Alfa spider duetto 2000 qv 1988

Discussione in 'Duetto Garage' iniziata da stefano qv, 20 Marzo 2013.

  1. Questo è il mio Duetto QV....lo possiedo da 13 anni,comprato in condizioni pietose e con gli anni l'ho restaurato sia di meccanica,che di carrozzeria,aprofittandone per fargli qualche piccola modifica estetica e meccanica...

    foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 1foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 2foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 3foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 4

    Le modifiche (tranne la verniciatura e l'elaborazione motore) sono state eseguite da me stesso medesimo,montaggio assetto compreso.
    Spesso sono stato criticato per il risultato ottenuto,ma le modifiche apportate sono tutte reversibili e in ogni caso le modifiche apportate sono state fatte nell'ottica di migliorare il comportamento della macchina,e di preservare le parti originali,perchè secondo me in alcune cose all'Alfa nn si sono impegnati...ad esempio,i cerchi in lega sono pesantissimi....e inoltre rovinarne uno è una preoccupazione,perchè sono rari e costosi....
    ho tutte le foto del restauro e dei lavori eseguiti....se a qualcuno interessano le posso pubblicare...
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Alfa Spider ( Duetto ) - III Serie - 1.6 Carburatori - Rosso Alfa - 1984 - AN Duetto Garage 4 Ottobre 2015
    Alfa spider duetto junior - 1300 - 1973 Duetto Garage 18 Giugno 2015
    Alfa Spider (Duetto) - IV serie - 2.0 i.e. - Rosso Alfa - 1992 - Milano Duetto Garage 21 Febbraio 2011

  3. ciao stefano... come no posta le foto fa sempre piacere vedere un alfa tornare a splendere e vedere che il suo proprietario fa tanto per lei, sono belli sia il volante che il pomello in radica.
    Questo dovrebbe una serie AEREODINAMICO giusto?? anche se un po modificato, il didietro è simile al "codatronca" devo dire molto carino poi degustibus:D.... apparte i cerchi che perdonami ma non stanno proprio bene... capisco di voler preservare gli originali ma almeno metterne un altro tipo almeno originale alfa romeo anche se di una versione più recente?
    cmq vista da dietro mi sembrava una targa tedesca :smiley_001: invece è italianissima :lachen001:
    :decoccio: attendiamo altre foto
     
  4. Ciao Draguno...
    il discorso cerchi è un pò delicato,il mio duetto monta in origine dei cerchi da 15 pollici (conservati gelosamente in un luogo segreto,insieme allo spoiler al'impianto di scarico,gli specchietti originali e altri vari ricambi introvabili)i cerchi del Duetto,che hanno l'attacco Giulia,quindi 4x108,nn sono in comune con nessun'altro modello alfa,nn nella misura da 15"almeno,quindi il mio ragionamento è stato "i cerchi originali,oltre a essere introvabili,sono anche pesantissimi"quindi sono andato alla ricerca di un paio di cerchi che avessero l'attacco simile(per la cronaca,il 4x108 viene montato da Peugeot e Ford)...ti assicuro che alleggerire i cerchi ha dei vantaggi sul comportamento della macchina che nn immagineresti mai.....certo,il disegno forse,è un pò troppo moderno,ma a me piace così....nn li smonterei più!
    Stesso discorso per lo spoiler posteriore....nn mi è mai piaciuto!quando ho restaurato la carrozzeria ho montato il profilo attuale (è un Delta-Autotecnik) che mi piace molto più di quello originalO..restituisce alla linea quella pulizia che il modello aerodinamico aveva perso....e in ogni caso si tratta di 4 viti facilmente smontabili per rimontare quello originale...
    Il mio è una versione Quadrifoglio Verde...inizialmente prevista solo per il mercato USA,ma in seguito adottata anche per l'europa,anche se alcuni mercati avevano l'alimentazione a iniezione,mentre quelli per il mercato nazionale avevano l'alimentazione a carburatori (Weber,Dell'Orto e nei casi più sfortunati i famigerati Solex).
    Le versioni QV si distinguono dalle normali versioni aerodinamica 1600/2000,per una serie d particolari come la moquette Rossa,i sedili anatomici Recaro in similpelle Grigia (per alcuni mercati nera)con le cuciture rosse,l'hard top di serie,la lampada leggimappa nel cassettino,i vetri elettrici,il volante rivestito in pelle nera con cuciture rosse e i fascioni sotto paraurti e sui longheroni dal disegno meglio integrato nella vettura....anche se le minigonne sono un pò eccessive..ma bisogna considerare che sono figlie dei loro tempi...gli anni 80,quando imperava la moda degli spoiler...anche i cerchi erano specifici della versione QV...in seguito adottati anche dal modello 4 serie 2000 e offerti come optional sui modelli 1600...

    foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 5foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 6foto Alfa spider duetto 2000 qv 1988 - 7



    queste sono alcune foto del restauro,se qualcuno ha bisogno di foto particolari ...me lo faccia sapere....
    alla prox...
     
  5. Complimenti per la spider, molto bello il volante. Pero' essendo molto propenso a mantenere l'originalita', soprattutto delle auto d'epoca, ti cosiglierei di rimettere lo spoilerino posteriore della versione aereodinamica con lo stemmino del quadrifoglio verde, ed i cerchi in lega originali. Ma e' la versione a carburatori o ad inizione, perche' il 1988 era un anno di transizione e si trovavano entrambe.
     
  6. Grazie dei Complimenti,ma nn rimonterò mai più i cerchi originali....sono antitetici alla leggerezza e al piacere di guida....così come lo spoiler continuerà tranquillamente la sua esistenza sullo scaffale del garage :D
    Non ho intenzione di venderla,e dato che è la macchina che mi piaceva da quando ero bambino,me la sono cotruita cercando di migliorare le cose che (secondo me ) nn andavano bene,in ogni caso è tutto reversibile con mezza giornata di lavoro:cool:.....forse più avanti monterò dei cerchioni diversi,ma per adesso va bene così :D
    La mia è una versione a Carburatori.....e sono uno dei pochi "fortunati" che hanno quei maledettissimi Solex....:mad:
     
  7. Comuncque sia la spider 2000 qv a carburatori rimane sempre una gran bella macchina, ( mi ha sempre entusiasmato, anche perche' ho avuto molte Alfa Romeo, ma una spider mai ). Sinceramente un pensierino ce lo sto facendo.
     
  8. Ti capisco....il Duetto è una bella macchina,ha una meccanica robusta e affidabile se seguita con cura,la versione QV è bella e può essere usata senza patemi nel traffico moderno,e nonostante io sia innamorato del mio QV ,ti consiglierei di prendere la versione codatroca 2000,o ancora meglio il 1750....hanno molto più "carattere" rispetto alle alle versioni successive....
     
  9. Il duetto siamo daccordo che e' una bella macchina, ma soprattutto a me ' piace molto il cambio del giulia che e' diretto e veloce. Sinceramente, in un futuro spero non molto distante, sarei molto propenso nell'acquistare un bell'osso di seppia 1750.
     
  10. :)