Conoscete il RIVS ?

Discussione in 'ASI' iniziata da ar59matta, 18 Giugno 2012.

  1. Ciao a tutti, ho sentito parlare che per pagare il bollo ridotto delle auto tra 20 e 30 anni, non serve piu' iscrizione Asi, ma basta iscriverla al Rivs ( REGISTRO ITALIANO VEICOLI STORICI)
    In rete non ho trovato notizie certe, qualcuno di voi ne ha.
    grazie
     
  2. mai sentito niente di simile...io continuo a iscrivere le mie auto al R.I.A.R.
     
  3. Grazie, ma a quanto pare nella mia regione non è riconosciuto.
    C'è qualcuno che nella regione Lazio ha avuto a che fare con il Rivs
     
  4. Non è riconosciuto a nessun livello istituzionario italiano.
    In Italia quelli riconosciuti sono l'ASI (con cui si va sempre sicuri), i registri Alfa, Lancia e Fiat, l'FMI per le moto.

    Poi i vari RIVA, RIVS, etc. sono solo orpelli assicurativi.
     
  5. era come pensavo. grazie brambil
     
    A alfever piace questo elemento.
  6. Scusate, mi sono iscritto giusto per rispondere a questo messaggio che presenta diverse imprecisioni.
    Credo sia dunque doveroso fare chiarezza.

    Punto 1. RIVS è riconosciuto a livello istituzionale da 2 regioni italiane, l'Umbria e Il Piemonte.

    Punto 2. il bollo (alias tassa di possesso e/o di circolazione) non è una questione chiusa per ASI e FMI (tu citi l'articolo 60 del CdS che col bollo non ha a che vedere). La pagina citata da Andre89 spiega bene quello che voglio dire e vale la pena di leggerla con attenzione prima di cassare la cosa come impossibile. Se esiste un diritto del cittadino/contribuente non capisco il motivo per cui non va sfruttato

    Punto 3. RIVS non è un "orpello assicurativo". Certo l'offerta di convenzioni assicurative è fondamentale per fidelizzare i soci (altrimenti come potrebbero utilizzare i propri veicoli) tuttavia l'impegno del Registro in altri campi è evidente ed è sufficiente dare un'occhiata alla sezione raduni o alla sezione convenzioni del sito per capire quante siano le attività svolte.

    Scusa per il tono perentorio, ma per essere chiari è meglio essere diretti. Spero tu sia d'accordo.:D
    Spero inoltre di avere altre occasioni di scrivere sul vostro forum anche e soprattutto per far ricredere chi tra di voi ha una opinione sbagliata o parziale della nostra associazione

    Alberto - RIVS
     
  7. Ciao e benvenuto.
    In Italia il bollo è una tassa statale con delega alle regioni per la riscossione e possibilità di decidere l'aliquota e termini di esenzione.
    La Lombardia, per quel che ne so, è l'unica che, ad oggi, riconosce anche i registri di marca per le esenzioni del bollo cadendo poi in contraddizioni successive in quanto esenta anche i veicoli under-20 se iscritti nei registri di marca, nonostante la normativa statale specifici il requisito dei 20 anni per la definizione di interesse storico...ma questa è altra storia.

    L'Emilia Romagna ti posso assicurare che non riconosce altri che l'ASI e l'FMI e così fan altre regioni. Non conosco nello specifico Piemonte ed Umbria: hai riscontri positivi in merito? Sarebbe interessante indagare.
    Io non cito nessun Art. 60 del CdS nel mio post... quanto piuttosto il riferimento normativo è l'Articolo 63 della Legge 21 novembre 2000, n.342... http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-al-bollo-auto/riferimenti-normativi.html

    Un saluto.
     
  8. io pago 12.50 di bollo alla moto e non sono iscritto ad alcun registro asi o fmi .. l'iter e stato quello di spiegare la legge all'operatore(dato che non la sapeve e pretendeva che io fossi iscritto alla fmi, passare i documenti via fax e tutto è stato registrato. La legge prevede che il veicolo deve essere "presente" nella lista individuata dall'asi per le auto e fmi per le moto.. e non ISCRITTA.. quindi una volta fatto presente e se occorre aver fornito la pagina della lista dove è visibile il vostro veicolo, non occorre fare altro.. da aggiungere alla documentazione dell'auto c'è solo un modulo (dichiarazione\certificazione particolare interesse storico) reperibile on line ; )
     
  9. si ma qui NON stiamo parlando di moto ! per le Auto gli unici Enti preposti sono ASI - Registro Fiat- Registro Lancia- Registro Alfa Romeo , non solo : per le auto contrariamente alle moto , NON c'è nessuna lista e quindi ogni singola auto deve essere certificata da uno dei sopracitati Registri per poter usufruire delle agevolazioni bollo se inferiore ai 30 anni .

    LA legge 342/2000 prevedeva che l'Asi facesse una lista che però non ha mai fatto , mentre la FMI si .

    Poi è vero che Club come il Rivs ed altri hanno "battagliato " , ma risultati li hanno ottenuti solo in 2 regioni italiane .