa, 23 Settembre 2006.

  1. La nuova Alfa Romeo 159 con il quattro cilindri da 1.9 litri, con doppio variatore di fase continuo (aspirazione e scarico) ed iniezione diretta JTS (Jet Thrust Stoichiometric). Un sistema sviluppato dai tecnici del Biscione nell’intento di migliorare la combustione ed offrire valori di potenza, coppia ed emissioni particolarmente interessanti. I dati tecnici confermano il buon lavoro svolto in quel di Arese: 160 cavalli e 190 Newtonmetri di coppia a 4.500 giri/minuto di cui l’88% disponibile già a partire da 2.000 giri.
    Un piacere guidarla
    Dopo aver percorso già 3.000 chilometri, la redazione di Infomotori.com ha preso gran feeling con questa straordinaria vettura che abbiamo potuto testare sia in autostrada (dove il comfort di marcia è eccellente tanto che “sciropparsi” 600 chilometri in giornata non è certo uno stress, ma puro divertimento) sia sui percorsi più nervosi come i colli e le montagne venete dove il temperamento sportivo Alfa Romeo è ben presente anche sul DNA della 159.

    3.000 chilometri senza il minimo inconveniente che non sono certo i 300 percorsi a Monaco di Baviera, ma che non rappresentano ancora un valore sufficiente per certificare il pieno successo dell’Alfa 159, specie per i diffidenti che possono giustamente affermare: facile fare una buona macchina per 3.000 chilometri, ma a diecimila perderà i pezzi? Noi siamo pronti a scommettere che con Alfa 159 (come con Fiat Grande Punto), l’industria automobilistica nazionale ha cambiato registro e per soddisfare i tanti San Tommaso che vogliono toccare con mano i tester di Infomotori.com sono in azione per verificare la qualità del progetto Alfa 159.

    Pur mettendo alla frusta tutte le componenti principali della vettura: dal motore, sollecitato dalle continue riprese dopo i tornanti e dalle variazioni di pendenza, all’impianto frenante, sottoposto ai continui sforzi tipici della guida collinare per passare al telaio ed alle sospensioni che hanno meritato un giudizio decisamente sopra la media, assecondando la tortuosità del tracciato e coadiuvando il pilota nel controllo della vettura in maniera impeccabile.

    La nuova berlina firmata Giugiaro deve oltretutto confermare le doti dinamiche del modello che l’ha preceduta, visto che la “vecchia” 156 si è fatta apprezzare per il suo eccellente comportamento stradale.

    Il nostro giudizio non può che premiare la nuova Alfa Romeo 159. Lo sterzo, le sospensioni ed il telaio lavorano in perfetta simbiosi e fanno quasi dimenticare le dimensioni “importanti” della vettura, che si lascia condurre docilmente e sopporta senza troppe apprensioni qualche tornante affrontato in maniera allegra. L’handling infonde una piacevole sensazione di sicurezza rafforzata della risposta decisa e dosabile dell’impianto frenante a quattro dischi. Lo sterzo si conferma degno portavoce della tradizione Alfa dimostrando direzionalità e precisione da riferimento, oltre a facilitare le inversioni lungo i tornanti grazie alla servoassistenza ed all’ergonomia sportiva del volante.
    Certamente gli stessi Pirelli P Zero rosso su ruote da 17” forniscono il loro bel contributo, ma la facilità e l’ampiezza di sterzata stupiscono e sono decisamente superiori a quelle di molte sue blasonate rivali.

    A correggere le manovre un po’ troppo “briose” pensa comunque l’occhio vigile dell’elettronica, che raffredda i nostri bollenti spiriti grazie al controllo di stabilità VDC ed all’MSR che evita il bloccaggio delle ruote anteriori nelle scalate più violente. Nelle frenate su fondo sdrucciolevole potete poi contare sull’efficace ABS completo di EBD mentre le partenze in salita vengono facilitate dall’Hill Holder, una specie di “freno a mano” automatico che elimina il fastidioso arretramento al rilascio della frizione in pendenza.


    Il motore
    La parte sicuramente più interessante per i lettori di Infomotori.com riguarda le prestazioni ed il comportamento del quattro cilindri 1.9 JTS di casa Alfa. La prima impressione che si ha una volta al volante è decisamente positiva: sin dai primi metri ci si accorge di essere alla guida di un motore a benzina fuori dai canoni tradizionali. La risposta repentina alle pressioni sull’acceleratore, la ripresa corposa da regimi medio-bassi e l’allungo coinvolgente che non conosce fine se non in prossimità della zona rossa del contagiri fanno riscoprire il fascino della guida sportiva intrinseca al marchio Alfa Romeo.

    Gli amanti del benzina apprezzeranno anche la “colonna sonora” offerta dal quattro cilindri Alfa. Ogni allungo viene accompagnato dal ringhio aggressivo del 1.9 JTS che si mantiene comunque entro i limiti del comfort richiesto ad una vettura di segmento D. La coppia motrice non sorprende in quanto a valore massimo ma si fa apprezzare per la distribuzione omogenea lungo tutta la curva di utilizzo, a garanzia di una risposta decisa e fluida che relega alle posizioni di rincalzo i propulsori a benzina di concezione tradizionale.

    Sul fronte dei consumi il valore dichiarato nel percorso misto ci è sembrato decisamente veritiero: 8.7 litri ogni 100 chilometri (11.5 Km/litro) sono accettabili per una vettura da 160 cavalli leggermente penalizzata da un peso in ordine di marcia che supera le 1.5 tonnellate.

    Soldi ben spesi
    Uno sguardo finale al listino dell’Alfa Romeo 159 1.9 JTS: l’allestimento Progression, ben accessoriato pur trattandosi della versione “base”, costa 28.600 euro mentre per la lussuosa Distinctive l’assegno richiesto è pari a 31.250 euro.

    E come se la cava con le rivali tedesche…?
    Bella domanda ed Infomotori.com poteva esimersi dal verificarlo? Certo che no! Ed ecco allora che stiamo concludendo un’appassionante comparativa con la BMW Serie 3 berlina benzina (320i) con “fuochi e fiamme” visto che Alfa Romeo e BMW sono decisamente le prime delle classi con alcuni punti a favore dell’italiana ed altri a pro della teutonica. Un bel muso contro muso che conferma i progressi Alfa e rafforza i nostri buoni giudizi sulla bavarese. Il risultato della sfida? Ancora un po’ di pazienza e potrete leggere l’avvincente duello che non sarà l’unico grazie al fatto che la 159 ha deciso di lanciare il guanto di sfida alla stessa Mercedes Classe C…
     
  2. Sto caricando...


  3. Un buon inizio allora..... tienici informati sul proseguimento Mirko. :Cool!!!:
     
  4. ok lo faro'