Esperienze dischi e pastiglie su Alfa 155

Discussione in 'Impianto Frenante' iniziata da giannino, 8 Novembre 2008.

  1. Ciao a tutti, tra poco sarà ora di cambiare tutti i dischi freno e le relative pastiglie alla mia bella 155 2.0 16v.
    Vorrei installare qualcosa di carino e funzionale, ma parlando con più meccanici come al solito ognuno ha la sua opinione :lol2: e alla fine non si riesce a capire bene qual è la migliore soluzione.
    C'è chi dice di rimanere su un prodotto di serie, chi sostiene che forati e baffati fanno rumore e basta, chi mi indica pastiglie sportive, chi rimanere sullo stradale etc. etc. etc.
    Personalmente vorrei installare qualcosa tipo baffato di buona marca in abbinamento a pastiglie stradali sportive (più morbide rispetto alle originali), perchè le pastiglie "racing" me le sconsigliano a causa del rumore e che non frenano da fredde.

    Voi che dite....? :grinser002:

    :decoccio: :decoccio: :decoccio:
     
  2. Sto caricando...


  3. Ciao,
    ho percorso circa 7.000 Km con i dischi nuovi.
    Sono dei brembo max con pastiglie Roesch xc-4.
    Posso dirti che all'inizio pensavo di aver fatto una cosa sbagliata, perché sembrava di non averli nemmeno, i freni...
    Questo per dirti che hanno bisogno di un lungo e buon rodaggio.
    A seguito di un paio di frenate d'emergenza, dopo parecchi Km percorsi, i freni hanno cambiato completamente comportamento.
    A patto di farli scaldare un po' (davvero un po', basta qualche secondo di pressione leggera sul freno in ambito cittadino), offrono una prontezza, modulabilità e potenza notevolissimi.
    Al posteriore ho ancora i dischi e le pastiglie originali, entrambi consumati (penso di doverli cambiare nel prossimo anno).
    Spero di esserti stato d'aiuto.
    Ciao.
     
  4. ti dirò.. a parer mio dipende anche molto dal tuo stile di guida.. se hai il piede destro pesante (tipo il mio :D) allora ti consiglio di montare un bel kit di dischi baffati con delle pastiglie sportive.. all'inizio ti sembrerà che frenino meno di quelli originali e meno modulabili, poi però quando si adattano sia pastiglie che dischi vedrai che differenza :eclipsee_Victoria:
    se posso ti sconsiglio quelli forati, sono più delicati di quelli baffati e sono ottimi solo quelli carboceramici ma non so se vuoi spendere un botto per mettere dischi carboceramici :lol2:
    se ho detto qualche castroneria correggetemi! :D
    Lamps! :decoccio:
     
  5. Ciao io le ho cambiate ieri pasticche e dischi.
    I dischi erano bendix sono ottimi ,tu pensa che la mia auto fa 60.000 chilometri all'anno e ti assicuro che sono buoni
    le pasticche la stessa marca.
    Poi se fanno rumore e perchèil meccanico prima di metterle sotto non le ha graffiate per farle toglire quella patina che sta sopra.
    Poi ricordati che all'inizio la macchina non frana e quindi se freni dovrai fare piano ed evitare frenate brusche per evitare di scottarle se no fanno rumore.
     
  6. Allora, riesumo questa discussione per porre un confronto: meglio Tar-ox g88 o Brembo Max?!?!?

    Ho intenzioni a breve (dopo l'estate) di sostituire i dischi con un prodotto baffato (non mi interessa ne il forato ne il forato/baffato)... Conosco il principio di funzionamento e ciò che mi serve è un disco baffato! ora, dato che alla fine baffo più baffo meno il comportamento è più o meno identico, vorrei sapere un pò di opinioni personali sul g88 (sò chi già li ha montati, per cui caro amichetto aspetto il tuo resoconto!!!) e sui brembo max...
     
  7. allora?!?!?! nessuno che vuole esprimere la propria esperienza? che mi sappia consigliare? nel frattempo ho trovato chi mi consiglia caldamete i brembo max perchè (a detta sua) dissipano bene il calore e non fischiano, difetto che invece piu di qualcuno mi ha puntualizzato per i g88...
     
  8. Anche io ho lo stesso problemaccio nel senso che sono alla ricerca disperata di una buona accoppiata dischi pasticche . Da qualche tempo la mia 155 nelle frenate forti in autostrada da velocità diciamo elevata ( di poco al di sotto di quella max per intenderci ) dopo pochi secondi inizia a vibrare da far saltare l'avantreno ! una cosa incredibile !
    Ho fatto rettificare i cerchi . Cambiato le gomme . Cambiato cuscinetti e mozzi rettificati al tornio controllato a vista i dischi sul comparatore . Niente ... faccio una bella frenata , il pedale del freno non vibra nè all'inizio ne durante la vibrazione stessa , ma dopo pochi secondi ( circa 2 ) ecco le vibrazioni all'avantreno ( volante ) che mi costringono a levare il piede dal pedale .

    Ho cambiato dischi e pasticche da soli 13.000 km possibile che abbia storto i dischi ???

    Sono dischi normali commerciali ( breco ) con pasticche bendix .
    Vabbè che io specialmente in autostrada vado forte , vabbè che spesso sono arrivato a casa con i dischi dei freni blu che scricchiolavano tutti ... ma con la 155 1.8 t.spark 8v con i "dischetti" da 257mm sto problema mai avuto !

    Ora sto guardando dei dischi forati e baffati su ebay ma devo prima far la prova di cambiare pasticche perchè ho un mezzo dubbio : sin dall'inizio mi ha dato problemi nel senso che frenava si ma poi la frenata diventava dura e poco modulabile segno che a livello di fading dava subito problemi ( produzione di un velo gassoso tra pasticca e disco ) . Può essere che l'accoppiata pasticche disco non fosse quella giusta ? Magari i dischi sono ok ( controllati appunto al comparatore ) ma sono le pasticche vetrificate che vanno subito in crisi ( ecco perchè almeno all'inizio non vibra nulla ) .
    Ah , anni fà ho storto anche i dischi della mia moto , una kawasaki zzr 600 ... forse freno troppo ??? :D:D

    Ciao
     
  9. Brendix, Brembo, ecc non sono il vero motivo di una frenata inefficiente o di un sistema frenante ( dischi – pasticche ) non longevo.
    Vi ricordo che le nostre 155 hanno un peso notevolmente superiore alle altre vetture e, in frenata secca ad alta velocità, sollecitano maggiormente il sistema frenante; i dischi si surriscaldano di più e addirittura possono deformarsi o spaccarsi così come le pasticche possono cristallizzarsi e quindi indurirsi.
    I vecchi alfisti raccomandano, in questi casi , di far cantare un po’ di più il motore, cioè di accompagnare la frenata con una bella riduzione di marcia, si da non sovraccaricare il sistema frenante.
    Per esperienza personale vi confermo che le nostre 155 rispondono molto bene alle riduzioni di marcia in frenata perché sono note per essere alte di giri, quindi non subiscono alcun trauma; mi capita raramente di affondare sul pedale del freno o comunque di usare il freno pesantemente su circuito extraurbano.
    Spero di esservi stata utile e vi saluto.
     
  10. Non lo so viviana . Io vengo dalle moto stradali e ho sempre avuto il pallino della frenata al limite .. che in rettlineo in accelerazione è solo questione di cavalli e non di manico . Ma un entrata in curva con il retrotreno che derapa beh ... li altro che freno motore . E poi quando freni al limite non riesci ad essere veloce con le cambiate nemmeno col selespeed ( che una volta ho rotto su una 156 perchè credevo mettesse in memoria le scalate come sul tiptronic porsche ... ho fatto 5° 2° e mi è entrata la 2° !!! Ho spaccato tutto ! )
    Quando freni forte con una o più ruote che entrano in ABS ( ma le altre due hanno ancora margine di frenata quindi continui a frenare col pedale ) beh non c'è scalata che tenga .. infatti io freno con la frizione abbassata e la marcia con la quale entrerò in curva già pronta e solo all'ultimo rialzo la frizione .
    Il tuo discorso sulla massa della 155 si è logico ma io con la 1.8 t.spark quindi con i dischi piccoli da 257 mm non ho mai avuto di questi problemi .. ricordo al termine di un inseguimento per rapina quando stavo alla Stradale ho dovuto riprendere la 155 e fare un giro di raffreddamento dei freni perchè da fermo facevano fumo e avevo paura che prendessero fuoco . Ma mai avuti problemi di vibrazioni .
    No , la mia alfa 155 con i dischi da 284 mm sicuramente ha avuto un problema di incompatibilità pasticca / disco ( mi è già capitato con una moto giapponese in passato ) . Questa settimana mi arrivano dischi baffati e forati e pasticche mintex ... ho fatto rettificare i cerchi e messo gomme nuove . Cuscinetti e mozzi sono nuovi . vediamo che succede .
    Ciao e comunque grazie del tuo intervento .
     
  11. I miei hanno poco più di 10.000Km eppure presentano lo stesso
    problema , se poi hai l'abitudine di frenare in folle i quintali della
    155 ci mettono ben poco a piegarti i dischi , la mia da libretto
    ne fa 16 !!! Se ti indirizzi su dischi sportivi prendili forati e baffati
    la sola baffatura serve più per uno smaltimento delle polveri che
    delle temperature ... Su di un paio di vetture ho montato i dischi
    della C.T.F. , serve un periodo di rodaggio intorno ai 1000Km
    ( anche se la casa dice 300 ) ma poi sono veramente validi ed
    efficaci in frenata ...
    Un'altra cosa , fai controllare anche l'efficenza della frenata
    sull'asse posteriore , negli anni le pinze dietro tirano a
    gripparsi un pò ...
    :decoccio:
    :decoccio: