STELVIO 2.2. AT8 210 CV problemi

blackcrows81

Nuovo Alfista
10 Giugno 2020
14
2
1
Regione
Piemonte
Alfa
Stelvio
Motore
2.2 turbo diesel 210 cv
Buongiorno a tutti,
immatricolata il 18/12/2019 nuova Alfa Romeo STELVIO 2.2 turbo diesel, 210 cv.
Dopo circa 1 mese di utilizzo SPIA MOTORE, auto in sicurezza (non sale di giri etc) la prima officina mi consiglia ed effettua RIGENERAZIONE FAP. Tutto ok per 10 gg, si ripresenta il problema. Torno nella stessa officina ALFA ROMEO con la macchina a spia motore acceso, che non sale di giri, mi viene detto che l'auto "rifiuta la rigenerazione" e non può farci nulla.
Cambiamo officina, viene sostituita una non precisata sonda (oggetto di richiamo) + RIGENERAZIONE FAP.
Siamo a 2000 km circa effettuati.
Passano 3 settimane e SPIA MOTORE accesa, macchina bloccata.
Il venditore la consegna a Torino, officina ALFA ROMEO. Dopo 3 gg di fermo viene comunicato che "non è possibile fare nulla in garanzia", a 95,00 euro viene effettuata per la 3a volta la rigenerazione del FAP.
La soluzione ufficiale dell'officina è "la tiri in tangenziale ogni tanto e non si verifica più".
Partendo dal presupposto che non ho tempo per correre in tangenziale a risolvere un problema di una macchina nuova, per quanto questa soluzione empirica mi sembri assurda...
Vorremmo risolvere il contratto perchè c'è evidentemente qualcosa che non va.
Qualche esperienza simile?
 
  • Arrabbiato
Reactions: AAN
Facciamo tragitti brevi in famiglia, ma questo giustifica che l'auto vada sempre in blocco e sia inutilizzabile? Mi sembra assurdo
 
- Informazione Pubblicitaria -
il mio Elum circa la spia cita: "PULIZIA DPF (trappola particolato) in corso (solo versioni Diesel con DPF)Portando il dispositivo di avviamento in posizione ON il simbolo si accende, ma deve spegnersi dopo alcuni secondi.Il simbolo si accende a luce fissa per segnalare che il sistema DPF ha la necessita di eliminare le sostanze inquinanti imprigionate(particolato) mediante il processo di rigenerazione.Il simbolo non si accende ogni volta che il DPF è in rigenerazione, ma solo quando le condizioni di guida ne richiedono lasegnalazione al guidatore.Per far spegnere il simbolo mantenere la vettura in movimento fino al termine della rigenerazione. La durata del processo èmediamente di 15 minuti. Le condizioni ottimali per portare a temine il processo vengono raggiunte mantenendo la vettura inmarcia a 60 km/h con regime motore superiore a 2000 giri/min.L'accensione del simbolo non è da intendersi come un'anomalia e non è pertanto necessario recarsi in officina"
Quindi se ti si accende la spia perché fai un tragitto non adatto ad un diesel, la tieni accesa e viaggi un po' finché si spenge. Questo ti comportetà di cambiare l'olio più spesso. L'elum della mia dice così, poi non so quello della tua.
 
Tragitti brevi e diesel non vanno d'accordo da quando è stato introdotto il FAP/DPF (e in parte anche EGR).
Come già precisato, in caso di percorsi brevi, è consigliabile tenere il motore a medi giri per un periodo di tempo di 10/20 minuti a velocità costante, per permette al DPF di andare in temperatura ed effettuare la rigenerazione.
La mancata rigenerazione, oltre a causare i problemi da te descritti, causa la diluizione dell'olio motore con gasolio, degradandone le caratteristiche (e prima o poi si accenderà la spia "livello olio oltre il massimo").
 
  • Like
Reactions: kormrider
Buongiorno a tutti,
immatricolata il 18/12/2019 nuova Alfa Romeo STELVIO 2.2 turbo diesel, 210 cv.
Dopo circa 1 mese di utilizzo SPIA MOTORE, auto in sicurezza (non sale di giri etc) la prima officina mi consiglia ed effettua RIGENERAZIONE FAP. Tutto ok per 10 gg, si ripresenta il problema. Torno nella stessa officina ALFA ROMEO con la macchina a spia motore acceso, che non sale di giri, mi viene detto che l'auto "rifiuta la rigenerazione" e non può farci nulla.
Cambiamo officina, viene sostituita una non precisata sonda (oggetto di richiamo) + RIGENERAZIONE FAP.
Siamo a 2000 km circa effettuati.
Passano 3 settimane e SPIA MOTORE accesa, macchina bloccata.
Il venditore la consegna a Torino, officina ALFA ROMEO. Dopo 3 gg di fermo viene comunicato che "non è possibile fare nulla in garanzia", a 95,00 euro viene effettuata per la 3a volta la rigenerazione del FAP.
La soluzione ufficiale dell'officina è "la tiri in tangenziale ogni tanto e non si verifica più".
Partendo dal presupposto che non ho tempo per correre in tangenziale a risolvere un problema di una macchina nuova, per quanto questa soluzione empirica mi sembri assurda...
Vorremmo risolvere il contratto perchè c'è evidentemente qualcosa che non va.
Qualche esperienza simile?
anche a me succedeva che si accendeva la spia e il messaggio "fai controllare il motore".. era la sonda difettosa del filtro antiparticolato che mi hanno cambiato in garanzia nel mese di Febbraio 2020.. per cambiarla ho atteso circa 15/20 giorni che arrivasse la nuova sonda. Nell'attesa, ogni qualvolta che si accendeva la spia e il messaggio,andavo in officina che resettavano la centralina è tutto andava a posto.. GRATIS.. (sono possessore di un Stelvio 210 CV immatricolata ottobre 2018)..da quando cambiato la sonda tutto a posto..non si è più accesa la spia
 
- Informazione Pubblicitaria -
Purtroppo a me si è riaccesa nonostante il cambio sonda.
A me sembra assurdo che se faccio brevi/misti percorsi non possa utilizzare una Alfa diesel. Premetto che MAI si è accesa la spia arancione dello sbuffo "far rigenerare FAP", ma sempre solo SPIA MOTORE rossa.
 
Facciamo tragitti brevi in famiglia, ma questo giustifica che l'auto vada sempre in blocco e sia inutilizzabile? Mi sembra assurdo

Il problema non è il tuo Stelvio, ma la motorizzazione da te scelta per l’uso che ne fai. Avresti dovuto prendere un motore benzina.
 
Mi sembra assurdo: supponiamo che sia un rappresentante che fa 30000 km l'anno, scelgo una stelvio diesel. Bene, se vado in ferie 1 mese o se sono in mutua, mettiamola come vuoi, devo avere l'auto in officina di continuo?
 
- Informazione Pubblicitaria -
se la segnalazione di DPF intasato è avvenuta e non l'hai lasciata rigenerare, la responsabilità è tua. Al contrario c'è qualcosa che non va.
 
  • Like
Reactions: dariofac
X