Dischi baffati e forati

Discussione in 'Impianto Frenante' iniziata da slayder, 6 Marzo 2009.

  1. Chiedo, se qualche tecnico, sà spiegarmi i benefici di un impianto frenante con dischi baffati e forati.

    Nel caso volessi sostituire solo i dischi freno con i suddetti è necessario installare nuove pinze e tubazioni per ottenere dei benefici in frenata?
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Consigli su cambio dischi Brera my08 2.2jts Impianto Frenante 10 Maggio 2014
    Sostituzione dischi anteriori Alfa Spider 939 (2007) Impianto Frenante 31 Marzo 2013

  3. Sarebbe bene sostituire anche pinze e tubazioni, per fare una cosa fatta bene..solo che è molto onerosa..
     
  4. Nell'uso turistico i benefici si sentono immediatamente, la frenata è migliore, ben modulabile e soprattutto priva di rumorosità alle basse velocità. Anche le pastiglie si usurano meno...

    Se metti i baffati/forati perdi molte di queste qualità a favore di una improbabile "sportività"....




    Esistono dei dischi che dimensionalmente sono uguali agli originali, anzi direi che sono gli stessi con qualche foro in più e che nell'uso "spinto" possono comprometterne la sicurezza.

    Te lo dico perchè ho visto dischi "baffati e forati" con delle crepe da paura, che difficilmente si riscontrano negli originali. :mad:

    :decoccio:

    :decoccio:
     
  5. M@urizio, non si capisce bene la tua risposta, forse hai sbagliato a quotare.
    Mi piacerebbe capire bene il tuo pensiero su freni baffati e pastiglie racing.
    grazie
     
  6. la risposta è sibillina ma se leggi bene intuisci chiaramente la mia posizione in tema di modifiche all'impianto frenante....

    Per dirlo chiaramente, io penso che l'impianto originale, soprattutto su modelli di prestazioni elevate, sia quello che dà i migliori compromessi. ;)

    Modificare dischi e mescole delle guarnizioni frenanti quasi sempre significa ottenere risultati insoddisfacenti nell'uso quotidiano.
    le alchimie "rancing" lasciamole alle corse.... .:blink:.

    :decoccio:

    :decoccio:
     
  7. #7emufile,7 Novembre 2010
    Ultima modifica di un moderatore: 8 Novembre 2010
    bha non saprei ma un po' tutte le risposte sono non proprio corrette

    1) Mai installare su un auto di utilizzo prettamente stradale dischi baffati e ancora di più forati, durano di meno, tendono a crearsi delle crepe e il consumo delle pastiglie è magiore
    2) In caso di un uso medio intensivo comunque sia sono da evitare i dischi baffati e forati ma solo baffati per agevolare "la rimozione" delle polveri dalle pastiglie con un evidente diminuzione del fading
    3) Per l'utilizzo stradale sono più che sufficienti se non migliori i "normali" dischi pieni
    4) E' comunque bene sostituire le pastiglie insieme ai dischi (sia per il semplice rumore sia per via della forma della pastiglia che sicuramente si è adattata al vecchio disco
    5) il beneficio si sente in caso di un uso molto stressante e continuativo nel normale uso stradale un disco "sportivo" non porta nessun vantaggio....la differenza in questi casi viene fatta di più dalla pastiglia e dalla corretta manutenzione dell'olio e dei tubi
    6) Se le dimensioni sono standard non devi cambiare pinze od altro
     
  8. Consiglio di uno che per ottenere un buon livello di spesa/resa sulla mia seconda macchina c'ha impiegato moooooooooolto tempo! Io penso che l'impianto frenante della Brera sia più che adeguato alle prestazioni, però per migliorare soprattutto il feeling con il pedale del freno prova a comprare tubi freno in treccia, sulla mia MG TF per cambiarli ho speso 70 euro, tanto per farti un'idea...e fidati che ne è valsa la pena
     
  9. Concordo un pò con tutti e aggiungo che in 90 mila Km non ho ancora rifatto le pastiglie nonostante il peso da carroarmato dell'auto...
     
  10. #10Niko79,29 Marzo 2011
    Ultima modifica: 29 Marzo 2011
    Cari ragazzi , forse arrivo un po' in ritardo sulla discussione ma vi son capitato solo ora e gia' che ci sono dico la mia...
    Mi stupiscono le risposte date un po' ironiche ma molto poco pertinenti...

    Inanzitutto se uno chiede se siano meglio dischi baffati o forati e' chiaro che non e' uno che ha intenzione di usare l'Alfa solo per uso turistico/tranquillo con andature mai brillanti
    ne tantomeno un nonno che usa l'Alfa per una passeggiatina sotto i 20 all'ora (ah sacrilegio direbbe Paolo Bitta)
    ma va da se' che sia uno che ha intenzione di usare l'auto in maniera spesso brilalnte e magari non disdegna qualche volta di provare l'emozione della pista con la propria auto di tutti i giorni senza per questo dover cambiare un treno di dischi ogni volta...

    Pertanto rispondergli che: "l'impianto originale, soprattutto su modelli di prestazioni elevate, sia quello che dà i migliori compromessi"
    e' un po' inappropriato
    primo perche' e' evidente che costui non e' soddisfatto dell'impianto frenante di serie,
    secondo perche' in molti casi le logiche aziendali fanno si che lo stesso impianto sia montato su vari tipi di auto di diverse prestazioni e quinid esigenze tra loro...
    ed un'esempio lo porta proprio la mia: una 159 JTDm 170cv che monta lo stesso impianto frenante del 19JTDm 120cv non che il 150cv a fronte del 1750Tbi pur piu' leggero e con solo 30 cv in piu monta l'impianto maggiorato...
    e' ovvio che Alfa ha dovuto fare un compromesso e montare un'impianto che non sia troppo sovradimensionato per un 120cv ma in questo modo risulta sottodimensionato per un 170cv
    sopprattutto se usato in maniera "brilalnte" nel pieno delle sue potenzialita'...
    e questo ve lo posso garantire, dal primo giorno mi sono acorto che la frenata della mia era inadeguata, meno incisiva e pronta addirittura della Laguna SW che avevo prima , auto assai piu pesante e meno sportiveggiante

    Un discorso simile (non serve di piu' in strada) mi fu fatto quando montai l'assetto piu' rigido (nulla di troppo sportivo ovviamente)
    ebbene se non avessi avuto quell'assetto ora no sarei qui,
    senza di quello quando incontrai un'auto in tangenziale in contromano di notte sulla stessa corsia in cui viaggiavo io a velocita' sostenuta
    non l'avrei schivata in estremis e senza perdere il controllo dell'auto, cosa che con l'assetto di serie non sarei di certo riuscito a fare per quanto buono fosse...

    Detto questo pensiamo a dare una risposta seria e pertinente alla domanda del richiedente, domanda che probabilmente moltra altra gente di questo forum s'e' fatta o si fara'...
    Per quanto ne so' io da quanto m'e' stato ed ho provato:
    i dischi forati o baffati che siano hanno una frenata superiore a quelli normali, si surriscaldano di meno e quindi sopportano meglio la fatica mantenendo piu a lungo l'efficenza frenante...
    soprpattutto se abbinati (cosa non di secondo piano) ad una pastiglia adatta a loro piu sportiva
    per contro gli incavi possono generare rumorosita' a basse velocita'
    differenze tra i due tipi: i baffati pare frenino un pelo in piu' dei forati e sopprattutto hanno un'azione frenante piu immediata e pronta per via che la baffatura mantiene pulita la pastiglia
    di contro pero' ovviamente tendonoa consumare maggiormente le pastiglie ed in caso di pioggia la frenata diminuisce,(basta tenerne conto ed adeguarsi...
    I dischi forati invece tendonoa consumare meno la pastiglia dei baffati ma frenano un pelo di meno, pur mantenendo pero la stessa frenata anche con l'acqua per via che i fori scolano l'aqua..
    su di essi dopo un'uso intensivo e prolungato per parechcie volte possono comparire delle micro crepe in prossimita' dei fori dovute agli sbalzi di temperatura, cosa che non pregiudica immediatamente l'utilizzo, ed in ogni caso i dsichi dopo un tot vanno comunque cambiati...
    Vero e' altresi che per ottenere una frenata pronta e modulabile sono importanti i tubi e l'olio dei freni
    sostituendo i tubi in gomma originali con tubi in treccia metallica si ottiene che al surriscaldarsi essi non si deformano come invece possono fare i tubi in gomma e quindi non causano perdite di carico dovute al dilatamento, cosa che allungherebbe la frenata, ma la pressione esercitata sul pedale arriva direttamente alle pinze rendendo la reazione dei freni sempre pronta e modulabile
    ovviamente in questo concorre anche l'olio dei freni che riscaldandosi perde progressivamente le sue qualita' di incomprimibilita' quindi utilizzare un'olio migliore riduce questo effetto che darebbe un'ulteriore perdita di carico tra il pedale e le pinze frenanti
    detto questo son piu' che certo che migliorare l'impianto frenante non puo' altro che dare maggior sicurezza sopprattutto se se ne vuole fare un uso brillante
    perche' i compromessi delle case costruttrici molto spesso sono compromessi votati all'economicita' piu' che all'efficenza dell'auto...

    PS: molte di queste conoscenze non sono farina del mio sacco ma provengono da un paio di cari amici di questo forum semrpe pronti a rispondere anche ai miei quisiti ocn pazienza e pertinenza
    e pertanto li ringrazio...!!!