Il marchio LANCIA destinato a sparire secondo i nuovi piani Fiat

Discussione in 'Notizie Panorama Automobilistico' iniziata da MikyBrera, 19 Maggio 2009.



  1. Sparisce il marchio Lancia, resta Opel

    Il marchio Lancia sarebbe sacrificato a favore di Opel. Lo scrive «Automobilwoche», che cita fonti vicine all'ad Sergio Marchionne secondo le quali il piano Fiat per rilevare la casa tedesca prevede «la chiusura di Lancia a favore di Opel». Secondo il progetto, la Saab verrebbe inoltre fusa con Chrysler per produrre auto sportive e cabrio e Alfa Romeo utilizzerebbe la tecnica Opel per
    migliorare la propria immagine.

    Il giornale aggiunge che il piano di Magna per Opel prevede «una piattaforma aperta a un gran numero di case» e che la Ford avrebbe già espresso il suo interesse.


    Dopo aver sentito la notizia su skyTG24 ho trovato anche una serie di articoli che ne parlano...cosa ne pensate????

    Io lo trovo scandaloso!!che sparisca Opel..fa schifo ed ha una storia che fa ridere se paragonata a Lancia!!!!:mad::mad::mad:
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Magic Parking Lancia provato by marcello159 Notizie Panorama Automobilistico 16 Febbraio 2011
    Sarà presentata a Ginevra la Nuova Lancia Y, l'ultima Lancia un po' "Italiana" Notizie Panorama Automobilistico 19 Gennaio 2011
    Nuova Lancia Phedra Notizie Panorama Automobilistico 20 Luglio 2010

  3. Ma guarda sti bastar** L'opel è una gran ca**ta!!!! lancia ha fatto macchine che opel se le sogna! delta integrale, tema, ora la nuova delta!!! ma dai!!!!
     
  4. la voce l'ha messa in giro un giornale tedesco pertanto è pura speculazione, la lancia la stanno rilanciando adesso con la delta e l'imminente uscita della nuova Y, non penso la immolino sull'altare della cooperazione anche perchè è il marchio di lusso delle medie e piccole per il gruppo e non ha concorrenza interna nemmeno dopo la fusione.
     
  5. #4Blackjack,19 Maggio 2009
    Ultima modifica: 19 Maggio 2009
    Lancia ed Opel sono marchi ben diversi che non si sovrappongono tuttavia è innegabile che Lancia è il marchio più debole del gruppo e che vende quasi esclusivamente in Italia.

    Tra l'altro viene fuori questa notizia in un momento in cui il gruppo Fiat, con il film "Angeli e Demoni" è partita con un aggressiva e internazionale strategia di marketing sulla Lancia Delta e quindi sul marchio nel suo complesso.

    In ogni caso vi riporto il commento alla notizia di Mauro Tedeschini, direttore di Quattroruote, che la dice lunga sulla situazione Fiat-Opel-Lancia:

    -I giornali stranieri, per noi provinciali italiani, sono sempre “autorevoli”. Se poi sono tedeschi, apriti cielo, è la verità rivelata. E anche l’affaire Fiat-Opel non sfugge a questa regola: mentre Sergio Marchionne cerca di stringere gli ultimi bulloni dell’accordo, i più impegnativi, da Berlino e dintorni arriva una raffica di indiscrezioni che, guarda caso, hanno tutte un unico filo conduttore: mettere in crisi l’offerta italiana.
    Prima si è fatto trapelare, da fonte “qualificata”, che in caso di matrimonio sarebbero gli stabilimenti italiani di Pomigliano e Termini Imprese a fare le spese delle inevitabili sovrapposizioni produttive. Poi, sempre da fonte “qualificata”, il periodico “Automobilwoche” ha sparato addirittura che Marchionne avrebbe già in tasca il piano che prevede di chiudere il marchio Lancia (con Termini al seguito?) per dare spazio al nuovo arrivato Opel. Sarà. Ma al sottoscritto tutto questo sa tanto di disinformazione messa in giro da chi, in Germania, non ne vuole sapere di Fiat.
    Non ne vogliono sapere i sindacati. Non ne vuol sapere parte della politica. E non ne vuol sapere il resto dell’industria, non per paura, ma perché considera il gruppo italiano una turbativa in un mondo ben ordinato. Quel che dispiace è che in Italia si abbocchi con tanta facilità a tutte le “indiscrezioni” in arrivo, a cominciare dagli stessi sindacati, in fibrillazione per ogni “novità” in arrivo dalla Germania.
    Quel che non si è capito, in tutto questo frastuono, è che in ballo c’è soprattutto il salvataggio della Fiat, ancor prima che di Chrysler e di Opel. Quanto alla Lancia, se Marchionne avesse voluto chiuderla, l’avrebbe fatto nel 2004, quando tutti vedevano la Casa di Torino, con il flop della Thesis, ormai al capolinea. -

    :decoccio:
     
  6. Veramente qui chi ci capisce qualcosa è bravo...Personalmente non ho le conoscienze adeguate per discutere di quest'argomento per cui il mio ragionamento è basato solo sul piano emozionale. Sappiamo che in Fiat sono abbastanza pazzi ma non riesco a credere che possano arrivare a tanto...!!! In ogni caso Lancia è un patrimonio sfruttato malissimo dai cervelloni torinesi dato che un marchio così glorioso meriterebbe una gamma di auto di fascia medio alta e non soltanto la pur carina Lancia Y e poco più. S'impegnassero di più a valorizzare i nostri marchi invece di andar a cercare Opel (un morto che cammina)...
     

  7. Mi sembrano notizie troppo "Tedescofile"...Opel dovrebbe migliorare l'immagine di Alfa Romeo??? Al contrario forse.....
     
  8. Opel non è un morto che cammina, è la GM che è alla canna del gas per cui deve vendere ma Opel per fare cassa.
    Tra l'altro le Opel

    Sul discorso Lancia va riconosciuto che, nonostante investimenti assai scarsi, vende più o meno come Alfa per cui c'è comunque un discreto piano di sviluppo (es. in USA).
    Per cui, ragionando per assurdo, avrebbe più senso eliminare l'Alfa Romeo. :eek:
     
  9. non mi pare che Lancia possa chiudere visto che qualcosina di nuovo ogni tanto la tolgono e molto carina pure :p poi il giornale è tedesco e pur di far confusione sul fatto sono disposti a tutto anche a dire cavolate riparandosi poi sul "fonte vicina a tizio e caio".... non ci crederei molto....
    mi sa che ai tedeschi rompe che noi italiani ci compriamo una loro azienda!! :D
     
  10. e non poco... per la serie siamo tutti Europei quando ci conviene!
     
  11. su questo nessun dubbio!!!!:D
    però l'han detto ancora anche oggi su Sky Tg24...trovo strano non vi siano smentite da parte di Fiat..però speriamo sian solo speculazioni per creare pressioni o vendere più giornali..!!!