Impianto frenante alfa 166 1 serie - frenate lunghe

Discussione in 'Impianto Frenante' iniziata da Carlo 2.4 jtd, 1 Dicembre 2012.

  1. #1Carlo 2.4 jtd,1 Dicembre 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 4 Dicembre 2012
    Ciao a tutti colleghi alfisti :) .. ho un quesito da porvi visto che ho notato che nel forum c'è gente davvero competente sul marchio del biscione. Comincio col dirvi che sono possessore di una splendida alfa 166 2.4 jtd 150cv 1 serie super accessoriata del quale sono innamorato e direi anche abbastanza soddisfatto, eccetto alcuni particolari di cui questa super ammiraglia è sprovvista :smiley_029:: 1) bizona, 2) un semplice porta lattine 3) un lettore di cd mp3 (non dico una porta usb o connessione bluetooth che comunque non avrebbe fatto male) e in fine super deluso di un misero impianto frenante appunto. Tutti i possessori di questa ammiragliona sapranno che ha un peso abbastanza sostenuto che si aggira sui 19 20 Q.li, di conseguenza fermare questo carro armato in brevi spazi con quei dischetti che ha in dotazione è davvero un'impresa impossibile visto anche la elevata velocità che è in grado di raggiungere... I dischi infatti se sollecitati allungo si surriscaldano abbastanza velocemente (ovviamente in baso alla velocità) e dopo un po non frenano più allungando lo spazio di arresto e di conseguenza il rischio di collisioni :mad:
    Vi chiedo perciò se è possibile installare e di cosa c'è bisogno per farlo, l'impianto frenante della sua sorella 2 serie la quale è provvista di un super impianto brembo a 4 pistoncini e dischi e pinze maggiorate. Menomale che i tecnici dopo "solo 5 anni" di produzione si sono resi conto della caxxata che avevano combinato:)... In attesa di vostre dritte su come e se è possibile fare :confused: colgo la presente discussione per porgervi i miei più cordiali saluti... Ciao a tutti ragazzi e grazie in anticipo!!!:eclipsee_Victoria:
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    problema pinza posteriore alfa 166 Impianto Frenante 23 Aprile 2015
    Panoramica sull'impianto frenante Impianto Frenante 8 Dicembre 2013
    Dsplay cambio automatico sportronic alfa 166 Impianto Frenante 6 Marzo 2013

    1. Bizona, a che serve? Da quando ne possiedo uno lo uso sempre in "mono";
    2. Portalattine? Da quando hanno iniziato a metterle sulle Alfa non le ho più acquistate.... :lol2:
    3. Lettore di CD MP3... erano altri tempi, la commercializzazione inizia mi pare 1997, il progetto risale a molto prima. Vedi ad esempio il navigatore era all'avanguardia all'epoca, oggi è poco più di una ciofeca....
    4. Riguardo ai freni io ho avuto una TS, sicuramente più leggera della JTD, ma non mi ha mai dato alcun problema, nemmeno a pieno carico. Anzi direi che montava un buon impianto. Certo che probabilmente l'evoluzione successiva l'ha ancora migliorato.


    Piuttosto sei sicuro che il tuo impianto sia perfettamente a punto, magari ha solamente delle "pastiglie" non idonee o dei dischi al limite di usura.

    O semplicemente chiedi troppo ad una berlinona da famiglia... :lachen001:


    .:stretta:.
     
  3. #3Iachialfa,1 Dicembre 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 4 Dicembre 2012
    -1 e -2 ti ha risposto Maurizio.

    Per il punto -3 basta dare un'occhiata qui:

    ALFA 166 ICS XCARLINK Interfaccia USB/SD/AUX

    Per quanto riguarda freni e potenza, la 2,4 JTD vecchia serie ha quelli più piccoli perché era la meno potente ("ben oltre" i 200 orari dove li hai visti? La casa la dava per 202...).

    Stessa cosa per il peso: te l'ha detto il pizzicarolo che pesa 20 quintali? Il JTD fa 1490kg.


    Le V6 avevano già l'impianto Brembo 4 pistoncini con dischi maggiorati già dalla primissima serie.

    Sulla nuova serie li hanno tenuti anche sul Diesel perché c'erano parecchi cavalli in più.
    Ad ogni modo, la frenata di tutte le 166 è stata sempre buona, forse la tua ha qualche difetto, come dice Maurizio.

    Magari informati meglio, prima di criticare l'Alfa, la prossima volta...basta leggere sul libretto uso e manutenzione.

    O se no in rete trovi tutto.

    IA
     
  4. Ciao a tutti, per quanto rigurda la frenata, la mia 166 del 1998 monta di serie le pinze brembo marchiate Alfa Romeo a quattro pistoncini, e dischi da 310mm, ......frena da paura, quindi se vuoi puoi montarli sulla tua 166 jtd, le pinze dovresti trovarle usate a 150/200 euro, i dischi ( 310mm) su ebay gli trovi a prezzi molto convenienti, io ho preso su ebay inglese, i dischi baffati e forati da 310mm, a 160 euro spese incluse, .............. bellissimi. :decoccio:
     
  5. #5Iachialfa,1 Dicembre 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 1 Dicembre 2012
    merk, hai preso e montato dischi baffati? Baffati e anche forati?

    Come ti vanno? Voglio la verità...ogni pur minimo difetto, e le differenze con gli originali, e se hai adottato pasticche diverse.

    Grazie :D

    IA
     
  6. Se hai il problema del piede pesante è questa la soluzione migliore.

    Sul discorso mp3 il progetto risale alla fine degli anni 90 quindi nisba... ma ormai autoradio/sintomonitor 2 din, molto più di qualità rispetto alle autoradio di serie, le trovi a poco.

    Clima bizona anche qui si è diffuso di li a poco, ma onestamente con il "mono" se fatta la corretta manutenzione ci si difende bene...
     
  7. Ciao a tutti, lachialfa scusa per il ritardo, i dischi non ho ancora avuto tempo per montarli, ................... a vederli sono bellissimi, speriamo che frenino altretanto bene. Se vai su ebay uk ti renderai conto di quanto costano meno rispetto a l'italia ........................ quando gli montero' ti faro' sapere :):decoccio:
     
  8. Posso confermare (ma chiunque potrebbe) che l'impianto da 310mm frena molto bene. Bisogna però che i dischi siano in buone condizioni: recentemente ho sentito che la frenata era meno pronta e i dischi effettivamente erano usurati, sebbene non fossero consumati del tutto. Li ho cambiati, e con dischi e pastiglie nuove la differenza è notevole. Tra l'altro il costo dei dischi originali Brembo è piuttosto ragionevole considerando che si tratta di una componente vitale.
     
  9.