distanziali per alfa 155 sport ''97'' 1.8 t.s 16v

Discussione in 'Sospensioni - Assetto - Sterzo' iniziata da MARCYALFA, 12 Settembre 2009.

  1. :confused: ciao ragazzi vorrei montare dei distanziali sulla mia 155 sport pero' solo nelle ruote dietro perche' davanti e piu' larga gia' di serie e quindi la vorrei appareggiare dietro come davanti che tipo, e soprattutto che misura di distanziali mi consigliate?:rolleyes: e' visto che siamo in tema qualcuno sa dirmi se nella mia versione e' piu' corto lo stelo o anche la mollaRacebig dell'ammortizzatore?
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Compatibilità ammortizzatori alfa 155 1.9 d 2.5 d Sospensioni - Assetto - Sterzo 5 Marzo 2015
    Braccetti oscillanti Alfa 155 - quali scegliere ? Sospensioni - Assetto - Sterzo 13 Agosto 2013
    Info barra duomi su Alfa 155 2.0 TS Sospensioni - Assetto - Sterzo 17 Febbraio 2010

  3. anche a me interessa la questione dei distanziali da mettere solo dietro..
    da 20 mm andrebbero gia bene?
     
  4. ciao se posso darvi un consiglio evitate i distanziali meccanicamente non portano benefici, anzi vanno a modificare le geometrie originali diminuendo l'effettiva stabilità in curva. Meglio montare i 205/45 R16 e fine della storia.
    Per quanto riguarda la Sport gli ammortizzatori sono gli stessi delle versioni normali, solo le molle abbassano la vettura di 20 mm.
    :decoccio:
     
  5. ciao luca! anch'io pensavo 20mm anche perche' bisogna vedere se montandoli piu' larghi :fun_033:con 3persone dietro o con il bagagliaio caricato le ruote nelle curve vanno a strofinare il battistrada nella carrozzeria:auto003:
     
  6. ciao giannino ascolta allora la sport secondo te' monta gia di suo le molle di 20 cm meno?
    perche' se e' cosi' e inutile montare le sparco giusto?
     
  7. si.. bisognerebbe vedere se grattano poi sui parafanghi... ma credo nel mio caso che raramente mi troverò in quella condizione.. :rolleyes:
    comunque se le ruote sono piu esterne non dovrebbe migliorare la tenuta? o va a peggiorare? :confused:
     
  8. secondo me' la tenuta migliora parecchio visti l'esperienza che ho maturato in quasi 13 anni di patente e inoltre dovrebbe attutire lo sculettamento in curva,
    non so se ti e' mai capitato di arrivare forte in curva soprattutto in discesa mollare il piede dall'acceleratore e te la trovi a sculettare dietro e uscire la curva di traverso, bello!!! quando lo fai apposta ma poco sicuro in altre situazioni penso che questo intervento dovrebbe fare molto bene alla tenuta
     
  9. esatto, è proprio quello il problema.. ;)
    basta fare una curva un po più veloce o una rotonda che il posteriore se ne va.. :eek:
     
  10. come ti ripeto secondo me' si risolve con i distanziali
     
  11. Se posso dire la mia ragazzi:
    - i distanziali commerciali non sono solo che una falsa emulazione dei distanziali da competizione. Si narra che aiutino ad aumentare la stabilità poichè si allarga la carreggiata, ma non è così. Nelle competizioni, le sospensioni sono meccanismi che "molleggiano" la vettura per altezze piccolessime (ordine del mezzo cm), mentre una vettura stradale ha oscillazioni di almeno 5-6 cm... stiamo parlando di ben 12 volte superiore come ordine di grandezza. Questo che vuol dire tecnicamente, che aumentando la distanza tra gli elementi che toccano a terra (le ruote) in una situazione di sobbalzo (diciamo quello che capita in curva è una sorta di sobbalzo perchè il posteriore si alza e vi è perdita di aderenza) si aumenta la possibilità di instabilità del posteriore, nel senso che, se capita la perdita di aderenza, il posteriore si comporta in maniera strana, più "scattante". Oltretutto essendo i distanziali degli organi calettati ai mozzi di trasmissione, c'è rischio di creare dei disturbi strutturali a lungo andare con una guida sportiveggiante proprio là dove ci dovrebbero esser meno dei carichi concentrati (sobbalzi, sfregamenti...) ma solo distribuiti (peso auto).

    Comunque in linea di massima, se si allarga la carreggiata senza intervenire su altri elementi come ammortizzatori e molle, è un lavoro solo estetico perchè la tenuta non migliora più di tanto, aumentando però l'istabilità nel caso di perdita di aderenza... Con l'assetto originale la 155 la si controlla che è una meraviglia in curva anche con perdita di aderenza...

    Il giusto connubbio sarebbe:

    cerchi suggeriti da giannino (in modo da allargare direttamente col cerchio) con ammortizzatori con taratura un 20-30% più rigida e molle con costante elastica maggiore di quella standard. Insoma, non abbassare ma irrigidire un pochino...