Generatore H²O² (ossidrogeno) per auto

Discussione in 'Additivi, Olii, Carburanti' iniziata da zlatkavincenzo, 5 Agosto 2011.

  1. Come partenza devi sapere lo spessore dell'acciao inox e lo spessore di quello che vuoi mettere tra le lastre, da lì parte lo schema...
     
  2. Uhmmm...

    Io pensavo che la partenza fosse in realta la specifica sul volume di gas da produrre... considererei poi le specifiche fisiche degli elettrodi e la concentrazione della soluzione di elettrolita come parametri e il valore di corrente assorbita come la variabile da ottimizzare modificando i parametri.

    Comunque dato che vorrei produrre non meno i 1LPM, cosa mi consigli per la disposizione fisica degli elettrodi?

    Grazie! :)

    Cristian
     
  3. Se utilizzi come spessore 1 mm per l'acciao e 1mm nello spessore per tenerli staccati, potresti fare così
    uso P per specificare un Polo non importa se positivo o negativo con N quelle neutre senza alimentazione

    PNNP queste lastre bastano per dare una buona conduzione tra loro e si possono prolungare nullo vueta la fila della pila tipo un PNNPNNPNNPNNP L'IMPORTANTE che uno alimentato dall'altro siano +-+-+ cioè non serve fare +--+ devi sempre alimentare in serie i rispettivi elementi che alimentano, perchè se hanno la stessa polarità tra loro non si crea elettrosi, i neutri servono solo per avere tensioni minori, ma a tensione divisa per quante ce ne sono.
    Infatti a PNNP intanto si cre meno resistenza ad attraversare una lastra "neutra" e risulterebbe 12V=4V+4V+4V dopo devi mettere un regolatore, potresti mettere anche dei 7806 (li conosci?) in parallelo e avresti sempre 6V=2V+2V+2V.

    Prima magari guardi le mie foto così capisco come la vuoi costruire...
    Auguri di buon anno anche a te
    :)
     
    A Melo81 piace questo elemento.
  4. ah, ok, grazie!!

    Fammici pensare un po' su e torno a farti qualche altra domandina! :D

    Cristian
     
  5. Ragazzi in virtù del CARO CARBURANTI, che ormai ci attanaglia e non ci lascia più mi è venuto in mente di rispolverare la discussione per capire quali risultati effettivamente sta dando questo sistema HHO a chi lo ha già montato, e per analizzare magari qualche sistema in commercio e confrontarli....

    Ad esempio su e-bay ne ho trovato un modello che costa relativamento poco (montaggio escluso ovviamente...ma reputo che si possa montare da se...) eccolo qua:

    http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=150889226567&ssPageName=ADME:X:RTQ:IT:1123

    Che ben vengano tutte le domande e risposte del caso.


    N.B.
    Si prega a chi non è interessato della discussione o potrebbe scrivere solo per appesantire il discorso di passare alla prossima discussione!!!
    :grinser005:
     
  6. Uhm..interessante..e molto belle le realizzazioni
    artigianali degli impianti, qualche effetto deve darlo
    se in tanti la stanno usando,il mio dubbio però è questo:

    - bruciando nei cilindri questo gas prodotto nella cella
    l'energia che se ne ricava è di più o e di meno di quella
    (cospiqua) necessaria a scindere l'acqua con la corrente?
    (energia che viene prelevata dalla batteria e
    dal generatore, e in definitiva dal motore)..

    Non so, magari il bilancio diventa in attivo
    se si recupera il calore dei gas di scarico
    per favorire l'elettrolisi ?

    Qui ci vorrebbe il parere di un chimico..

    Non vorrei che i vantaggi riportati fossero dovuti
    al fatto che in pratica viene iniettata nel motore
    anche acqua vaporizzata (o i gas che si ricombinano
    da soli nel condotto di aspirazione ridando vapor d'acqua),
    e sui vantaggi dell'iniezione di piccole quantità di acqua
    ben nebulizzata nel motore che una ampia letteratura
    (vaghi ricordi che venisse usata anche da alcuni team
    nei motori da rally prima che fosse vietata??)

    Sarebbe interessante confrontare la resa sullo stesso motore
    con un impianto 'semplice' di ignezione di acqua, che però
    anche questo non è poi così semplice da far funzionare..foto Generatore H²O² (ossidrogeno) per auto - {attachcounter}
     
  7. Dunque in questa cella non metterci acqua del rubinetto, c'è chi insiste che non cambia....invece cambia perchè s'infilano altre sostanze che non si conosce e ti cuoci la cella, usa KOH e acqua distillata, la soda caustica tende a corroderti le lamine oltre al 3%.
    Una domanda ce l'avrei io, il kit comprende anche PWM e serbatoio e centralina per rilevare l'O² nello scarico?
    Se no, comunque con un pò di praticità si fanno bene il serbatoio e un PWM.

    Come additivo H²O² va a rosicchiare il CO che tende in pratica ad assorbire Cv al motore da in una normale combustione, che avviene normalmente invece favorendo una combustione ottimale da avere H²O CO² e pochi NOx, insomma come se avesse un catalizzatore, il risparmio è dai 10% fino al 30%, incide molto il tipo di combustibile e sembra che a metano puoi anche abbondare...

    L'iniezione acqua in camera di scoppio è vietata, comunque se ti procuri un nebulizzatore molto fine dietro la farfalla, una pompa o elettrica o meccanica a cinghia da dare circa 4/5 bar e poterla regolare, non bisogna esagerare da avere un fumo bianco allo scarico.
    Aiuta ad tenere pulito tutto da dove passa l'acqua, tenere a temperatura leggermente basse, contribuisce alla combustione a spingere il pistone, basta ricordare i motori a vapore........l'unico problema che la sonda lambda impazzise e incomincia ad arrichire di miscela ritrovandoti ad consumare di più.
     
  8. #38bobkelso,28 Settembre 2012
    Ultima modifica: 28 Settembre 2012
    Ciao Andrea, come al solito sei un pozzo di esperienze motoristiche :lol2:

    se ho capito bene mi dici che l'ossigeno messo in più da anche più resa
    misurata all'albero motore, oltre ai vantaggi soliti dell'ignezione ad acqua..
    mi rimane ancora il dubbio se il guadagno supera il consumo elettrico
    della cella per l'elettrolisi, cioè se in un test su molti km (almeno 100)
    per avere un ciclo completo di ricarica della batteria si nota o meno un risparmio
    di carburante superiore a quello ottenibile iniettando solo acqua nebulizzata
    (che come ricordavi tu aiuta anche lei a migliorare la combustione, peccato
    il motore ne tollera solo piccole dosi sennò ne useremmo di certo :grinser005: )
     
  9. Grazie, è frutto di esperienza/cultura/studio
    Aggiungere O² all'aria aspirata....
    Infatti si studiano celle efficienti proprio per avere una discreta produzione di O²H² con un consumo ristretto, infatti si capisce questo concetto se ce le fabbrichiamo e capiamo da subito come farle bene...
    Tutto incide da quanto è fine l'iniezione, non deve interferire con la scintilla della candela, mentre nei diesel si può abbondare....
     
  10. Insomma in fin dei conti questi sistemi qualcosa fanno....ma non così tanto da impazzirgli dietro.....
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Acquisto olio Shell! Tedesco o Italiano? Additivi, Olii, Carburanti 10 Giugno 2019
Aggiungere generatore di idrogeno al motore Additivi, Olii, Carburanti 3 Giugno 2019
Additivo per giulietta 2.0 jtdm 150cv: sì o no? Additivi, Olii, Carburanti 8 Novembre 2016