si puo' esentare dalla tassa di possesso un'auto con meno di 20'anni

Discussione in 'Codice della Strada - Fisco' iniziata da maxgrandprix, 6 Marzo 2010.

  1. essendo un appassionato di auto storiche o quasi, chiedo se esiste la possibilita' per un privato di esentare un'auto con meno di vent'anni dalla tassa di possesso . vorrei ampliare il mio parco macchine e poter preservare qualche modello di sicuro interesse storico ricoverandolo in apposito garages fino alla possibilita' di inscriverlo al registro asi.
    ho sentito parlare anche della possibilita' di radiazione per esportazione con eventuale possibilita' in futuro di reimmatricolazione.
    se qualcuno afferrato in materia potesse darmi delucidazioni?
    un saluto a tutti gli alfisti del forum. :confused:
     
  2. Salve, vi sono Le riduzioni e le esenzioni che però variano a seconda della residenza (o sede) dell'intestatario del veicolo. In generale, a seconda della Regione, i veicoli esentati sono quelli consegnati ai concessionari per la rivendita, rubati o demoliti, oltre a

    Veicoli ecologici
    I veicoli elettrici che sono esentati dal pagamento per i primi cinque anni a partire dalla prima immatricolazione. Lombardia e Piemonte prevedono l’esenzione totale anche dopo il quinto anno mentre nelle altre Regioni a partire dal sesto anno viene applicata una riduzione del 75%.
    Le auto alimentate esclusivamente a GPL o a metano godono di una riduzione del 75% anche se in alcune zone la tassazione è più favorevole:
    Lombardia: esenzione totale per tutti i veicoli con alimentazione esclusiva a gas
    Piemonte: esenzione totale per tutti gli autoveicoli omologati a gas
    Provincia autonoma di Bolzano: esenzione dalla tassa automobilistica per i primi tre periodi d´imposta per tutti i veicoli immatricolati a gas a partire dal 6 agosto 2003
    Le auto bifuel, a doppia alimentazione benzina-gas, godono di agevolazioni solo nella provincia di Bolzano: esenzione dalla tassa automobilistica per i primi tre periodi d´imposta per tutti i veicoli trasformati a gas a partire dal 6 agosto 2003.

    Storici
    Due categorie a seconda dell’età.
    Veicoli con almeno 30 anni
    Sono automaticamente esenti dalla tassa automobilistica tutti i veicoli (autovetture, motoveicoli, ecc.) costruiti da almeno trent’anni ma pagano una tassa fissa di circolazione (circa 25-30 euro a seconda delle regioni) se utilizzati su strada che si può pagare prima di mettersi la volante in qualsiasi periodo dell’anno.

    Veicoli con almeno 20 anni
    Godono della stessa esenzione delle ultra trentenni soltanto in Lombardia, nelle altre regioni soltanto se possono essere considerati di particolare interesse storico e collezionistico e inclusi negli elenchi stilati dall’ASI (Automotoclub storico italiano) per gli autoveicoli e dalla FMI (Federazione motociclistica italiana) per i motoveicoli. Anche in questo caso è dovuta una tassa fissa di circolazione se si utilizzano su strada (25-30 euro, 60 per la Toscana).

    Veicoli destinati ai disabili
    Devono essere intestati ai portatori di handicap o a persone che li hanno a carico fiscalmente (cioè se il reddito annuo lordo del disabile non supera 2.840,51 euro) e l’esenzione è concessa se la cilindrata non supera i 2.000cc a benzina e i 2.800cc se diesel. Se il disabile possiede più veicoli adattati al suo handicap l’esenzione spetta per uno solo.

    La procedura da lei indicata, p controproducente sopratutto per la tempistica di riferimento, non credo convenga radiare un veicolo per poi farlo reimmatricolare, oltretutto a me pare di dubbia legalità.
    Spero di esserla stato d'aiuto

    Dott. Gagliostro
     
  3. #3Alfista162B4A,3 Aprile 2010
    Ultima modifica: 3 Aprile 2010
    Solo per precisare che in Toscana, da:
    Regione Toscana: Guida alla tassa automobilistica
    Cioè in Toscana non c'è distinzione di tasse automobilistiche tra veicoli iscritti o no ai Registri Storici.
    Tra 20 e 30 anni la tassa di possesso è la stessa: cioè si paga anche se non si circola: 60€ per le auto.
    Mentre solo oltre 30 anni non c'è tassa di possesso, ma solo tassa di circolazione, che è € 28,40 per le auto (se il veicolo sta sempre in aree private non si paga).