Confronto diffamatorio Mito/Mini/DS3, Rai condannata per servizio di "Annozero"

Silvestro26

Alfista principiante
26 Dicembre 2010
232
1
19
PD
Regione
Veneto
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 JTDm-2 140CV
7 milioni di Euro alla Fiat per un servizio televisivo su Annozero di Formigli, ritenuto dal Tribunale di Torino diffamatorio, che metteva a confronto Mito Mini e DS3. Il problema è che a pagare sarà la RAI :-( cioè noi
 

Blackjack

Utente Storico
15 Aprile 2008
6,667
141
64
VA
Regione
Lombardia
Alfa
Stelvio
Motore
2.2 TurboD 210 CV Q4
Altre Auto
Lancia Musa
Re: Confronto diffamatorio Mito/Mini/DS3, Rai condannata per servizio di "Annoze

"Annozero" è il classico programma che è stato sempre credibile solo per il "suo" pubblico e sempre "tendenzioso" per chi non lo guardava, questa sentenza dimostra che in questo caso avevano ragione i secondi e che, come giustamente hai fatto notare, sarà la RAI a dover pagare direi giustamente visto che ha garantito la tutela legale... semmai si dovrebbe far rendere conto a chi permette certe cose sul servizio pubblico ma si sa che la torta della Rai è da sempre stata territorio (e "sedie") dei principali partiti politici, e che quindi lavora con la logica di ogni carrozzone statale, con reddito garantito dalle tasse e non dalla rettività sul mercato.

La sentenza integrale è disponibile qui:

placeholder.png
 
Ultima modifica:

Red Max

Nuovo Alfista
12 Dicembre 2010
3
0
1
VE
Regione
Veneto
Alfa
147
Motore
1.6 Twin Spark
Re: Confronto diffamatorio Mito/Mini/DS3, Rai condannata per servizio di "Annoze

La RAI potrebbe ripagare la FIAT sotto forma di spot.: lol :.
 

dadaco

Nuovo Alfista
13 Novembre 2011
18
0
1
bl
Regione
Veneto
Alfa
Spider (916)
Motore
2.0 TS
Re: Confronto diffamatorio Mito/Mini/DS3, Rai condannata per servizio di "Annoze

Sentite cosa ha detto Holland sulla crisi PSA... Da noi alla notizia della crisi Fiat fanno la ola....
Come siamo indietro....
 

giuliosuper

Alfista principiante
31 Ottobre 2011
206
90
29
RM
Regione
Lazio
Alfa
155
Motore
1.8 16v TS
Risarcimento per danno all'immagine di Alfa Mito

[FONT=times new roman, new york, times, serif]Il Tribunale civile di Torino lo scorso 20 febbraio ha condannato la Rai
ed il giornalista Formigli al risarcimento di 7 milioni di euro per
danno all’immagine e danni patrimoniali causati dal commento fatto
dal giornalista al servizio fatto da Top Gear nel quale è fatto il
confronto tra la Mito e altre due vetture prodotte da Case
automobilistiche concorrenti (Mini e Citroen ), servizio andato in
onda su Annozero del 2 dicembre 2010.
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]Nella sentenza il giudice ha condiviso la perizia degli esperti nominati
dal Tribunale, tra i quali il Rettore del Politecnico di Torino, un
docente del Politecnico di Milano e un docente della Università
Bocconi di Milano, secondo i quali il commento del giornalista
trasmetteva un’informazione incompleta e parziale, che dava ai
potenziali acquirenti della vettura una cattiva immagine e faceva
credere che l'Alfa Mito non solo fosse meno veloce, ma avesse anche
caratteristiche -di sportività ed in generale di qualità- inferiori
rispetto a quelle delle vetture concorrenti"
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]Il Formigli ha al riguardo affermato che nel confronto con le altre due
vetture la Mito sarebbe arrivata ultima, ciò anche se in realtà nel
servizio giornalistico non era stata fatta una gara di velocità tra
le auto né erano stati cronometrati i tempi di percorrenza ma la
prova era fondata solo su impressioni di guida da parte del pilota e
non su parametri oggettivi quali tempi di percorrenza cronometrati,
gara di velocità di vetture.
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]Il Formigli ha in particolare espresso un giudizio sommario con
l’espressione ( l'Alfa Mito) "s'è beccata...tre secondi",
per commentare l'ultimo posto in classifica della vettura Alfa Mito,
formalmente per la sola velocità, ma sostanzialmente per la
complessiva qualità tecnica.
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]Il giornalista inoltre afferma che i risultati del confronto sono stati
confermati da identico test fatto dalla nota rivista "Quattroruote"
che in realtà aveva compiuto una valutazione positiva della vettura
Alfa Romeo, addirittura attribuendo alla Mito il punteggio
complessivo più alto, e, precisamente di 85/100, mentre la Citroen e
la Mini avevano ottenuto rispettivamente 83 e 82 punti su 100.
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]L’informazione data dal Formigli è stata inoltre parziale per non essere stata
riferita la diversità di cilindrata, di massa, passo e quindi di
prestazioni tra le tre vetture nè altre condizioni rilevanti (usura
pneumatici, pressione di gonfiaggio pneumatici, eventuali
modifiche delle vetture rispetto alla produzione di serie) e non
ha tenuto in alcuna considerazione i diversi criteri normalmente
utilizzati per valutare la qualità delle automobili quali i consumi,
il confort o il bagagliaio.
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]Interessante l'opinione riferita da un sondaggio pubblicato su automobilismo.it
che sostanzialmente condivide la condanna pronunciata dal giudice
torinese.
[/FONT]

[FONT=times new roman, new york, times, serif]In particolare, oltre il 73% degli intervistati ritiene fazioso il
commento del giornalista, il 52% ritiene giusta la condanna al
risarcimento di 7 milioni di euro e solo il 26,5% ritiene che il
risarcimento sia dovuto solo al fatto di aver criticato la Fiat
mentre il 50 % non concorda con tale opinione ed il 23,4% dubita
della sua correttezza.
[/FONT]
[FONT=times new roman, new york, times, serif]Nella sostanza secondo il sondaggio la sentenza sembra aver trovato
un riscontro positivo tra i consumatori.
[/FONT]
 
P

polinesiano

Utente Cancellato
Re: Risarcimento per danno all'immagine di Alfa Mito

È giusto far pagare chi sbaglia.
 

Fede

Alfista Intermedio
6 Febbraio 2012
4,162
97
49
SS
Regione
Sardegna
Alfa
Giulietta
Motore
1.4 Turbo MultiAir 170 CV TCT Exclusive.
Re: Risarcimento per danno all'immagine di Alfa Mito

io quella puntata l'ho vista e non posso far altro che condividere in pieno questa sentenza,poichè questa "prova",se si può deffinire tale,è stata fatta con una superficialità e un pressapochismo disarmante...:smiley_001:
tra gli ospiti in studio era presente anche l'ex ministro leghista Castelli ed il suo commento è stato:ma daii ma come fate a paragonare e mettere a confronto il 1.4 dell'Alfa con il 1.6 turbo della Mini???:)
 

ALEX 147

Alfista principiante
22 Dicembre 2008
1,173
23
39
34
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
147
Motore
1.6 Twin Spark 140cv
Re: Risarcimento per danno all'immagine di Alfa Mito

ESSATO, finalmete una sentenza Giusta, i paragoni vanno fatti ad armi pari quella mito aveva il 1.4 aspirato mi pare con una dotazione misera anche rigurdande al pacchetto sospensioni gomme cerchi, per non parlare degli interni e optional vari.
La mini era una full optional.
Concretamente e sincermente bisogna ammettere che su pari livello di prezzo e allestimento la mito non ha nulla da invidiare anche se la mini ha un 1.6 turbo piu' prestante pure della quadrifoglio da 170cv
 
P

polinesiano

Utente Cancellato
Re: Risarcimento per danno all'immagine di Alfa Mito

tra gli ospiti in studio era presente anche l'ex ministro leghista Castelli ed il suo commento è stato:ma daii ma come fate a paragonare e mettere a confronto il 1.4 dell'Alfa con il 1.6 turbo della Mini???:)

Ma davvero?
Sarebbe la prima cosa intelligente che ha detto!
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente