rettifica maggiorata cilindri o solofasce nuove?

Discussione in 'AlfaSud' iniziata da braidotti, 1 Marzo 2015.

  1. Ciao, quesito per esperti meccanici.
    ho deciso di affrontare da me la revisione del motore dell'alfasud sprint 1.5 che sto restaurando e devo decidere che cosa fare, oltre ovviamente a sostituire guarnizioni e paraoli e gommini, e lappare le valvole.
    Premetto che l'auto era ferma da circa 20 anni ed aveva percorso 120.000 km
    Lo smontaggio del motore l'ho trovato semplice.
    rilievi:
    albero motore. Colli visivamante ottimi, Bronzine di banco ottime. Perni di manovella leggerissimamente rigati, relative bronzine pure ma non ho rilevato giochi anomali. Sono riuscito pure a misurarli con un micrometro millesimale, sono tutti perfettamente cilindrici /entro 2 micron, e differiscono leggermemente fra loro in diametro (6 micron fra il minimo e massimo).
    Pistoni, visivamente ottimi, non ho il micrometro.
    Cilindri, superfici lisce, non ci sono segni. Vicino alla testata rilevo un piccolissimo soloco nel punto raggiunto dalla prima fascia elastica, non riesco a misurare. Pare che ci sia un usura maggiore negli ultimi 10 mm di scorrimento delle fasce vicino al PMS. Il che ha un certo senso dato che è il punto dove arriva meno olio e dove c'è più pressione delle fasce.
    Ho smontato la prima fascia del pistone 4 e inserendola nel suo cilindro, in corrispondenza della sua posizione con pistone al PMS trovo un apertura di 1,50 mm (a manuale 0,30 - 0,45 mm). In posizione più bassa (verso PMI) pare stringersi un pochino, devo trovare un modo di misurarla con precisione
    Comunque, all'incirca fascia si richiude d 0,30 mm il che significa che l'usura diametrale nella parte superiore è maggiore di circa 0,10 mm
    Le testate sono ottime, sedi valvole, alberi a camme, tutto perfetto.

    Quindi il dilemma è, cambio solo le fasce oppure rettifico i cilindri e monto pistomi maggiorati (84 + 0,20) ???
    Non ho idea della spesa che affronterei per la rettifica, i pistoni li trovo a 230 euro completi di fasce. Per le sole fasce vado sugli 80 euro.

    grazie per i suggerimenti
    ciao
     
  2. Facile dare suggerimenti con il portafoglio altrui... non ho dubbi, pistoni e fasce nuove con rettifica cilindri.

    Chiaro che era più facile ed economico sostituire solo le fasce a motore montato oppure se non erano presenti malfunzionamenti o consumi d'olio esagerati era meglio lacsiare tutto com'era... 120.000 km per il boxer era come avesse appena finito il rodaggio...


    :ernaehrung004:
     
  3. Come già detto, è logico che rettifica dei cilindri più pistoni e fasce nuove, sia la soluzione ottimale, ma più dispendiosa. Ma fossi in te mi limiterei alla sostituzione delle fasce e raschiaolio. Per mia conoscenza del boxer, posso confermati che è un motore molto robusto, ma se vogliamo essere pignoli, il punto più debole è rappresentato dalle testate e dalle guarnizioni delle stesse. Ma se tu dici che le teste sono perfette, mi limiterei solamente a sostituire fasce e raschiaolio, come ti ho suggerito prima.
     
  4. non è detto che sia necessaria la sostituzione dei pistoni con altri maggiorati, semplicemente porti il blocco motore in rettifica e chiedi di verificare le tolleranze dei cilindri e che non siano ovalizzati, se tutto rientra nelle tolleranze sostiusci solo le fasce e non farti problemi, se invece venisse riscontrata qualche anomalia allora dovrai procedere alla rettifica dei cilindri e alla sostituzione dei pistoni.
     
  5. #5bobkelso,2 Marzo 2015
    Ultima modifica: 2 Marzo 2015
    Ciao..ti segnalo se non l'hai già fatto il controllo del gioco dei guidavalvole,
    a volte (se l'auto è stata usata un po' allegramente già a 120.000 potrebbero
    avere un po' di gioco oltre i valori consigliati nel "manuale officina",
    nel caso metterli nuovi ti garantisce una lunga durata delle sedi valvole,
    gommini paraolio, e delle valvole appena lappate, e un filo di compressione
    in più (le valvole faranno più tenuta sulle sedi)..indicazione che mi ha dato
    di recente il mio rettificatore per non fare un "lavoro a metà" sulle teste..
    ..se li cambi poi le valvole vanno testate in tenuta / rodate sulle sedi
    (con la pasta abrasiva anche a mano o con l'attrezzo per ruotarle che
    hanno in rettifica) e testate in tenuta..in effetti è un po' di spesa/lavoro in più,
    ma è già compreso se fai comunque rettificare/lappare le sedi o le valvole..

    ..per i cilindri magari scegli in base ai chilometri che prevedi di fare
    e al budget complessivo del restauro..

    .ad es. se è un restauro da parecchie migliaia di euro sarei tentato di valutare
    di aggiungere anche la rettifica cilindri, visto che accenni di superfici liscie
    (se sono proprio liscie sono un po' usurate, a 120.000km fatti senza far
    mancare mai l'olio dovrebbero ancora mostrare la trama di rigature diagonali
    di fabbrica che serve a trattanere l'olio) e accenni mi pare anche ad un piccolo
    scalino nella parte alta..

    ..se prevedei di fare pochi km e sei su un budget più limitato,
    oppure se hai paura che il lavoro di rettifica possa portare
    a qualche imprevisto (legge di murphy), vai di fasce, avrai un minimo
    di cv in meno e un filo di rumore meccanico in più (se il pistone
    scampana nel cilindro per un minimo di gioco) ma nella norma,
    la 33 imola quando la abbiamo smontata dopo incidente
    per recuperare i pezzi in buono stato, aveva i cilindri con
    alcune zone lisciate senza più la zigrinatura fine per l'olio
    e un po' di scalino in alto, questo con meno di 150.000km
    ma probabilmente tenuta male (molti proprietari precedenti,
    sospetto rabbocchi e cambi olio irregolari), consumava
    un po' di olio, faceva un rumore di un motore non più proprio
    "compatto", ma spingeva ancora abbastanza bene..
    forse mancava all'appello non più di un 5-10% di coppia ai medi
    e 5% di potenza ai massimi giri, immagino facendo anche solo
    fasce+guidavalvole+gommini paraoli+ lappatura valvole
    già ne avrebbe recuperato una buona parte..

    ..buona anche l'idea di far misurare cilindri e pistoni in rettifica,
    dovrebbero capire quanto di quel 0,1mm che hai trovato è dovuto
    alla fascia stessa consumata sulla superficie esterna e quanto
    al cilindro usurato..cioè, la misura sarebbe più indicativa
    se fatta con una fascia nuova (e lo so..non ne hai una a portata
    di mano)..o direttamente con gli attrezzi della rettifica..

    Ps.: visto come sei meticoloso immagino che hai già un pdf con
    il manuale officina ("work") della sprint con le tabelle dei giochi
    e usure ammissibili per i componenti motore..
    ..in caso contrario ci sono anche i manuali "work" (con anche
    i dati per valutare le rettifiche appunto) per le 33 prime versioni
    con gli stessi motori per es. scaricabili dal sito alfa-restoration..
     
  6. Grazie molte ottimi suggerimenti vi terrò aggiornati anche se non prevedo di fare i lavori nel breve
    Ciao