consumo liquido di raffreddamento 166 3.0 V6 24v

Discussione in 'Busso V6' iniziata da Luca Alfa, 23 Febbraio 2009.

  1. #1 Luca Alfa, 23 Febbraio 2009
    Ultima modifica: 23 Febbraio 2009
    Salve sono Luca e vorrei esporvi il mio problema nella speranza che qualcuno possa darmi un aiuto. Ho una 166 3.0 V6 24v e da qualche mese mi sono accorto di consumi anomali di liquido di raffreddamento, aggiungo circa 1lt. ogni 1500-1800 km. Il motore gira perfettamente (come è sempre andato) e sapendo del problema del radiatore interno (riscaldamento abitacolo) ho portato la macchina da un radiatorista che ha eseguito il seguente test: a motore spento e freddo ha svitato il tappo della vaschetta dell'acqua, ha collegato una pompetta con un manometro ed ha portato il circuito alla pressione di 1 bar e si è accorto che il radiatore di raffreddamento ha iniziato a perdere. Ok trovata una causa del consumo. Poi, sempre col manometro inserito, mi ha fatto accendere il motore, portato in temperatura, me lo ha fatto tenere tra i 3000 e i 4000 giri ed a visto che la pressione misurata del manometro è aumentata sino a 2,8 bar. Ha azzardato che mi si sta fottendo la guarnizione di una delle due testate e che manda in pressione il circuito idraulico. Ho consultato 2 meccanici (uno dei quali il mio) ed entrambi mi hanno detto che il motore nn presenta sintomi di guarnizioni di testate lesionate. Ma quei 2,8 bar nn si spiegano. Spero che qualcuno possa darmi una spiegazione. Dovrei realmente preoccuparmi?

    Grazie
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche:
    1. mosergio78
      Risposte:
      4
      Visite:
      233
    2. zagato
      Risposte:
      102
      Visite:
      12,361

  3. Quando avevo la 75 ebbi un problema alla guarnizione della testata. Trovai olio nell'acqua del radiatore. Guarda se ne vedi tracce in vaschetta e guarda anche se ci sono schizzi di acqua nel vano motore. Inoltre controlla che la temperatura dell'acqua, anche tirando, non cresca al di sopra dei 90° (comunque difficile, ora, con queste temperature).
    Fai comunque riparare il radiatorino.
    Incrocia le dita......
     
  4. Non mi pare una prova che garantisca in assoluto la guarnizione della testa andata...il fatto che abbia pre-caricato l'impianto a 1 bar e poi ti abbia fatto scaldare il motore, sicuramente il liquido si è espanso e ha determinato l'aumento della pressione. In condizioni normali questa pressione si sarebbe sfogata dal tappo della vaschetta di espansione ma se lui ha messo lo strumento.... :eek: ;)
    Se la macchina parte bene al mattino e non va a ehm...a 5 aspetta e spera. Se hai riparato il radiatore, dovresti aver eliminato anche il consumo del liquido... :decoccio:
     
  5. Però un litro ogni 1500 km è un sacco di consumo. Se fosse solo il radiatorino dovresti avere gli interni allagati.
    ciao
     
  6. La macchina parte perfettamente la mattina ed intorno ai 70°C quando gira a gas a parte per i primi 100m che strattona un pò è perfetta. Poi scusa se mi sono espresso male, ma la perdita in questione è il radiatore vano motore quello di raffreddamento
     
  7. Ciao Paolo, grazie per avermi risposto, sia i meccanici che ho consultato (sia io personalemte quasi ogni mattina) non abbiamo trovato alcuna traccia di olio nel liquido di raffreddamento, nessuna traccia di liquido nell'olio e nn ci sono spruzzi d'acqua nel vano motore. La temperatura si mantiene sempre al di sotto dei 90°C solo in città per un uso di oltre 15 - 20 min continuato la temperatura arriva ai 90°C. Sabato scorso a motore caldo l'ho lanciata sulla superstrada a circa 230 km/h (anche se ancora nn ero a tavoletta) e la temperatura nn è andata oltre i 70 - 80°C, quindi credo tutto nella norma. Ma quel radiatorista il dubbio me lo ha messo.
     
  8. Maurizio grazie anche a te per la risposta, la macchina parte perfettamente la mattina e va a 6 cil ( per fortuna), solo una volta, l'anno scorso è andata a 5, ma era un problema di bobina che nn mandava corrente ad una candela, sostituita la bobina il problema si è risolto. Comunque è il radiatore vano motore ( quello di raffreddamento) che piscia, dopo qualche ora di inattività si vede come un pò di gocce a terra e nn è olio, poi nn so se a caldo perde di più.
     
  9. Io inizierei riparando il radiatore...la sostituzione è la soluzione migliore. Se non lo vuoi sostituire potresti usare del turafalle da aggiungere al liquido di raffreddamento, io ho usato "Arenxons professional liquido "e devo dire che nonostante i miei dubbi circa l'efficacia, va veramente bene...:D
    E' pur vero che è da poco che l'ho messo ma non credo che possa fare danni al circuito come qualcuno sostiene...
    Qui lo dico qui lo nego...ma pare che una casa automobilistica lo metta per precauzione... :confused: :decoccio:

    PS la mia perdita (piccola) era localizzata nel radiatorino del riscaldamento.
     
  10. ragazzi io ho da quando ho preso l'auto cioe'quasi 3 anni ho della morchia marrone nella vaschetta del lquido morchietta tipo fanghiglia . Premetto che non c'e nessunissima perdita di liquido,da quando ho cambiato il radiatorino del riscaldamento nessun consumo di olio temperatutre monitorate con scanner obd in citta e con il caldo la ventola attacca a 98 gradi e dopo 40 secondi scende a 94 e si stacca .Io non capisco da dove esce la morchia che sui tubi che ho controllato non c'e ,si trova solo nella vaschetta
     
  11. dimenticavo vaschetta sostituita e liquido sostituito ben 2 volte