Pneumatici ricostruiti

Discussione in 'Pneumatici - Cerchi' iniziata da alexmed, 14 Dicembre 2008.

  1. #1 alexmed, 14 Dicembre 2008
    Ultima modifica di un moderatore: 14 Dicembre 2008
    Ho provato a cercare nel forum, ma non ho trovato nulla. Cosa ne pensate dei pneumatici ricostruiti? A me stuzzica l'idea da un lato della loro economicità dall'altro del riciclo rifiuti che dà una mano all'ambiente.
    Ho visto dei Marangoni (Marangoni Tyre) e a vista erano pure carini.

    Avete esperienze dirette in merito?

    Mi son sbagliato! Marangoni attraverso il marchio Marix vende pneumatici ricostruiti... quelli che ho guardato io marchiati Marangoni sono nuovi. Scusate!
     
  2. Sto caricando...


  3. Sono ottimi specie i Marix.....la ricostruzione deve essere fatta con gomma ad HOC, e la Marangoni non delude....

    Ovviamente avrai un risparmio notevole, ma non pretendere la durata perchè non è assolutamente paragonabile ad una gomma nuova, ne prestazioni al top.....

    Generalmente la gomma per ricostruirli è morbida.....ti accorgerai forse di una migliore tenuta rispetto a classici pneumatici(non quelli ad alte prestazioni), ma il consumo è alto.....: good . :
     
  4. Dipende su che auto monti le gomme e che uso ne vuoi fare...se li usi prevalentemente in città a velocità contenute direi che sono ottimi, se chiedi alte prestazioni, magari in autostrada a luglio, magari non è il loro terreno preferito...:rolleyes:
    Tieni presente che i pneumatici ricostruiti utilizzano carcasse selezionate però vecchie (preferibilmente Michelin ma non è detto) e che la ricostruzione ha tolleranze dimensionali diverse dai nuovi. Potresti trovare pneumatici che per equilibrarli necessitano di parecchi grammi di peso o peggio un'ovalizzazione originale che potrebbe creare problemi nel confort. Comunque in teoria non dovrebbero esserci problemi nè di sicurezza nè di durata.
    Il mio consiglio è di montare pneumatici, magari di marche poco conosciute ma nuovi, sicuramente il tuo gommista ti saprà indicare il miglior compromesso...:D

    Al limite acquista all'Auchan o simili commercianti...:decoccio:
     
  5. concordo con maurizio io ho provato dei ricostruiti sulla mia vecchia opel tigra 1,6 preparata e ti dico che se con michelin nuove slittavano in seconda marcia, con le ricostruite giravano a vuoto in terza.....
    sul bagnato sembrava di stare sulle uova... le ho buttate dopo 2000km... erano perfette ma non mi davano sicurezza
    comunque dipende sempre da che macchina stai gommando e da dove e come guidi...
    ciao
     
  6. Per me non sono sicure.
    Si tratta sempre di due strati di gomma non omogenei che si possono sfaldare magari mentre percorri una autostrada.
     
  7. Ciao!
    Io te li sconsiglio, perche` volere risparmiare sulle gomme ti potrebbe portare ad una spesa molto magiore nel caso dovresti frenare bruscamente per non parlare di cose molto piu` pegiori.
    Io le ho montate, sulla fita tipo 2.0 16v 10 anni fa, e sono rimasto molto deluso( tenuta pessima quando meno ti serve, vibrazioni,rumorose, ecc):mad:.
    Il gommista che me le ha montate mi ha detto che un volta le ha montate su una audi 80 e si sono quasi disintegrate in autostrada, fecendo per fortuna solo danni materiali.:eek:
    E poi, come gia detto da altri, hanno una carcassa vechia e stanca che sicuramente non lavora come dovrebbe.
     
  8. Posso considerarmi ormai "automobilista di lungo corso" e mi permetto di sconsigliare, anche se a volte i risparmi sono notevoli, gomme ricostruite. In vita mia non mi sono mai azzardato ad utilizzarli sulle mie vetture. Le nostre autostrade d'estate sono costellate ai bordi di battistrada perduti (e non solo dai camion) e la nostra sicurezza è meglio non metterla a repentaglio per risparmiare qualche decina di euri. Io sarei anche più drastico e proporrei di proibire l'uso degli pneumatici ricostruiti. :decoccio:
     
  9. Ai sensi delle norme europee (Ece Onu 108 e 109), i pneumatici ricostruiti devono essere sottoposti ai medesimi controlli di quelli nuovi. Quindi è consigliabile acquistare solo copertoni ricostruiti che siano conformi alle norme Ece Onu 108. Tale norma regola sia il controllo di resistenza e affidabilità dei pneumatici, che la verifica del processo produttivo nonché del sistema di qualità adottato dal ricostruttore.
    Copertoni ricostruiti ai sensi della norma Ece Onu 108 sono contraddistinti dalla seguente marchiatura:
    • sul lato del pneumatico è indicata la sigla "108 R"
    • all’interno di un cerchio appare la lettera "E"
    • segue una cifra composta da sei numeri
    Inoltre devono essere indicati:
    • la denominazione "Ricostruito" o "Retread"
    • il marchio, ovvero nome del ricostruttore
    • la settimana di ricostruzione ed il relativo anno
    Pertanto i ricostruiti devono comunque sottostare a normative che ne garantiscono durata e sicurezza.
    Dando per scontato gli innegabili vantaggi economici e per l'ambiente, la valutazione finale deve essere comunque subordinata all'utilizzo che se ne vuole fare e, come sempre, è meglio utilizzare prodotti di marche note del settore (tipo Marangoni o Renova).

    :decoccio:
     
  10. A parte normative e quant'altro che senza dubbio certificano la qualità della ricostruzione, i Marix sono ottimi e affidabili, la Marangoni è un'azienda leader in questo.....
     
  11. Io te li sconsiglio,ho avuto pessime esperienze in passato (già scritto in un'altra disc.) ovalizzazione+tenuta di strada penosa,sul bagnato,poi,meglio lasciar perdere..sulle gomme non si risparmia,sono gli unici 4 pezzettini di materiale che unicono l'auto all'asfalto..:decoccio: