Nuove norme per il codice della strada: inasprite le sanzioni!

Alfacorse

Alfista principiante
1 Aprile 2008
1,138
12
39
To
Regione
Piemonte
Alfa
147
Motore
2.0 T.S.
Con l'approvazione del decreto sicurezza sono state approvate nuove norme per il codice della strada.

Mi sembra che l'indirizzo generale sia giusto anche se non capisco come si possa diversificare la gravità di una violazione a seconda dell'orario in cui è commessa.
Mi sembra incoerente.
Il raddoppio della sospensione dell patente per chi guida in stato di ebbrezza un'auto non sua è il solito modo all'italiana di aggirare gli ostacoli.
Era melgio trovare il modo di confiscare il veicolo.

Nel complesso un po' di demagogia con qualche spunto positivo.
Adesso però il tutto deve essere corredato dai controlli che però senza i soldi che sono stati tagliati alle forze dell'ordine riducono il tutto quasi a propaganda.

Ecco la notizia ripresa da 4R:

Il Senato ha approvato definitivamente il cosiddetto ddl Sicurezza (o ddl Maroni), il provvedimento che, nelle intenzioni del Governo che lo ha promosso, dovrebbe migliorare la pubblica sicurezza. Il testo modifica anche alcune parti del Codice della strada. In particolare sono ulteriormente inasprite le sanzioni nei confronti di chi viene sorpreso a guidare in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, di chi circola con documenti assicurativi falsi e di chi commette alcune violazioni particolarmente pericolose durante le ore notturne. Viene equiparato alla patente il cosiddetto patentino per ciclomotori, almeno per quanto riguarda sospensione e revoca del documento, e sarà più difficile ottenere la patente dopo la revoca. Ma vediamo nel dettaglio che cosa prevede il provvedimento approvato oggi.

Guida in stato di ebbrezza. Raddoppia la durata della sospensione della patente (oggi compresa tra uno e due anni) nel caso in cui il veicolo con cui è stato commesso il reato di guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l sia di proprietà di altre persone. Il raddoppio della sospensione riguarda anche chi guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. La norma vuole chiaramente disincentivare la prassi di guidare macchine altrui per evitare il rischio confisca previsto nei casi più gravi. "Non posso confiscarti la macchina? Sappi", è il messaggio del Parlamento, "che ti sospendo la patente fino a 4 anni".
Non solo patente, però. In ogni caso, quindi a partire da 0,5 g/l di tasso alcolemico, l'ammenda (oggi compresa, a seconda dei casi, tra 500 e 6 mila euro) è aumentata di un terzo quando il reato è commesso tra le ore 22 e le ore 7. Insomma, guidare in stato di ebbrezza di notte potrà costare (lo decide il giudice monocratico) tra 667 e 8.000 euro. Il 20% del ricavato finirà nel cosiddetto fondo contro l'incidentalità notturna, istituito dalla riforma Bianchi del 2007 ma mai diventato operativo.

Assicurazione falsa. La legge introduce la confisca del veicolo intestato al conducente nel caso in cui si circoli con documenti assicurativi falsi o contraffatti. Per chi ha falsificato i documenti è prevista la sospensione della patente per un anno.

Violazioni commesse con un ciclomotore. Nel caso in cui una persona in possesso di patente guidi un veicolo per il quale non è richiesta la patente, cioè un ciclomotore, e commetta una violazione che prevede la perdita di punteggio o la sospensione o la revoca della patente, i punti vengono comunque tolti dalla patente e il documento, se previsto dalla norma violata, viene sospeso o revocato. La sospensione o la revoca vengono disposti anche nei confronti dei titolari del solo certificato di idoneità. Per loro, ovviamente, niente perdita di punteggio. Non ancora, perlomeno, visto che il patentino a punti prima o poi arriverà. La revisione della patente è sempre disposta per il conducente minorenne che commette una violazione che prevede la sospensione della patente o la decurtazione di almeno 5 punti dalla patente.

Requisiti per ottenere la patente. Gli stessi requisiti previsti per ottenere la patente sono estesi al certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori e al certificato di abilitazione professionale. Niente patentino, insomma, per chi è "affetto da malattia fisica o psichica" ecc. Non potranno ottenere la patente, il patentino e il certificato di abilitazione i "delinquenti abituali, professionali o per tendenza e coloro che sono o sono stati sottoposti a misure di sicurezza personali" o a misure antimafia, oppure persone condannate per produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Nel caso che queste condizioni si verifichino successivamente al rilascio, la patente, il certificato di abilitazione professionale o il patentino sono revocati e non si potrà conseguire un nuovo documento prima di tre anni. Sarà punito con la sanzione di mille euro chiunque rilascerà patente, patentino o certificato professionale a persone che non hanno i requisiti morali o prima che sia trascorso il termine di tre anni dal provvedimento di revoca. Infine è previsto il divieto di guidare veicoli di potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 50 kw/tonnellata, per tre anni dal rilascio della patente di guida, nei confronti delle persone a cui la patente è stata revocata.

Violazioni notturne. La legge aumenta di un terzo la multa prevista per le seguenti violazioni quando sono commesse tra le ore 22 e le ore 7:
- Velocità pericolosa (la multa passa da 38 a 51 euro)
- Omesso controllo del veicolo (da 38 a 51 euro)
- Velocità non commisurata alle condizioni ambientali (da 78 a 104 euro + 5 punti)
- Obbligo di rallentare o fermarsi (da 38 a 51 euro)
- Gare di velocità con veicoli a motore (da 155 a 207 euro)
- Velocità eccessivamente ridotta (da 38 a 51 euro)
- Conduzione di animali (da 23 a 31 euro)
- Superamento dei limiti di velocità di non oltre 10 km/h (da 38 a 51 euro)
- Superamento dei limiti di velocità di oltre 10 ma non oltre 40 km/h (da 155 a 207 euro + 5 punti)
- Superamento dei limiti di velocità di oltre 40 ma non oltre 60 km/h (da 370 a 493 euro + 10 punti + sospensione della patente da 1 a 3 mesi)
- Superamento dei limiti di velocità di oltre 60 km/h (da 500 a 667 euro + 10 punti + sospensione della patente da 6 a 12 mesi)
- Limiti minimi di velocità (da 38 a 51 euro)
- Omessa prudenza alle intersezioni (da 155 a 207 euro)
- Precedenza ai veicoli provenienti da destra (da 150 a 200 euro + 5 punti)
- Precedenza ai veicoli su rotaie (da 150 a 200 euro + 5 punti)
- Inosservanza del segnale "dare precedenza" (da 150 a 200 euro e 5 punti)
- Inosservanza deello stop (da 150 a 200 euro + 6 punti)
- Uscita da luogo non soggetto a pubblico passaggio (da 150 a 200 euro + 5 punti)
- Impegno dell'area di intersezione o di attraversamento dei binari (da 150 a 200 euro + 5 punti)
- Precedenza negli sbocchi di sentieri, piste ciclabili ecc. (da 150 a 200 euro + 5 punti)
- Inosservanza di segnali stradali o degli agenti del traffico (da 38 a 51 euro + 2 punti)
- Inosservanza di segnaletica temporanea (da 38 a 51 euro + 2 punti)
- Inosservanza del segnale semaforico o dell'agente del traffico (da 150 a 200 euro + 6 punti)
- Distanza di sicurezza tra veicoli (sanzione, a seconda dei casi, compresa tra 38 euro e 3 punti e 389 euro, che passerà da 51 a 519 euro, + 8 punti + sospensione della patente da uno a tre mesi in caso di recidiva in un biennio)
- Cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre (sanzione compresa, a seconda dei casi, tra 38 euro, che saliranno a 51, + 2 punti e 78 euro, che saliranno a 105, + 8 punti)
- Violazione delle disposizioni sulla durata della guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (sanzione compresa, a seconda dei casi, tra 23 euro + 1 punto e 1769 euro che saliranno a importi compresi tra 31 e 2359 euro)
- Inversione del senso di marcia in autostrada (da 1842 a 2456 euro, + 10 punti + fermo del veicolo per 3 mesi + sospensione della patente da 6 a 24 mesi)
- Attraversamento dello spartitraffico in autostrada (idem)
- Percorrere la carreggiata autostradale in senso contrario (idem)
- Retromarcia in autostrada (da 389 a 519 euro + 10 punti + sospensione della patente da 2 a 6 mesi)
- Circolazione sulle corsie di emergenza (idem)
- Circolazione sulle corsie di variazione di velocità (idem)
- Violazione degli obblighi inerenti alla conservazione ed esibizione dei documenti di viaggio per trasporti professionali, nonché all'osservanza di periodi di riposo (sanzione compresa tra 150 euro + 2 punti e 1769 euro che saliranno, rispettivamente, a 31 e 2359 euro)

Se la violazione sarà accertata da funzionari, ufficiali e agenti dello stato, l'incremento della sanzione andrà al fondo contro l'incidentalità notturna. Se invece sarà accertata dagli altri organi di polizia stradale andrà ai rispettivi enti (province e comuni, essenzialmente). Insomma, un altro aiuto (incentivo?) ai "poveri" comuni…

Fondo contro l'incidentalità notturna. Il fondo contro l'incidentalità notturna, istituito dalla riforma Bianchi del 2007 ma mai entrato in funzione a causa dell'assenza dell'apposito regolamento di attuazione, sarà utilizzato per acquistare "materiali, attrezzature e mezzi per le attività di contrasto dell'incidentalità notturna svolte dalle Forze di polizia" (soprattutto etilometri, si prevede), per fare campagne di sensibilizzazione e di formazione degli utenti della strada e per finanziare non meglio specificate analisi cliniche, attività di ricerca e sperimentazione destinate a combattere la guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

Proventi delle sanzioni. Parte dei proventi delle sanzioni saranno destinate "all'assistenza e previdenza del personale della Polizia penitenziaria e del Corpo forestale dello Stato, proporzionalmente all'entità dell'ammontare delle violazioni accertate da tali Corpi".

Decoro delle strade. La legge, infine, introduce un nuovo articolo del codice della strada, il 34 bis, sul "decoro delle strade": "Chiunque insozza le pubbliche strade gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in movimento o in sosta", recita il nuovo articolo, è punito con una multa di 500 euro.
 

Blackjack

Utente Storico
15 Aprile 2008
6,667
135
64
VA
Regione
Lombardia
Alfa
Stelvio
Motore
2.2 TurboD 210 CV Q4
Altre Auto
Lancia Musa
Ipotizzo che alcune infrazioni gravi possano essere più pericolose se associate alla minore visibilità notturna ma lo trovo comunque poco sensato visto che in Dicembre, magari con brutto tempo, è praticamente buio già prima delle 18.00 inoltre c'è ben più traffico.

A parte la correzione di alcuni limiti delle normative precedenti sarebbe bastato far rispettare le regole esistenti, si vuole ::cop::chi guida ubriaco/fatto quando esce dai vari Pub e discoteche, bastano controlli seri e capillari invece di sanzioni bibliche.

P.S.

che serva un articolo del codice della strada per vietare di buttare spazzatura sulle strade è veramente triste, dovrebbe bastare un minimo di educazione e buon senso...
 

Alfacorse

Alfista principiante
1 Aprile 2008
1,138
12
39
To
Regione
Piemonte
Alfa
147
Motore
2.0 T.S.
Ipotizzo che alcune infrazioni gravi possano essere più pericolose se associate alla minore visibilità notturna ma lo trovo comunque poco sensato visto che in Dicembre, magari con brutto tempo, è praticamente buio già prima delle 18.00 inoltre c'è ben più traffico.

A parte la correzione di alcuni limiti delle normative precedenti sarebbe bastato far rispettare le regole esistenti, si vuole ::cop::chi guida ubriaco/fatto quando esce dai vari Pub e discoteche, bastano controlli seri e capillari invece di sanzioni bibliche.

P.S.

che serva un articolo del codice della strada per vietare di buttare spazzatura sulle strade è veramente triste, dovrebbe bastare un minimo di educazione e buon senso...


Hai perfettamente ragione ma vista la riduzione dei fondi mi sa che queste resteranno solo parole scritte su un codice che nessuno potrà mai far rispettare.
Tanto agli italiani non interessa essere controllati ma solo fare dei begli annunci che mettono a posto la coscienza.
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente