Il Duce e l'Ing. Romeo : la corrispondenza

Discussione in 'Storia del Mito Alfa Romeo' iniziata da AUDACE, 15 Luglio 2008.

  1. Correva l'anno 1926, addì 9 giugno e l'allora Capo del Governo Benito Mussolini scrive all'ing. Romeo.
    E' nota la vera passione del Duce per la velocità e soprattutto per le Alfa Romeo (ndr. discussione https://forum.clubalfa.it/storia-del-mito-alfa-romeo/9182-lalfa-6c-2300-spider-di-mussolini.html ), di seguito posto la famosa corrispondenza e la risposta del Nostro Ing. Romeo.
     

    Files Allegati:

    A chris46 piace questo elemento.
  2. Sto caricando...


  3. cosa dire...commosso da queste due lettere!una volta si che si aveva l'onore per la patria,che si era FIERI DI ESSERE ITALIANI!qualcuno può non essere d'accordo sull'operato del Duce nel corso del suo impero,ma nessuno può dire che non si sia dato da fare per la Sua Italia!questo vuol dire essere patriotti,oltre d amare lapropia nazione,bisognerebbe aquistare prodotti ITALIANI!!!!
     
    A AUDACE piace questo elemento.
  4. Mi raccomando rimaniamo in tema...
     
  5. :hail::hail::hail::hail:
     
  6. si si,tranquillo,era solo per dire che una volta eravamo piu attenti alle cose di casa nostra,invece adesso...montiamo addirittura meccanica general motors...
     
  7. Senza voler uscire fuori dal tema, mi fa piacere vedere che a suo tempo il Governo si impegnava per la diffusione, lo sviluppo e la TUTELA dei prodotti italiani, e non mi riferisco soltanto al settore automobilistico...Oggi invece, è tutta un'altra storia, la cosa che mi urta è soprattutto vedere sempre di più spesso auto di rappresentanza straniere di qualsivoglia carica di stato italiano, mentre negli altri Paesi non è così!
     
  8. ragazzi e SEVERAMENTE vietato postare solo faccine...
    questo è purro spam in una utilissima sezione!
     
  9. Che dire...rimango esterefatto da tutto ciò...menomale che è tutto conservato...la cosa più bella è che già il Duce a quel tempo voleva un Alfa tutta italiana...ha sempre difeso con orgoglio la patria...
     
  10. senza entrare sulla figura del duce ma credo che il mercato oggi è cambiato notevolmente quel mondo non esiste più
    Resta la Ducati moto artigianale che in motoGP detta scuola proprio come faceva il buon Enzo Ferrari ai tempi d'oro
     
  11. ma dove e chi la conserva questa corrispondenza? c è altro?grazie bye