V6 TB - Chiarezza sulle temperature di esercizio - Termostato vs Valv. termosta.

Discussione in 'Busso V6' iniziata da gdippy, 27 Gennaio 2009.

  1. Motore 3000 v6 90.000km


    Temperatura esterna da -3 a +4

    La temperatura massima non raggiunge mai i 90°C
    Se invece si viaggia su strade exraurbane o autostrada la temperatura varia da minimo a poco oltre i 50°C

    Il motore si comporta normalmente.
    Appena acceso il minimo è sui 1000 giri/min, dopodichè si rgolarizzo aldi sotto dei 1000 giri minuto.

    Comunque la lancetta della tempeetura è molto ballerina a secondo secondo il tipo tragitto.
    questo comportamento non l'ho mai notato su altre auto, con motorizzazioni "normali".
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Alfa GTV 2.0 v6 tb sensore temperatura Busso V6 24 Marzo 2017
    temperatura gas di scarico gpl Busso V6 19 Dicembre 2008
    Ticchettio sulle testate V6 Tb - Registrare le punterie Busso V6 28 Marzo 2008

  3. Re: Chiarezzza sulle temperature di esecizio

    secondo me è il bulbo della temperatura che è da sostituire!!! è solo un ipotesi però falla controllare da un buon meccanico
     
  4. Se la tua situazione è la seguente:

    - temperatura di percorso cittadina poco sopra i 50-60 ° quando cammini ed aumenta leggermene quando sei fermo ai semafori, per poi riscendere repentinamente quando ti rimetti in marcia;

    - temperatura autostradale 65-75 °;

    - tempo di raggiungimento dei 90° da fermo abbastanza lungo.

    Se ti corrispondono questi fenomeni da me sintetizzati, allora è il gruppo termostatico che è bloccato e rimane aperto, mantenedo in circolo il liquido di raffreddamento.

    Soluzione obbligatoria: cambio della valvola termostatica, con controllo dei bulbi/sensori ed indicatori visivi.

    P.S.: potresti fare una prova, se tenendola ferma:

    - l'auto raggiunge i 90 ° segnati dalla lancetta e parte la ventola, allora i bulbi/sensori ed indicatore visivo funzionano bene ed il problema è la valvola;
    - se la ventola parte prima dei 90° allora è da tarare nel modo corretto l'indicatore visivo (lancetta);
    - se la ventola non parte e la temperatura continua a salire, potrebbero esserci due problemi, 1) i bulbi non trasmettono più ciò che leggono e quindi sarebbero da sostituire, 2) la ventola è bruciata e quindi non parte ai 90°, 3) esistenza di tutt'e due i difetti sopra citati.
     
  5. Anche la mia fa lo stesso ... con le temperature polari all'esterno vi dico che è normale . Non so per il motore v6 ma di chilometri con le alfa ne ho fatti tanti e se fuori faceva tanto freddo era normale , in marcia eztraurbana o autostradale , avere la temperatura al minimo o quasi .
    Comunque un controllino al bulbo lo faccio fare anche io , va .
     
  6. .......va che settimana prossima mi prenoto un bel controllino, così e vi faccio sapere, almeno chiariamo se si tratta di un comportamento normale o meno.

    Oggi ho chiamato il venditore per un'altra magagna che è saltata fuori :mad:, e mi ha detto che l'anno scorso il temostato era stato sostituito con uno rigenerato non originale.....
     
  7. :grinser002: sposo la teoria di xxyachtboyxx in quanto dai sintomi descritti soltanto un problema alla valvola termostatica puo' dare questi nefasti segni.

    Ne fummo vittima anche noi sin dall'immediata acquisto ed in estate avvisammo un esagerato consumo anomalo di olio....:mad:

    Al tagliando invernale successivo facemmo fare un super controllino e,con le dovute imprecazioni per il costo del ricambio (quasi doppio rispetto al TS!!) ,risolvemmo brillantemente il problema.

    Facci sapere come va a finire...:smiley_001:
     
  8. Io penso che debba rispondere solo chi ha il BUSSO perchè la temperatura di esercizio è differente dalle altre auto.

    Io non trovo nulla di anomalo nel tuo primo post. La mia temperatura sale a poco + di 90 (se lasciata ferma) e partono le ventole. Le ventole hanno 2 velocità.... se non basta la prima andatura con l'orecchio si sente che vanno ancora + veloci.

    Comunque in marcia le temperature stanno basse in autostrada raggiunge i 70..... è a stare fermi che salgono anche poco oltre i 90.
    Almeno tutte le 156 GTA son così, almeno quelle dei miei amici...
     
  9. Non condivido questa affermazione (oltretutto Duca076 ha il Busso). Tu ti confondi tra temperatura indicata e temperatura interna di combustione.

    Io ti dico che le temperature di esercizio di un motore V6 e di un normale 4 cilindri non sono affatto uguali, poichè la temperatura interna di combustione tra i due cambia per ovvi motovi di potenza erogata al mozzo (la temperatura è in funzione della percentuale di volume aria/benzina e loro quantità complessiva nelle camere di combustione).

    Qui si parla di temperatura indicata che come avrai notato, per tutte le macchine, è uniforme, ovvero la ventola (a doppio stadio come anche la mia nonostante sia un TS del 1993!!) parte a 87° la prima velocità ed a 93° la seconda velocità.
    La spiegazione di questa uniformità di temperatura indicata e di utilizzo delle ventole per i vari motori è questa:

    1) poichè il fluido utilizzato per il reffreddamento è composto per il 50% di acqua, si deve raffreddare il fluido prima che inizia la fase di ebollizione (anche se con i moderni antigelo si può arrivare oltre i 100°);

    2) L'impianto di raffreddamento di una TS e di un V6 sono molto diversi, ma ottengono i stessi paramentri significativi. Per esempio tali impianti devono essere dimenzionati per estinguere l'aumento di temperatura in un tot di secondi ( tempo di estinzione della variazione termica per ritornare al rendimento ottimale di esercizio-"parametro significativo"), e questo si fà operando su: velocità della ventola, diametro dei condotti, materiali utilizzati per il radiatore e condotti ed altri elementi.

    Spero di essere stato comprensivo ed esaustivo:p;)
     
  10. Ma cosa stai dicendo ? temperatura interna di esercizio..... ho capito benissimo che si parla dei radiatori sai.....

    Io le temperature di combustione interne di solito le misuro con la sonda k e la termocoppia....

    Uno con un 4 cilindri che di dimensioni è la metà di un busso non può avere le stesse temperature nel cofano... è per questo che ho detto che è meglio che parlino quelli che hanno un 3000 o 3200 !
     
  11. Premesso che non è una presa di posizione la mia, anzi!!! io ho solo spiegato l'uniformità degli indicatori visivi ed il motivo delle temperature indicate quando la vettura si trova in vari casi... tutto li... che poi nel cofano ci siano temperature diverse è normale ( e ti ho anche dato ragione all'inizio del post precedente)
    ... Infatti ho solo spiegato che da temperature diverse sotto al cofano, si arriva a temperature uguali sugli indicatori visivi nel cruscotto... se ti ho offeso mi dispiace nn era mia intenzione, è solo che a volte la mia sintassi a volte viene vista come "spocchia" ma non è assolutamente così...:p