diagnosi avaria bobine/candele

Discussione in 'Busso V6' iniziata da Alfa166_3.2, 28 Luglio 2014.

  1. Ho il dubbio che il mio motore ogni tanto perda un colpo (si sente di più in sesta a 2000 giri circa), e suppongo sia un problema elettrico, probabilmente una bobina. Non ho però nessun messaggio di avaria motore. Vorrei sapere: è possibile avere un problema elettrico -- bobina, candela -- senza che la centralina lo segnali?
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    v6 turbo diagnosi errore p1030 sonda lambda Busso V6 27 Febbraio 2015
    Spia avaria motore e temperatura, guai in vista? Busso V6 30 Agosto 2012
    Spia avaria motore 2.5 V6 Alfa 166 Busso V6 26 Maggio 2008

  3. Un colpo si perdona, due anche oltre non saprei....

    Scherzi a parte l'accensione della spia è subordinata alla consecutiva mancata accensione, a 2000 g/m (in VI ) mi pare più un mancamento dovuto alla scarsa miscelazione del carburante o alla carburazione che un problema elettrico.

    Non dimenticare che non stai guidando un'utilitaria ma un'auto (sia pur molto elastica) che per temperamento è abituata a dare di più.
    Per inquadrare il problema dovresti dare qualche indicazione in in più, del tipo: chilometri percorsi, tagliandi, modalità di utilizzo, carburante usato etc.


    :ernaehrung004:
     
  4. Ciao Maurizio, grazie mille per la risposta -- in effetti sono arrivato a questa ipotesi un po' per esclusione:

    l'auto è una 166 3.2 del 2004, ha 120k km, nessuna avaria controllo motore, fase perfetta (distribuzione recente), staffa suporto motore nuova, sempre blusuper, debimetro nuovo, volano a posto (nessun clak in partenza, niente vibrazioni in accelerazione), trasmissione ok (giunti semiassi controllati e ingrassati). L'irregolarità pare proprio venire dal motore, che a volte fatica a tenere un regime perfettamente costante (è come se ci fossero piccole variazioni di 50 giri/min circa) e la cosa si sente di più in certe marce ma è presente anche nelle altre. Sentendo l'auto da ferma, e salendo pian piano di giri un vecchio meccanico Alfa mi ha detto: bobine o iniettori -- però mi resta il dubbio proprio perché non ho avarie.
    Un'altra mia ipotesi erano le sonde lambda, dopo averle controllate all'oscilloscopio lavorano tutte bene a parte una di testa (bancata interna) che ha un range un poco minore delle altre (ma non so se questo può giustificare l'irregolarità...)
    Ho pensato alle bobine perché so che sono una componente a rischio del motore.
    Ultima informazione: quando sento la vibrazione, se scalo e accelero, l'auto va via liscia come un siluro senza nessun problema fino al limitatore.

    Qualsiasi consiglio sarà graditissimo!!!!
     
  5. Sono i cavi delle candele, te ne accorgi xkè al minimo "zoppica" un poco (va a 5) e quando acceleri tende a strappare, anche a me nn dava anomalie ma una volta smontati avevo una bobina sulla candela praticamente fusa :(
     
  6. Il mio è l'ultimo Busso (l'euro 4) quello che non ha i cavi candele (sta tutto dentro la bobina), è anche quello col controllo motore un po' più recente, quindi mi pareva strano che non riuscisse a monitorare un malfunzionamento.
     
  7. Hai i sintomi che nel mio 2.0 jts mi fanno capire che è ora di cambiare qualche bobina! Per quanto riguarda l'avaria in centralina, a me è capitato che vi fosse l'errore in memoria nonostante non ci sia stata nessuna accensione di spie di avaria... Per quanto riguarda la sonda lambda, a me tempo fa capitò il fenomeno a bassi giri che hai evidenziato, e da examiner mi dava un errore ad una sonda lambda. Cancellato l'errore, dopo una settimana mi è apparsa la spia avaria per qualche secondo e taaaac, da diagnosi, mancata accensione del cilindro 1.... Cambiato la bobina, sparite le incertezze ed i vuoti "sotto sforzo"... Il meccanico mi ha detto che probabilmente la sonda ha dato l'errore in precedenza a causa di una combustione non ottimale del cilindro 1 (causa bobina che iniziava a zoppicare).... Finchè non ha zoppicato un poco di più, ecco che li mi ha acceso la spia di avaria.
    Per esperienza comunque le bobine si guastano in modi differenti, in quanto ad esempio, la prima volta che mi successe, mi partì senza avvertimento... Fece corto circuito la bobina del cilindro 3, colandosi tutta, mandandomi in protezione il motore, facendomi saltare il fusibile degli iniettori e lasciandomi a piedi alle 2 di notte.....
    Il consiglio che ti do è prima di tutto accelerare completamente in 2a marcia attorno ai 1500 giri. Se vedi che il motore si siede, o si "plafona" ad un range di giri, quasi come se facesse fatica a salire, e se l'auto ti da uno strattone a bassi giri, la bobina ti sta mandando un segnale.....
    Da diagnosi, anche se la spia non ha fatto capolino, alle volte in centralina appare comunque l'errore. Deduco pertanto che la spia si accenda quando il problema si manifesta chiaramente.
    Chiaramente potrebbe trattarsi anche di un fattore di una o più candele, ma dovrebbe darti segnali anche agli alti regimi. Le bobine, a meno che non siano completamente ko, danno problemi nei giri medio-bassi, ovvero quando il motore sforza maggiormente per compiere il proprio mestiere.
     
  8. Ciao MichaelAR, grazie per la bella risposta: niente, non ho difficoltà a salire di giri, e non ho nemmeno strappi o strattoni. Praticamente in accelerazione la macchina va benissimo e non ha nessun vuoto ad alti giri, il problema si sente solo a velocità costante, diciamo con poco gas e a regimi medio-bassi, e allora si nota l'irregolarità di erogazione... non so se questo scagiona le bobine. Le mie tre idee per ora sono: bobine, o iniettori (mai revisionati, 120km), o sonda lambda -- ma anche così è troppo impreciso, dovrei focalizzare meglio...
     
  9. Alfa, hai considerato di controllarti dettagliatamente tutti i condotti di aspirazione? secondo quanto rappresenti potresti avere delle infiltrazioni di aria che bypassano il debimetro.
    Per quanto riguarda la spia di avaria, concordo con quanto già affermato dagli altri e cioè che potresti comunque avere degli errori in centralina (errori in attesa di conferma), così si definiscono, e che leggendoli possono darti un idea di dove ricercare il problema.
     
  10. Io, per le esperienze mie, quando si trattava di bobine avevo sempre riscontrato problemi a giri medio bassi:
    - accelerando a fondo da meno di 2000 giri
    -irregolarità talvolta al minimo
    - motore che non sale di giri, facendo fatica.

    Le bobine compiono un lavoro maggiore in condizioni di "sforzo", ovvero quando si riprende da basse velocità e quindi da bassi giri, e tanto più quanto più alta è la marcia con cui si riprende. Sempre per le mie esperienze, se è una bobina ad avere problemi, ma non è in condizioni di criticità, essa manifesta i propri guai sempre nella prima metà del contagiri, dai 3000 giri in su non si avvertono comportamenti anomali dell'erogazione e del funzionamento del motore.
    Al contrario, nel caso in cui la "mancanza", constatata il verificarsi di una"mancata accensione" vi sia lungo tutto il range di funzionamento, dalle bobine ci si sposta a livello di probabilità, ad una o più candele.
    Venendo al capitolo iniettori, io ti suggerirei di eseguire una prima prova, semplice ma che rappresenta una prova in più nel cercare di individuare il guasto nel minor tempo possibile... Suggerisco un bel pieno di blu super a 100 ottani, benzina che contiene anche additivi "pulenti", aggiungendo al pieno un flacone di pulitore iniettori (bardahl, stp, arexons.... tutti costano attorno ai 10 euro di media e funzionano)... Fatto tutto ciò, guida allegra, giri alti, e un paio di giorni con diversi km da fare, al termine dei quali, se resta il problema, tenderei ad escludere un problema di iniettori, dato soprattutto il fatto che sul 3.2, gli iniettori, problemi non ne hanno statisticamente. Resta la percentuale di fatalità, magari dovuta ad un difetto, o a benzina di qualità scarsa.
    Se tu avverti delle irregolarità a velocità costante e giri bassi, potrebbe essere tutto quanto detto sinora, cosiccome può essere, giustamente un problema di sonda lambda (ma erò fosse lei/loro, mi pare strano che non dia problemi anche accelerando da regimi bassi. Occhio che come ho detto, un errore alla lambda può dipendere anche da una mancata/ strana combustione in un cilindro, la quale genererebbe dei valori nei gas di scarico che possono mandare in tilt le lambda.
    Come detto da Ipoide inoltre, occhio a qualche possibile fessurazione nel condotto di aspirazione, la quale può innescare un problema nella misurazione della quantità di aria da immettere in camera di scoppio, con conseguente "sballamento" del range previsto dalla mappatura dei parametri in centralina.
    P.S prima di tutto mettila sotto examiner, tanto per vedere se la centralina ha qualche messaggio da darti. Se cosi fosse, il cerchio potrebbe stringersi in fretta.
     
  11. Wow, grazie infinite per la risposta, tutta interessantissima, specialmente dove parli delle bobine (non sapevo fossero più sensibili a bassi regimi).
    Riguardo ai condotti di aspirazione: sì li ho già controllati, anzi ho il manicotto nuovo, e ho già pulito il corpo farfallato.
    Per la diagnosi: l'ho fatta in passato senza mai trovare errori, ma riproverò e vedrò cosa dice e vi farò sapere quanto prima.
    Riguardo alla blusuper -- la mia micetta se ne è già ciucciata una petroliera... purtroppo.
    In ogni caso venerdì faccio controllare le bobine una a una con l'oscillospio ad alta tensione, e poi credo che farò pulire anche gli iniettori -- concordo con MichaelAR che non si tratterebbe di un problema frequente se fossero proprio questi, ma mi sa che a questo punto visto che sono rimasto con queste due ipotesi principali (bobine o iniettori) credo che le investigherò entrambe. Se anche così dovesse persistere, faccio tirar giù il semitelaio e cambio la sonda lambda che pare meno buona, per il resto mi raccomando al padre eterno.
    In ogni caso vi farò sapere, e grazie ancora!