Confronto con la concorrenza

Oltre alla linea che è veramente ai livelli più bassi nella storia della casa ( non si vedeva tanta bruttura dai tempi delle 1502 prima serie..) , ciò che mi ha impressionato molto negativamente è stata la " prova portiera": la mia Matrix 1.5. CRDI ha un tonfo di chiusura migliore.
Ma si trova conferma di questo tonfo piuttosto scadente anche nelle varie serie 3 o serie 5 che girano.
Inoltre, la fibbia di chiusura del portellone è qualcosa che non avrebbero osato neppure negli anni '20...

In merito alle qualità stradali, ovviamente la X3 non può competere con la Stelvio ; quest' ultima, non dimentichiamolo, fa infuriare addirittura i possessori delle Cayman.

Insomma , in BMW sembra che abbiano deciso di seguire le orme di Tesla: tecnologia da effetti speciali e poca sostanza qualitativa.

Le nostre Stelvio e Giulia sono nettamente superiori, almeno in questo periodo storico; certamente BMW ha fatto scuola, negli anni passati, in termini di qualità.
Oggi Alfa Romeo ha tutte le carte in regola per avvicendarla nel mercato Premium; che continui su questa buona strada.
 
Oltre alla linea che è veramente ai livelli più bassi nella storia della casa ( non si vedeva tanta bruttura dai tempi delle 1502 prima serie..) , ciò che mi ha impressionato molto negativamente è stata la " prova portiera": la mia Matrix 1.5. CRDI ha un tonfo di chiusura migliore.
Ma si trova conferma di questo tonfo piuttosto scadente anche nelle varie serie 3 o serie 5 che girano.
Inoltre, la fibbia di chiusura del portellone è qualcosa che non avrebbero osato neppure negli anni '20...

In merito alle qualità stradali, ovviamente la X3 non può competere con la Stelvio ; quest' ultima, non dimentichiamolo, fa infuriare addirittura i possessori delle Cayman.

Insomma , in BMW sembra che abbiano deciso di seguire le orme di Tesla: tecnologia da effetti speciali e poca sostanza qualitativa.

Le nostre Stelvio e Giulia sono nettamente superiori, almeno in questo periodo storico; certamente BMW ha fatto scuola, negli anni passati, in termini di qualità.
Oggi Alfa Romeo ha tutte le carte in regola per avvicendarla nel mercato Premium; che continui su questa buona strada.
bah io mi aspettavo che come per grecale anche su stelvio mantenendo la stessa piattaforma si puntasse a dun suv premium piu dotato di tecnologia e elettrificazione senza perdere la meccanica delle emozioni invece nulla, mantengono lotiimo prodotto ma che nn ha gli ingredienti per competere su tutte le fase di utenza , Vedrai che faranno una piattaforma psa che poi avrà pure alfa per i modelli premium e sarà una ds ricarrozzata e magar venderà pure bene perchè la gente nn sa piu valutare il piacere vero di guida ............lo testimonia BMW che con la nuova x3 ha abbandonato le doti dinamiche in quanto nn interessano piu a nessuno...........QUESTA E' LA dura VERITa'
anche la porshe con le nuove macan e cayenne ha tolto handling ai oro prodotti per giocare sulla presenza scenica all'americana.
 
  • Like
Reactions: Piezio77
Si, purtroppo la vera verità è che al mercato interessano più gli aspetti multimediali che la guida pura. Ormai si guarda agli assistenti vocali, ai pollici dello schermo, ai colori dei led. Telaio, cambio, sterzo, peso e altri aspetti di guida non “vendono”. E alla fine bisogna vendere c’è poco da fare. Anche io temo che Alfa prenderà sempre più questa strada (vedi Tonale) per poter competere.

p.s. Poco fa ho incrociato una BMW X7 nuovo modello…no comment 🤮
 
  • Like
Reactions: Alex777 e Piezio77
Oddio, se un’auto si guida di mexda, si guida di mexda…è che adesso il livello di tutte le piattaforme è abbastanza buono per cui si nota di meno chi svetta.
Meglio produrre qualcosa che gli altri non fanno e ritagliarsi uno zoccolo duro o entrare in competizione facendo quel che fanno gli altri a volte meglio (tedeschi) o ad un minor prezzo (orientali)?
Vedo ormai Alfisti preoccupati di un pezzo di guarnizione in meno o della mappa sul cruscotto, ormai questa “malattia” è arrivata pure qui, ma il peggio è non siamo più in grado neppure di distinguere se una soluzione è migliore dell’altra, se è una cosa che hanno gli altri “dobbiamo” averla anche noi: è davvero il modo migliore per evidenziare che alcuni Alfisti senza certe cavolate si sentono inferiori, mentre il marketing sonnecchia e non fa abbastanza per sottolineare il piacere di guidare un “ferro” come questo: il piacere di guidare è come gli altri un bisogno indotto da tanti fattori, anche da questo, se non servisse proprio a nulla di certo una vettura agli antipodi cone Tesla non avrebbe delle sospensioni che assomigliano un po’ a quelle di Alfa.
L’esempio lampante di questo appecoramento sono i fari a led: non c’è dubbio che i fari matrix sono un vero passo avanti, ma il 90% dei guidatori sulle concorrenti montano degli stupidissimi led fissi hanno il più delle volte una profondità scarsa ed un fascio troppo definito che non permette di intravedere nulla al di fuori di esso, la qualità degli Xeno da 25W delle nostre Alfa è imparagonabile …eppure, giù a piangersi per anni. Pensate che ora un fanboy delle tedesche acquisterà un’Alfa con i nuovi led? Eh no, lui ha già il tergi-telecamera che scagazza la schiumetta bianca come un escremento d’uccello, giù altri commenti inutili sul nuovo ipertecnologico ugello dxfecatore che noi non abbiamo.
La questione che ci ha ridotto così è la mancanza di un vero reparto di ricerca e sviluppo, ci si affida ai fornitori, l’outsourcing, fornitori che quando non creano soluzioni nuove in proprio per tutti spesso ingegnerizzano quelle delle case tesesche che un reparto R&D ce l’hanno ancora.
Volete tutte le cose che hanno le tedesche? Non pensate che così Alfa venderà di più, la storia di questa casa racconta che fu una grande innovatrice e le altre…seguivano.
 
Insomma , in BMW sembra che abbiano deciso di seguire le orme di Tesla: tecnologia da effetti speciali e poca sostanza qualitativa.
Mancanza di un endotermico a parte, che me me rimane la base, l’assurdo è che probabilmente Tesla è spesso superiore a Bmw anche su quest’aspetto

Le nostre Stelvio e Giulia sono nettamente superiori, almeno in questo periodo storico; certamente BMW ha fatto scuola, negli anni passati, in termini di qualità.
Oggi Alfa Romeo ha tutte le carte in regola per avvicendarla nel mercato Premium; che continui su questa buona strada.
Se tornano indietro per inseguire le tedesche hanno peeso in partenza, anche perché tra poco saranno anche queste ad essere messe alle strette dalle orientali
 
Si, purtroppo la vera verità è che al mercato interessano più gli aspetti multimediali che la guida pura. Ormai si guarda agli assistenti vocali, ai pollici dello schermo, ai colori dei led. Telaio, cambio, sterzo, peso e altri aspetti di guida non “vendono”. E alla fine bisogna vendere c’è poco da fare. Anche io temo che Alfa prenderà sempre più questa strada (vedi Tonale) per poter competere.

p.s. Poco fa ho incrociato una BMW X7 nuovo modello…no comment 🤮
X7 auto da cinesi e americani ormai le tendenze sono quelle
 
Bisogna avere il coraggio di dissentire.

-Dissentire da alcuni di questi giornalisti automobilistici che hanno deprecato per anni Giulia e Stelvio perchè lo schermo non era touch: avendo la Giulia con lo schermo non touch e la Stelvio con lo schermo touch, vi assicuro che in entrambe uso la rotella perchè alla guida il " touch" non permette la giusta selezione dei comandi

- Dissentire dai soliti presunti esperti che deprecavano la mancanza dei fari a led: i miei xeno 35 w adattivi ( su entrambe ) sono meravigliosi.
Nel mese di Giugno 2021 ho viaggiato per 1.300 km solo di notte e la visibilità era praticamente diurna.

- Dissentire da quella specie di giornalista che sostiene di non avere la giusta accessibilità alla Giulia poichè lui, di m. 1,95 per 130 kg, fatica ad entrare e ad uscire: io sono alto 1,78 e peso 86 kg, zero problemi.
Probabilmente, quando salirà su una Ferrari, la trovera scomoda ?

- Dissentire da coloro che trovano lo sterzo con il " saltino" poco gradevole perchè fastidioso in manovra: hanno mai provato, ad alta velocità, un' auto con uno sterzo simile ? Mai esistita.

In sostanza, voglio dire che tutti questi commentatori portano gli utenti a concentrarsi sulle scemenze ( anche tecnologiche ) piu' che sulla sostanza.
Si abbia, quindi, il coraggio di dire: non sono d' accordo.
 
Ultima modifica:
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Bisogna avere il coraggio di dissentire.

-Dissentire da alcuni di questi giornalisti automobilistici che hanno deprecato per anni Giulia e Stelvio perchè lo schermo non era touch: avendo la Giulia con lo schermo non touch e la Stelvio con lo schermo touch, vi assicuro che in entrambe uso la rotella perchè alla guida il " touch" non permette la giusta selezione dei comandi

- Dissentire dai soliti presunti esperti che deprecavano la mancanza dei fari a led: i miei xeno 35 w adattivi ( su entrambe ) sono meravigliosi.
Nel mese di Giugno 2021 ho viaggiato per 1.300 km solo di notte e la visibilità era praticamente diurna.

- Dissentire da quella specie di giornalista che sostiene di non avere la giusta accessibilità alla Giulia poichè lui, di m. 1,95 per 130 kg, fatica ad entrare e ad uscire: io sono alto 1,78 e peso 86 kg, zero problemi.
Probabilmente, quando salirà su una Ferrari, la trovera scomoda ?

- Dissentire da coloro che trovano lo sterzo con il " saltino" poco gradevole perchè fastidioso in manovra: hanno mai provato, ad alta velocità, un' auto con uno sterzo simile ? Mai esistita.

In sostanza, voglio dire che tutti questi commentatori portano gli utenti a concentrarsi sulle scemenze ( anche tecnologiche ) piu' che sulla sostanza.
Si abbia, quindi, il coraggio di dire: non sono d' accordo.
io ho dissentito alla grande acquistando la Stelvio nel 2022 in barba a tutto quello che se ne diceva riguardo alla sua “pseudo” arretratezza tecnologica.
Amo i suoi interni “vintage”, il cruscotto analogico, lo schermo dalle dimensioni necessarie perfettamente integrato nella plancia (che schifo quei 55 pollici che vedo in giro che strabordano dalla plancia, per non parlare di quello di Tesla🤮), il cursore centrale che è mille volte più comodo del touch quando sei alla guida.
E poi vabbè, linea e piacere di guida…inutile dirlo😍
E ho fatto di più del semplice dissentire…ho convinto anche mio papà dopo anni e anni di Audì a passare a Stelvio 😅