Potenziometro acceleratore connettore

Discussione in 'Elettronica' iniziata da samuelgtvv6tb, 8 Agosto 2014.

  1. Ho sentito anche io sta cosa, sono afflitto dallo stesso problema anche io, peccato non riesca a trovare sto benedetto connettore, qualcuno sa dirmi dove trovarlo?
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Bypassare dimmer luci (potenziometro) Elettronica 15 Settembre 2017
    Acceleratore elettronico / vite sotto al pedale Elettronica 7 Ottobre 2014
    Luci strumentazione, malfunzionamenti (potenziometro malfunzionante?) Elettronica 4 Novembre 2011

  3. Salve, dopo aver lottato con questo attrezzo strano che è l'acceleratore elettronico, dopo diverse diagnosi, ho capito che da tensioni diverse nelle due piste, ora volevo capire il percorso che fanno i cavi, qualcuno potrebbe aiutarmi?
    Qualcuno sa dove è situato il connettore del potenziamento? Io ho visto che va dentro la plancia, dalla pedaliera verso lo stereo, ma poi dove finisce? Lo volevo intercettare per controllare il connettore.
    Se qualcuno ne sa qualcosa mi faccia sapere, grazie
     
  4. Ieri ho passato la giornata a smontare la plancia per scoprire dove attacca il potenziometro dell'acceleratore, pulito, ma nulla, pare che ora faccia contatto, ma la tensione è sempre diversa una pista dall'altra... Quindi mi sa che mi toccherà cambiare il potenziometro, bisogna capire se è compatibile con qualche altra auto, magari la bravo o la 156, qualcuno ne sa nulla?
     
  5. A dimenticavo, sta sotto la moquette del passeggero, in pratica togliete il tappetino, fino alla moquette della casa madre, la c'è il pezzo in plastica, non è un pezzo unico come appare, già, se tirate dalla parte nascosta, sotto il cassettino portaoggetti, si toglie perché è a scretch, poi sotto vi è una lastra in plastica! Due viti e la sfilate, la accedete alla centralina con tutti i suoi connettori, ve ne è uno bianco a sei fili, nella mia è così (145 jtd del 2000) staccate e lo verificate, liquido pulisci contatti e magari addrizzate le lamelle. È un sistema da Fiat, perché ha sia in un morsetto che nell'altro lamelle maschi, questo crea l'effetto contatto non contatto, potete optare per cambiare morsettiera proprio, o eliminarla.
    Adesso non mi da più il falso contatto! Ma ho comunque le tensioni diverse sulle due piste, credo per cui che mi toccherà cambiare il potenziometro, perché in teoria, a quanto mi ricordo di aver letto devono avere la tensione uguale, bisognerebbe verificare con un'altra 145 magari.
    C'è qualcuno che voglia fare la diagnosi gratis? :) così mi da una mano :)
     
  6. dunque....ricapitolando hai dovuto smontare parte della plancia e ripristinato il falso contatto e ora è a posto.
    Per la diagnosi fai-da-te temo che devi munirti di un cavo apposito con relativo software, tipo Galetto, examiner o roba simile

    PS:ti sposto nella sezione più consona...
     
  7. No, non ho risolto, ho risolto il falso contatto! Ma non la differenza di tensione delle piste, ho già fatto la diagnosi
     
  8. Qualcuno mi sa dire se questo potenziometro lo hanno anche i modelli a benzina? E se lo hanno è uguale sia per i modelli a benzina che diesel?
     
  9. lo hanno i modelli a benzina dall`EURO4 in poi, perchè se ci fai caso hanno anche il corpo farfallato elettronico dove l'unica cosa che ci attacchi è uno spinotto...Le differenze di tensione nelle piste è normale, se è per quello trovo queste differenze anche sul mio debimetro che ha 24 anni...dopo sta alla centralina tramite il dato che riceve dal debimetro, sonde e il potenziometro a darti la mappa più idonea...Adesso che hai risolto il falso contatto, cosa non ti convince o non va bene alla tua auto?
     
  10. Ciao Andrea, grazie della risposta intanto, ancora non ho potuto provare la macchina per bene, perché c'è l'ho ferma, ho smontato il termostato e sto aspettando che mi arrivi il nuovo, così ho la macchina ferma :-(
    Però ricordo che risolto il falso contatto, e provato a vedere le piste, una pista dava più tensione dell'altra, mi spiego meglio, a minimo pista 1 - 0,8V . Pista 2 - 0,5 V.
    A 2000 giri pista 1 - 2 V ; pista 2 - 1,2V.
    E così via salendo di giri, c'è una pista che rimane sempre più bassa dell'altra di voltaggio (sempre la stessa ovviamente) ; mentre io credevo che avessero costantemente lo stesso voltaggio entrambe le piste, almeno così avevo letto in qualche forum .
     
  11. ho visto che sei anche quà
    i potenziometri come è stato spiegato sono doppi per dare l'opportunità alla centralina di auto-adattarsi, quindi all'inizio forse non risponde subito, però dopo diventa costante