Certificato Anno di costruzione

Discussione in 'ASI' iniziata da argaar, 10 Novembre 2008.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. salve, sono nuovo e possiedo un'alfa 75.
    leggevo su questo thread (https://forum.clubalfa.it/assicurazioni/10511-assicurazione-auto-depoca-aiuto.html#post183858) delle modalità per iscrivere un'auto all'asi.

    quello che ho letto sia sulla discussione sia sugli allegati presenti nel thread stesso era che ci vogliono 20 anni dalla data di costruzione.

    mi interessava sapere poichè la mia 75 riporta la data di immatricolazione a gennaio '90 (il 23) e di conseguenza penso che sia sstata costruita nel 1989, però la domanda mi sorge spontanea ossia: chi attesta questa mia ipotesi? c'è scritto da qualche parte quando è stata costruita e NON immatricolata così da poter avere la possibilità di iscriverla all'asi? un amico mi ha detto che dovrei chiamare l'alfa romeo e farmi fare un certificato dandogli i dati della macchina e pagando qualcosa iintorno ai 10-20€, io lo farei pure, ma è così che fnziona? e poi...chi chiamo??

    grazie mille per chi sa aiutarmi
     
  2. Sto caricando...


  3. se mi mandi in pvt il numero di telaio , intanto ti controllo dai miei archivi l'effettivo anno di costruzione .

    Poi per avere una risposta ufficiale da partedell'alfa Romeo , devi scrivere all'Archivio Storico , che risponde anche tramite email nel giro di qualche giorno.

    http://www.archiviostorico.alfaromeo.it/cgi-bin/pbrand.dll/ALFAAS_ITALIA/home.jsp

    Comunque poi con la documentazione in tuo possesso deve essere il Tecnico del Club ASI al quale sei iscritto a controllare, verificare la data di costruzione che TU avrai scritto sulla domanda di iscrizione all'ASI.

    Di solito all'ASI si fidano dell'operato dei tecnici di Club , anche perchè raramente capita che l'anno di immatricolazione sia diverso da quello di costruzione , o meglio capita solo per le macchine immatricolate entro la prima metà di gennaio.
     
  4. grazie, era quello che mi interessava...beh per il tecnico certo ma volevo capire come sapere ed eventualmente dimostrare che la mia era dell'89, è una mia ipotesi però non penso che abbiano stampato il telaio, assemblato l'auto, portata dal concessionario venduta ed immatricolata il tutto in 23 giorni considerando anche che c'era l'1 e il 6 gennaio di mezzo oltre a sabato e domenica, altrimenti LODE ai tecnici alfa romeo per la rapidità.... O.O
     
  5. Ci sono anche i libri , come quello di Stefano D'amico e Maurizio Tabucchi , rispettivamente Presidente e Presidente della C.Tecnica del RIAR.

    Ti rinnovo la mia dispobilità a controllare il tuo telaio se me lo mandi tramite PM.
     
  6. il registro storico puà anche aiutarmi a sapere se la mia giulia del 1972 montava anche interni in sky oltre al tessuto che ha attualmente?
     
  7. Dovrebbero essere in grado di dirti tutte le alternative (con relativo codice colore e abbinamento tessuti) per il modello da te posseduto.
     
  8. SI MI HANNO risposto, in pratica il mio modello grigio indaco monava la selleia in tessuto marezzato azzurro, invece il grigio indaco della versione successiva era abbinato anche allo skai amaranto, quindi audace rinchiudo i sogni nel cassetto, cambio le guarnizioni una bella rinfrescata al cielo e mantengo la selleria attuale, preservandola con dei buoni coprisedili magari d'epoca
     
  9. Soluzione migliore : good . : ...l'originalità paga sempre...;)
     
  10. Buongiorno a tutti,
    recupero questo vecchio thread per non aprirne uno nuovo sullo stesso tema.

    Sono iscritto da poco e ho trovato sul forum una quantità di informazioni, utili a capire i benefici e le procedure delle iscrizioni ai registri storici.: good . :

    Oltre alla mia 164 (buona per il RIAR fin da subito!) possiedo una Mitsubishi Pajero 2.5 Turbo che purtroppo ha la colpa di non essere Alfa :lol2: e quindi può solo ambire all'ASI dopo i 20 anni.

    E' stata immatricolata in Italia nel 1998 come "veicolo già di targa estera XXXXXXXX, ....... anno immatricolazione 1992".
    In attesa di risalire all'anno di costruzione attraverso il numero di telaio, queste sono le mie domande:

    1. Come devo documentare l'anno di costruzione? Una lettera dal fabbricante, un certificato, quale?
    2. Se è stata costruita nel 1991 posso iniziare subito la pratica senza attendere il mese esatto, vero? Ma se è del 1992 posso anticipare l'inoltro della pratica rispetto al 01/01/12, e di quanto?

    Grazie dei chiarimenti :decoccio:

    edborg
     
  11. 1- Per le auto veramente d'epoca esistono libri ed archivi dal quale reperire tali informazioni , per le italiane poi ( vedi Fiatà-Lancia- Alfa Romeo ) possono essere direttamente gli Archivi Storici della casa costruttrice stessa a fornirci la data di costruziuone .

    Per una Giapponese la vedo dura !!!!!!!! dovresti interpellare la Mitsubishi Italia o chi all'epoca importava quei trattori ...pardon , auto , e farti rilasciare una dichiarazione della data di costruzione .
    Secondo me non Ti conviene sbatterti tanto , alla fine mancano poco più di 6 mesi .

    2- NON puoi inoltrare la domanda all'ASI prima del 1.1.2012 , creeresti solo confusione ( e già ce n'è tanta ) alla Segreteria ASI e faresti prendere un "caxxiatone" al Tecnico del Tuo Club ASI .

    Ti ricordo che la pratica d'iscrizione NON la puoi spedire tu direttamente all'ASI !!!!! deve farlo il Tuo Club locale federato ASI al quale sei iscritto ; se non lo sei ancora devi iscriverti prima per poter poi iscrivere la macchina.
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.