Gommista normale???

Discussione in 'Sospensioni - Assetto - Sterzo' iniziata da duk1989, 8 Settembre 2013.

  1. Ciao a tutti,
    sono sempre io che mi lamento :D e cerco consiglio in voi, ma alcune rotture sembrano proprio seguirmi :confused:
    Qualche mese fa ho fatto cambiare le gomme (diventate slick ;)) da un gommista consigliato da un mio amico per i suoi prezzi bassissimi.
    Montato Michelin Pilot sport sp3 (circa 950 tutto compreso) , gonfiaggio con azoto.
    A prima impressione il gommista non mi è andato molto a genio..mettendomi la macchina sul ponte con la tuta tutta sporca :mad: e già li mi ha fatto abbozzare di brutto(non mi stavo sbagliando di troppo).
    Poi una discussione a non finire sulla pressione delle gomme, che è riportata chiaramente sul libretto 2.7 davanti e 2.5 dietro,ma sembrava non riguardargli. Insisteva sul fatto che aveva fatto un corso Michelin dove la pressione ottimale con azoto è di 2.4 sia avanti che dietro (vi sembra corretto???) . Io per logica mi sono impuntato e gli ho fatto seguire le indicazioni da libretto ..ogni auto ha il suo peso,le sue caratteristiche e così via... e di certo non credo proprio esista una pressione universale!!
    Come ciliegina sulla torta non mi ha fatto ne convergenza ne campanatura , affermando che le ruote si dovevano assestare O.O' e sarei dovuto tornare dopo 4.000 km .
    Assestarsi?? Ma la convergenza e la campanatura non vengono fatte seguendo apposito computer? Vi pare normale sto tipo? Credo che la scelta corretta ora sia quella di rivolgermi ad un altro per farmi fare una corretta convergenza e campanatura . In proposito volevo chiedervi proprio su quest'ultima un consiglio. Mi pare di aver capito che le alfa in genere hanno una campanatura particolare che pregiudica un po l'usura interna della gomma ma la tenuta di strada è decisamente migliore.
    Che mi consigliate??
     
  2. per la bilanciatura, magari si puo riverificarla dopo un po, ma campanatura e convergenza non dovrebbe cambiare a breve tempo
     
  3. solo l'equilibratura ha eseguito subito
     
  4. Allora.... Pure a me il gommista faceva storie a mettermi 2,7 ant e 2,5 post, come da libretto... Come l'ho convinto? Gli ho detto "senti tu mi metti le gomme a quanto voglio senno ti tieni le.gomme e i soldi li do a un altro..".... Ha fatto come volevo io...... Quando parli di soldini ahah!
    Io non le ho con azoto.. E ho visto che anche con un 2.5 ant la prontezza dello sterzo non è uguale.. Per cui se la casa dice che vanno a tot, a tot vanno messe!
    So che l'azoto mantiene una pressione delle gomme stabile.. Per cui il ragionamento è:
    Se la casa dice 2,7bar, intesi a gomma fredda, vuol dire che a gomma calda, aumentando di volume, l'innalzamento non provoca problemi nel lavoro della gomma.. La casa calcola tutto!
    Quindi l'azoto restando "stabile" quanto a pressione sia a gomma calda che fredda, resta sui 2,7 perciò 110% di sicurezza che la pressione resta nella norma..
    Equilibratura,convergenza, campanatura in momenti diversi?! Mah... Vero è il discorso che l'assetto Alfa posteriore mantiene la gomma non perpendicolare alla strada, favkrendo un consumo maggiore sul lato interno della gomma.. Ma questo permette di affrontare le curve tirate con ottima tenuta in quanto per via delle forze che entrano in azione.nei curvoni veloci, la gomma sul lato esterno della curva (gomma in appoggio) tende a portarsi perpendicolare all asfalto aumentando la superficie di contatto con la strada e di conseguenza la tenuta di strada ;)
     
  5. Ma non sapete che l'atmosfera in cui respiriamo è composta circa dal 70% di azoto? che senso ha gonfiare le gomme di una normale vettura stradale con azoto? quando questo gas è presente al 70% nell'aria che respiriamo...

    ah i gommisti e le loro trovate.
     
  6. Il fatto che ti abbia gonfiato le gomme con Azoto è perchè probabilmente non ha molta stima "tecnica" di te e del tuo amico... :cool:

    kormrider ti ha spiegato il perchè poteva essere gonfiato con aria normale, l'importante però è mettere i tappini colorati! :Joker:

    Quanto al fatto di non aver controllato l'assetto ruote è (probabilmente) dovuto al fatto che le vecchie gomme erano consumate regolarmente.

    Non sono comunque d'accordo sul fatto di farti ripassare dopo 4.000 Km, al massimo io direi 1.000 Km.

    Personalmente quando cambio gli pneumatici non faccio mai l'assetto anche perchè se l'usura è regolare, modificare qualcosa può peggiorare la situazione...


    :decoccio:
     

  7. Io la penso esattamente come te.

    Per rispondere invece a kormrider sul fatto di averle gonfiate con azoto?? Bhè semplice gonfiandole con l'aria normale avrei cmq avuto all'interno della gomma delle particelle di H2O che col calore dell'estate fanno variare di di volume le gomme ecc... ecc
    Invece con l'azoto la gomma mantiene sempre la stessa pressione con il variare delle temperature. La pressione delle gomme è la cosa piu fondamentale che c'è su una vettura , perché compromette : tenuta, usura , consumi ed altro.
     
  8. Se hai ragione a patto che il tuo gommista te le gonfi con acqua e la gomma raggiunga la temperatura di ebollizione...

    Quanta acqua pensi possa esserci nel compressore del gommista?

    A proposito uno dei gommisti miei amici ha una bombola di Azoto in bella vista che utilizza quando gli viene chiesto dall'incompetente di turno.
    E' una persona in gamba e per il resto dei clienti ha acquistato un apparecchio che deumidifica l'aria e la disolea...

    Quanto al fatto di di modificare i consumi, la tenuta di strada e l'usura il gonfiaggio ad Azoto porta ad effetti sfavorevoli.

    Se ci ragioni capirai che (amesso e non concesso) gonfiando le gomme con aria umida riscaldandosi aumentano di pressione (qualche decimo di bar) migliorando appunto consumi, usura e tenuta....

    L'unico vantaggio del gonfiaggio ad Azoto è che lo pneumatico si degrada meno, anziche durare 30/40 dura un pò di più... :rolleyes:



    :ernaehrung004:
     
  9. Ma immagino abbia un costo benche minimo gonfiarle ad azoto.. ?!
     
  10. con gli ammortizzatori in che condizioni è l'auto?