Nuova Alfa 147 Q2

Discussione in 'Alfa Romeo News' iniziata da J.Kay, 12 Settembre 2006.

  1. lfa 147 Q2, anteprima mondiale
    L’Alfa 147 esposta a Parigi propone, in anteprima mondiale, il differenziale autobloccante anteriore (denominato Q2) che mantiene e implementa tutti i punti di forza di una trazione anteriore, in termini di sicurezza attiva e intuitività di guida, incrementando il piacere e il controllo di guida. In più, l’innovativo sistema assicura alcuni vantaggi tipici di una trazione integrale, ma con un peso e un costo decisamente inferiori.
    Il sistema Q2 si basa sulla presenza di un differenziale a slittamento limitato, di tipo meccanico Torsen. In particolare, questo differenziale ha il compito di ripartire la coppia tra le ruote motrici anteriori in modo dinamico e continuo secondo le condizioni di guida e del fondo stradale. Inoltre, abbinato alla esclusiva sospensione anteriore a quadrilatero, il sistema permette un tuning particolarmente efficace del veicolo.
    Gli ingegneri Alfa Romeo, infatti, sono partiti dall’ottima reputazione che la trazione anteriore vanta tra i clienti (non a caso è la soluzione scelta dalla maggioranza delle Case automobilistiche). Basti dire che, al di là di benefici complessivi di questo tipo di architettura (peso, abitabilità, ecc.), nelle condizioni al limite il comportamento sottosterzante di una trazione anteriore permette al guidatore di rispondere alle sollecitazioni del veicolo in modo più intuitivo: da qui la sensazione che la trazione anteriore sia “più sincera” di una trazione posteriore.
    Un sensibile incremento di sicurezza alla guida, quindi. Per contro va anche detto che la trazione anteriore – in quanto le ruote sterzanti sono anche motrici – può compromettere il pieno piacere e controllo di guida in determinate condizioni dando vita a problemi di trazione in curva, un comportamento al limite sottosterzante o a reazioni sullo sterzo.
    Per ovviare a questi svantaggi, Alfa Romeo ha messo a punto il sistema Q2 che fa propri tutti i punti di forza della trazione anteriore aumentando sensibilmente la tenuta di strada, la trazione e la stabilità in rilascio e, allo stesso tempo, attenuando il sottosterzo in accelerazione, gli interventi dei controlli elettronici e le vibrazioni sul volante. Di seguito due esempi pratici che mettono in risalto le potenzialità tecniche del sistema Q2.

    Primo caso: vettura in curva
    Percorrendo una curva in condizioni di scarsa aderenza (strada bagnata, innevata, fango, ecc.) o guidando in modo sportivo, spesso ci si trova nella condizione di perdita di aderenza della ruota interna, dovuta al fatto che il differenziale ripartisce la coppia alla ruota più “scarica” sottraendola a quella esterna che, essendo gravata dal peso aggiuntivo del rollio della vettura, potrebbe sfruttare un attrito complessivo più elevato.
    In questa situazione si possono avere due risposte diverse a seconda dell’equipaggiamento della vettura. Infatti, su un modello privo di ASR - VDC, il risultato percepito è un pattinamento della ruota interna, una perdita di controllo del veicolo (forte sottosterzo) e la mancanza di accelerazione all’uscita della curva. Se invece la vettura è dotata di ASR - VDC, l’intervento dei sistemi di assistenza alla guida tolgono potenza al motore, intervenendo sulla valvola a farfalla, rendendo di fatto impossibile la modulazione dell’acceleratore e dando una spiacevole sensazione di calo di potenza e interazione con la vettura.
    In entrambi i casi il risultato è che all’uscita di una curva si ha la sensazione di essere “fermi”.

    • Cosa succede in presenza del sistema Q2
    Nel momento in cui la ruota interna inizia a perdere aderenza, la coppia viene parzialmente trasferita verso la ruota esterna garantendo un minore sottosterzo, una maggiore stabilità, una più alta velocità di percorrenza della curva, un intervento dei sistemi di controllo del veicolo meno frequenti e invasivi. A tutto vantaggio dei piacere di guida e del pieno controllo del veicolo.

    Secondo caso: terreni a scarsa aderenza
    Nella marcia su terreni con condizioni di bassa aderenza, spesso succede di avere le ruote motrici in condizioni di diversa motricità. Per esempio, percorrendo una strada dopo una nevicata o una pioggia intensa, una ruota si trova sul margine della carreggiata, a diretto contatto con la neve residua, mentre l’altra si trova in una zona già pulita o asciutta.
    In queste particolari condizioni, una partenza o una forte accelerata porta ad avere uno slittamento della ruota con condizioni critiche di attrito, con forti reazioni sul volante, uno spunto inadeguato e la necessità di effettuare continue correzioni con il volante per mantenere la traiettoria.

    • Cosa succede in presenza del sistema Q2
    Gli effetti negativi vengono contrastati grazie al trasferimento progressivo di coppia verso la ruota che può sfruttare il maggiore coefficiente di attrito, rendendo più semplice, ad esempio, una partenza in salita su una strada di montagna e più sicura e confortevole la marcia su tratti di strada con mutevoli condizioni del manto stradale.
    Insomma, il sofisticato sistema Q2 è l’ennesima dimostrazione dell’eccellenza Alfa Romeo nella ricerca di soluzioni tecniche orientate alla sicurezza e al piacere di guida.

    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 1 Qui era presente un link corrotto ed è stato eliminato.
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 2 Qui era presente un link corrotto ed è stato eliminato.
     
  2. Sto caricando...


  3. Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    Alfa 147 nelle versioni Q2, Black Line II e Collezione II
    In un contesto di stile e tecnologia Alfa Romeo si inserisce anche il modello 147 che a
    Parigi è proposta in tre versioni. Innanzitutto il primo esemplare esposto in anteprima mondiale si
    contraddistingue per il differenziale autobloccante anteriore (denominato Q2) che conferma tutti i
    punti di forza di una trazione anteriore, aumentando il piacere e il controllo di guida e assicurando
    alcuni vantaggi tipici di una trazione integrale. Il sistema è abbinato in esclusiva alla
    motorizzazione JTDM di 150 CV. Si tratta una scelta che tiene conto dell’attuale scenario
    tecnologico dei turbodiesel che dal 1997, anno di debutto dell’Alfa 156 JTD (prima vettura al
    mondo a disporre della tecnologia Common Rail), ha visto un forte aumento della coppia da
    trasmettere alle ruote anche su vetture compatte. Quindi, per garantire il massimo controllo e
    motricità in tutte le condizioni di guida, Alfa Romeo ha sviluppato il sofisticato sistema Q2. L’Alfa
    147 Q2 propone, all’esterno, baffi, calandra e calotte specchi satinati, spoiler posteriore, codino di
    scarico cromato, assetto ribassato e la sigla specifica Q2.

    All’interno, invece, questa versione offre una caratterizzazione sportiva come dimostrano:
    strumento con scala rossa ed illuminazione bianca; rivestimento in pelle con cuciture rosse per
    volante e per cuffie del cambio e del freno di stazionamento; mostrine del volante e mobiletto
    centrale di colore grigio scuro; batticalcagno specifico Q2; e pedaliera in alluminio.
    Completano la
    dotazione dell’Alfa 147 Q2 i comandi radio al volante, il cruise control, il sistema VDC e i 6 airbag.
    In più, la vettura in esposizione aggiunge i sedili in pelle a conformazione sportiva con cuciture
    rosse, impianto audio Bose®, navigatore satellitare e fari allo xenon.
    La seconda Alfa 147 è proposta nell’allestimento Black Line. Dotata del Twin Spark 1.6 da
    120 CV, questa “3 porte” coniuga sportività e stile come dimostra la sua particolare “livrea
    bicolore”: infatti, abbina una carrozzeria “Rosso Alfa” con alcuni elementi verniciati di un raffinato
    Nero lucido (tetto, montante centrale, spoiler posteriore) ed alla calandra, i baffi e calotte specchio
    satinati. All’interno risalta un nuovo tessuto sportivo bicolore (nero e grigio) e le mostrine del
    volante e mobiletto centrale di colore nero. Inoltre, sempre all’insegna della sportività, la nuova
    Serie Speciale Alfa 147 Black Line propone l’assetto ribassato, il terminale di scarico cromato e i
    cerchi in lega a fori con trattamento crome shadow da 17” con pneumatici 215/45
    . Infine,
    l’equipaggiamento di serie prevede ABS completo EBD, 6 airbag, autoradio con lettore CD, volante
    e pomello del cambio in pelle e climatizzatore manuale. A queste dotazioni, la vettura presente sullo
    stand aggiunge alcuni optional come VDC con ASR, Cruise control e predisposizione I-pod.
    Infine, la terza vettura è una “5 porte”, nell’allestimento “Collezione II” con carrozzeria nera
    metallizzata con l’elegante interno in pelle bicolore (nero/panna) e plancia bicolore nero.

    Equipaggiata con il 1.9 JTDM da 150 CV, la compatta Alfa offre di serie i dispositivi più sofisticati
    nel campo della sicurezza: dal VDC all’ASR, dall’ABS con EBD ai sei airbag. Completa la
    dotazione climatizzatore automatico bi-zona, nuovi cerchi in lega da 17’’ a raggi, autoradio con CD,
    Cruise Control e alzacristalli elettrici posteriori. La vettura esposta è inoltre equipaggiata con il
    navigatore a mappe con telefono vivavoce integrato e i comandi radio e telefono sul volante, sensori
    di parcheggio posteriori CD changer, impianto Hi-Fi Bose®, sospensioni ribassate e filtro
    antiparticolato.
     
  4. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    :BoccaAperta:
     
  5. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    Eccoci con le foto ..
    Dall'esterno, la "147 Q2" si distingue per l'assetto ribassato e per alcuni dettagli stilistici, come la calandra e la calotta degli specchi color argento satinato, i cerchi in lega da 17", lo spoiler posteriore e il terminale di scarico cromato. Qualche nota sportiveggiante rieccheggia anche all'interno, grazie alla pedaliera d'alluminio e a qualche discreta pennellata di rosso nella strumentazione e nelle cuciture della pelle di volante, cambio e freno a mano.

    Abbinato in esclusiva al turbodiesel "JTD M-Jet" da 150 CV, il sistema "Q2" costa circa 800 euro. In Italia, le versioni "Q2" sono disponibili da dicembre 2006, mentre nel resto d'Europa arrivano a inizio 2007.

    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 3
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 4
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 5
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 6
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 7
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 8
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 9
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 10
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 11
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 12
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 13
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 14
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 15
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 16
    foto Nuova Alfa 147 Q2 - 17
     
  6. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    belle le cuciture rosse del volante e del cambio, molto sportive
     
  7. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    Fichissimo! :ernaehrung004: L'unico dispiacere é che i giapponesi forse ci fregheranno anche questo e :mecry: qualche deficente sará anche capace di lodare loro per la nostra invenzione.
     
  8. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    d'altronde loro sanno fare solo a copiare
     
  9. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    il volante e i cerchi sono stupendi
     
  10. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    i cerchi sono gli stessi della 156 q4, meravigliosi... l'unica cosa strana è il rivestimento dei sedili... se è una versione con clima automatico quindi una distinctive spero saranno un po' più rifiniti... intanto ho visto 8e venduto) la 147 collezione: ragazzi è bellissima!! e sabato e domenica io sto al lavoro (dovrei fare solo la mattina...) in concessionaria e dovremo avere un gt black line...se a qualcuno va di fare un salto avremo l'occasione di conoscerci...
     
  11. Re: Alfa 147 Q2 - Blackline 2 e Collezione 2 Info..

    direi che è un'auto ok :Cool!!!: