2.2 Diesel Frequenza rigenerazioni

danardi

Super Alfista
31 Marzo 2022
542
461
109
Regione
Toscana
Alfa
Giulia
Motore
Sempre sporca
Di reset in officina ne avevo già fatti tre e l'errore ricompariva dopo 50-80 km. Poi avevo deciso di lasciar perdere e continuare a viaggiare così in attesa di intervento, e l'errore dopo un po' era scomparso... Ora stessa cosa: stamattina parto e magicamente errore resettato da solo.

ATTENZIONE:
sto monitorando l'incremento di intasamento su tratte extraurbane di diversa lunghezza: noto che, con partenza da freddo, nei primi 8-9 km l'aumento percentuale è pari a circa il 5%, cioè 0,55-0,60% al km (il che giustifica guarda caso la mia solita media di 160-170 km tra una rigenerazione e l'altra); poi col motore in temperatura cala drasticamente assestandosi su 0,20-0,25% al km (che se facessi solo lunghe tratte di extraurbano mi consentirebbe di fare 350-400 km tra una rigenerazione e l'altra).
Sono valori che vi tornano secondo la vostra esperienza ?
Si, mi torna. Non li ho mai misurati, ma l'incremento di intasamento a freddo piuttosto che a caldo è evidente (e logica se vogliamo)
 

dado73

Alfista principiante
20 Settembre 2019
116
27
29
Regione
Piemonte
Alfa
Stelvio
Motore
2.2 210 CV
Ma allora se queste misure vi tornano, l'eventuale sostituzione del sensore a valle del fap con quello "modificato" avrebbe come unico beneficio quello di non far più comparire l'errore P14D1 (con conseguente accensione della spia avaria motore sul cruscotto e limitazione delle prestazioni). Mentre invece la frequenza delle rigenerazioni rimarrebbe sempre quella attuale.... 🤨
 

beppe_qv

Super Alfista
8 Gennaio 2018
3,294
2,863
164
Torino
Regione
Piemonte
Alfa
Giulia
Motore
2.2 Turbo 150cv AT8 Super
La frequenza delle rigenerazioni è strettamente collegata alla tua tipologia di percorso. Se resta la medesima, il risultato non cambia.
 

undertaker1981

Alfista Intermedio
9 Luglio 2021
225
171
44
Regione
Lombardia
Alfa
Giulia
Ma allora se queste misure vi tornano, l'eventuale sostituzione del sensore a valle del fap con quello "modificato" avrebbe come unico beneficio quello di non far più comparire l'errore P14D1 (con conseguente accensione della spia avaria motore sul cruscotto e limitazione delle prestazioni). Mentre invece la frequenza delle rigenerazioni rimarrebbe sempre quella attuale.... 🤨
Chi può dirlo... Le rigenerazioni dovrebbero dipendere maggiormente dai sensori che rilevano la differenza di pressione in/out dal filtro. Vero è però che se hanno messo il sensore del particolato a qualche cosa servirà (ammesso che sia lui perché il mio non si resettava da solo).
Metti che nel momento in cui va in errore x le sue ragioni magari ti altera le letture e fa partire una rigenerazione... O peggio non la fa partire o terminare correttamente. Ormai i motori moderni, alfa o no, sono pieni di sensori interconnessi... Che piaccia o meno se qualcuno non funziona ha una conseguenza più o meno grave e va fatto sistemare... Non stiamo parlando di un sensore x lampadina bruciata.
Riassumendo x me... Fattelo cambiare, magari senza urgenza o patemi ogni volta che si accende l'errore... Ma fallo cambiare
 

dado73

Alfista principiante
20 Settembre 2019
116
27
29
Regione
Piemonte
Alfa
Stelvio
Motore
2.2 210 CV
Riprendendo il suggerimento di undertaker1981:

cercando qui sul forum (ma anche con google) vedo che la storia dell'errore P14D1 viene sempre collegata al problema di questo sensore di particolato.

Tuttavia il mio meccanico mi assicura di essersi informato a dovere, e che quell'errore è legato ad un problema col sensore di NOX. E mi ha già dimostrato che il codice di quello montato sulla mia (552832250) è diverso da quello che gli risulta dovrebbe essere montato (463448080)

Qualcuno mi aiuta a fare luce ? Sullo scarico della Stelvio ci sono entrambi questi sensori ? Non vorrei far sostituire qualcosa di inutile... (e avere risposte chiare da Alfa è impossibile)

Grazie
 

Allegati

  • Untitled 1.jpg
    Untitled 1.jpg
    167.9 KB · Visualizzazioni: 24

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente