Da dove nascono i nomi delle Alfa Romeo?

Discussione in 'Storia del Mito Alfa Romeo' iniziata da alfamiki, 2 Aprile 2011.

  1. SALVE A TUTTI. VORREI SAPERE DA COSA PRENDONO NOME LE SEGUENTI ALFA ROMEO.

    GIULIA
    GIULIETTA
    ALFETTA
    ALFA 33
    ALFA SZ
    ALFA RZ
    ALFA 90
    ALFA 164
    ALFA 155
    ALFA 156
    ALFA BRERA
    ALFA 159

    GRAZIE :decoccio::decoccio:
     
  2. La leggenda vuole da una battuta nata dell'aggiunta di Romeo al marchio Alfa trasformandolo appunto in Alfa Romeo. Romeo era il cognome del noto ingegnere che risollevò le sorti dell'A.L.F.A. portandola a livelli di produzione industriale ragguardevoli.

    "Romeo" era il nome dato furgone (mezzo da lavoro), "Giulietta" era la bella da passeggio...

    Era un progetto molto evolutivo e che segnava un discreto stacco a livello tecnico e commerciale (come posizionamento di mercato) dalle precedenti Giulia e 2000 Berlina . Alfetta era il nome usato per i prototipi che correvano nei campionati (in particolar modo la plurivittoriosa Alfetta 159).

    Dall'"Idea33", il progetto da cui nacquero una serie di vetture da corse per campionati tipo Le Mans (prototipi a ruote coperte). Venne poi prodotta la "33 Stradale" una dream-car prodotta in pochi esemplari (come l'odieran 8C Competizione). La trasposizione per il grande pubblico fu l'Alfa 33, erede dell'Alfa Sud.

    Sprint e Roadster Zagato.
    Due sigle storiche per Alfa Romeo che determinano modelli realizzati dalla Zagato su meccanica Alfa Romeo lavorando in stretta simbiosi con la casa.

    Doveva collocarsi sopra la "75" (nata per celebrare i 75 della casa).
    164 penso dal codice progetto...
    15x come fascia di mercato inferiore alla 16x e così via per la 14x
    La 156 fu l'evoluzione della 155, dunque 155+1=156.
    La 164 passò alla 166 per segnare lo stacco temporale: la 164 era del 1987, 155 del 1993 (5 finale in quanto non contemporanea alla 164), 156 e 166 furono presentate a poca distanza l'una dall'altra alla fine degli anni '90, dunque entrambe col 6 finale.
    La gamma 14x per segnare inferiore come segmento alla 15x e l'ultima cifra sempre per l'evoluzione cronologica.

    Dal nome scelto da Giugiaro per il prototipo da cui deriva in maniera molto stretta.

    Evoluzione della 156, il 7 finale avrebbe pareggiato con la 147, si scelse di passare al 159 per rivangare i vittoriosi fasti dell'Alfetta 159 prototipo delle corse.

    Spero di non aver scritto corbellerie...
     
  3. #3alfamiki,3 Aprile 2011
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Aprile 2011
    Sei stato abbastanta chiaro. :) Ti ringrazio :decoccio::decoccio:

    E l'alfa 6 :decoccio: