motore 1.6 ie con 120000 km gia' ko??

Discussione in 'Ad Iniezione' iniziata da dominix, 20 Novembre 2010.

  1. salve a tutti..come scrivevo lo scorso anno sul forum ho acquistato una 75 1.6 ie con soli 110000 km originali,uniproprietario un signore di 80 anni che la stava demolendo
    l'auto e' andata benissimo foino alla scorsa settimana quando ha cominciato a manifestare un rumore di sbattimento pistoni a freddo...sentito anche il meccanico mi confermava le mie impressioni dicendomi che su questi motori era un problema abbastanza diffuso...credevo fossero affidabili!!
    pensavo ora di montare il 1.8 ie...e' un motore di cui ci si puo' fidare??ha la stessa affidabilita' del 1.6 o e' migliore??
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Potenza motore Euro 2-3 vs Euro 6 Ad Iniezione 24 Luglio 2017
    Motore che ogni tanto fa fatica a mettersi in moto Ad Iniezione 16 Marzo 2017
    motore turbo su 1600ie Ad Iniezione 18 Giugno 2014

  3. #2Alfista162B4A,20 Novembre 2010
    Ultima modifica: 20 Novembre 2010
    Questi motori. come tutti gli Alfa dalla fine degli anni '70 erano garantiti per 2 anni o 100.000 Km, a patto che venisse rispettata la manutenzione prescritta e venissero usati ricambi originali. Non è che non è stato messo l'olio giusto, ma qualcosa di assolutamente inadatto? A 100.000 Km se tenuti come si deve, dovrebbero andar meglio che da nuovi (si sono "slegati").
    Io parlo in genrrale di 1.6, poi magari può esserci stata quelche serie di motori che ha avuto problemi con qualche fornitura di pezzi...
    Il tuo meccanico si riferisce ad Alfa che hanno fatto regolarmente tutta la costosa manutenzione manutenzione prescritta con olio giusto, filtri olio giusti? A me risulta che filtri olio come originali di 20 anni fa non sono più forniti, e che molti che hanno montato filtri da poco hanno risparmiato qualche euro nel filtro, ma hanno fatto fuori il motore.
    E' capitato anche a chi ci ha messo un olio minerale preso a 4€ al litro al supermercato, di avere guasti. Poi se si rotta la pompa olio, bisogna vedere perché è successo. Col più potente T.S: cìè chi ha preso una 75 usata con oltre 300.000 Km e viaggia bene.

    1.6 e 1.8 sono sostanzialmente lo stesso motore, con sopratutto alesaggio e corsa differenti.
    Cambiando motore l'auto non può circolare, non passa la revisione, non può esser iscritta a un registro storico e l'assicurazione si rivale di eventuali danni sul patrimonio personale del proprietario (fai il confronto tra il massimale della tua assiucurazioen ed il patrimonio personale tuo degli eredi e dei parenti e vedi se il rischio ti conviene).
     
  4. ciao. la mia 1.6 ie dopo qualche mese dall'acquisto con 70mila km mi ha lasicato a piedi. fuso il motore o meglio due bronzine di banco e monoblocco crepato. dopo poco tempo dall'acquisto notai comunque una certa pigrizia nelle accellerazioni e in montagna, con salite nemmeno impegnative, non andavo oltre la seconda marcia.
    come dice giustamente alfista sono motori affidabili e molto durevoli a patto di riservargli la giusta manutenzione.
    io, per necessità e per una botta di :aktion086: nel prezzo, al posto del 1.6 ie ho fatto mettere un 1.8 ie con 200mila km e se escludiamo il consumo d'olio (che comunque era così fin da nuovo) sembra un motore nuovo senza trasudazioni e rumori strani ma questo non dipende dal fatto che è un 1.8 o un 1.6. dipende da come è stato seguito in precedenza.
    per quanto riguarda un'eventuale iscrizione asi non dovresti aver problemi in quanto i codici motore non gli controllano e il 1.6 ie col 1.8 ie sono identici esteticamente. per circolare bisogna essere prudenti perché in caso di incidente sono problemi con l'assicurazione.
    comunque ti consiglio di sistemare il tuo 1.6 ie per mantenere l'originalità dell'auto e per non avere problemi burocratici. infatti anch'io non vedo l'ora di aver occasione di riportare la mia col suo 1.6 ie.

    :decoccio:
     
  5. Come ha puntualizzato anche il Supermoderatore in altra discussione, R.I.A.R., A.S.I ammettono che si può cambiare il motore, ma solo con uno dello steso tipo: non controllano il numero di serie, ma la sigla del motore (e questo vale anche e sopratutto per la revisione). Con la mia assicurazione se cambiassi tipo di motore in caso di incidente si potrebbero rivalere su di me.
     
  6. Quando acquistai la 75 il capofficina della concessionaria mi disse che l'unico problema che avevano avuto i bialbero nella loro lunga storia, era stata una partita difettosa di ingranaggi della distribuzione, che su alcuni 1.6 avevano causato la prematura rottura della catena con conseguenze immaginabili.Tranne questo episodio,il bialbero è sempre stato un mostro di longevita',raggiungendo percorrenze paragonabili(se non addirittura superiori) a quelle dei vecchi diesel.Cio' non toglie che sono motori che esigono una manutenzione periodica attenta,in particolare per quel che riguarda la qualita' del lubrificante ed il suo livello.Diversamente dalle Fiat,non tollera un livello del lubrificante troppo basso nella coppa,specialmente nei 1.6 e 1.8 dove la coppa è ancora del tipo largo,e due mm in meno sull'asticella corrispondono a quasi 1L.
     
  7. ben differente dalle nostre 75, mezza asta sul tiesse corrispondono a circa mezzolitro, una volta mi trovai con l'asticella asciutta, e nel rabboccarla aggiunsi un litro giusto.