Paraflu, come comportarsi in estate?

Surriscaldamento del liquido di raffreddamento e quindi del motore. Con questo caldo se si bloccasse completamente chiuso direi che il surriscaldamento sarebbe quasi immediato, però il bulbo potrebbe funzionare male e non aprirsi completamente e quindi il surriscaldamento avverrebbe in un tempo maggiore
Il surriscaldamento in questione quindi dovrebbe essere segnalato da qualche spia accesa o dalla temperatura alta dell'olio? Cioè è impossibile che tutto ciò avvenga in modo impercettibile, giusto?

Comunque ho fatto il rabbocco con il paraflu up, sono entrati circa 250ml per arrivare quasi al MAX.
 
Un'eventuale surriscaldamento viene segnalato sul quadro strumenti oltre al cicalino sonoro e dicitura arrestare il veicolo..
 
  • Like
Reactions: ARSteve
Il surriscaldamento in questione quindi dovrebbe essere segnalato da qualche spia accesa o dalla temperatura alta dell'olio? Cioè è impossibile che tutto ciò avvenga in modo impercettibile, giusto?
Giusto
 
Buongiorno, a me capita che sulla mia Giulia 2.2 190 cv del 2019, ogni 10.000 km si beve circa 250 ml di paraflu.
Secondo voi può essere normale?
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Buongiorno, a me capita che sulla mia Giulia 2.2 190 cv del 2019, ogni 10.000 km si beve circa 250 ml di paraflu.
Secondo voi può essere normale?

No, non è normale, un impianto a circuito chiuso non dovrebbe "bere" 250 ml di paraflù, è evidente che c'è una piccola perdita da qualche parte.

Direi comunque che è ben tollerabile e si può benissimo accettare.
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto