166 hanno problemi di autocombustione ?

TStefano

Nuovo Alfista
22 Aprile 2008
12
0
1
RM
Regione
Lazio
Alfa
166
Motore
2000
Ciao a tutti, volevo sottoporvi quella che forse è solo una coincidenza ma avendo io una 166 t.s. (da 4 mesi) mi sono un "tantinello" preoccupato.
Ieri parlando con dei colleghi è emerso che al nosto Direttore è andata a fuoco la sopra citata auto(lungo noleggio) con la motivazione "la centralina ha preso fuoco" e la stessa cosa e successa ad un'altro persona anche se non è stato appurato che dipendesse dalla centralina, sicuramente però centrava l'impianto elettrico.
Francamente io ci capisco poco e forse il termine "autocombustione" non è corretto.
Vi è mai capitato di sentire qualcosa del genere?
Mi devo preoccupare?
Ciao
Stefano
 
A

Anfortas

Utente Cancellato
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

Ciao,
Sono anni che "girovago" per forum alfisti e di questo problema non ne ho assolutamente mai sentito.
Sinceramente, IMHO, mi sa tanto della solita maldicenza sulle auto italiane:mad:

Bacione ai gemelli :decoccio:
 

M-Life

Utente Escluso
13 Maggio 2008
282
0
16
32
RM
Regione
Lazio
Alfa
GT
Motore
1.9 JTD
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

è una grande cavolata, le macchine moderne hanno tanti di quei fusibili che andare a fuoco per un problema all'impianto eletttrico è impossibile!!! Potrà essere successo magari una volta, ma parlare di difetto della macchina è improbabile, magari ci hanno messo le mani sopra!!
 

Renny

Utente Premium: Quadrifoglio ORO
2 Giugno 2006
2,780
28
49
60
MI
Regione
Lombardia
Alfa
Duetto
Motore
2.0 4a Serie
Altre Auto
Suzuki Burgman 400
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

questo era un problema diffuso negli anni 80 dove le vetture dopo lunghe percorrenze soprattutto autostradali spegnendo subito il motore si poteva provocare dell'autoaccensione , in pratica pur spegnendo il motore girava ugualmente .......era causato da candele non appropriate ....
l'alfa 2000 del mio anziano padre era soggetta a questo tipo di difetto .......
le vetture moderne se prendono fuoco non è sicuramente dettato das autocombustione o auto accensione .
semmai vi consiglio di lascare la vettura al minimo dopo lunghe percorrenze , lo scorso settembre ritornando da un lungo viaggio ...sera tardi hoi aperto il cofano motore e mi sono allarmato nel vedere i 2 catalizzatori della 156 2.0jts lievemnete rossi ........in alfa hanno detto che è normale .........
siamo sicuri che non sia stata una perdita di benzina o olio provocando cosi' l'incendio ?????
 

TStefano

Nuovo Alfista
22 Aprile 2008
12
0
1
RM
Regione
Lazio
Alfa
166
Motore
2000
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

Grazie a tutti, per le risposte ed il tempo dedicato.
Quando ho acquistato la mia 166 ero un pò titubante visto che con una bimba di sette mesi pensavo fosse più pratica una SW (per passeggino + una marea di roba che si porta sempre dietro) ma oggi ne sono molto soddisfatto ed il pensiero di un simile difetto associato al fatto va anche a gpl mi stava preoccupando.
Ciao alla prossima
 

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
13,254
3,028
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
BMW X5; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

quote]
questo era un problema diffuso negli anni 80 dove le vetture dopo lunghe percorrenze soprattutto autostradali spegnendo subito il motore si poteva provocare dell'autoaccensione , in pratica pur spegnendo il motore girava ugualmente .......era causato da candele non appropriate ....

il fenomeno dell'autoaccensione, molto frequente nelle auto a carburatore, non innescava incendi ma rischiava di danneggiare pistoni, bielle etc.
Casomai nelle auto a carburatore poteva capitare un "ritorno di fiamma" che poteva incendiare la benzina nel carburatore...

Nelle normali auto moderne tutte con iniezione di carburante il fenomeno è pressochè scomparso.
Gli unici incendi che si possono verificare sono dovuti alla fuoriuscita di carburante su parti caldissime (es. collettore di scarico).
Altra causa potrebbe essere quella parte di impianto elettrico privo di fusibili (esempio circuito di avviamento e ricarica) ma se non ci sono errori di montaggio le probabilità estremamente limitate.
Come qualcuno ha gia detto le centraline elettroniche sono protette da fusibili e perciò "sicure".
Le probabilità maggiori sono dovute ad installazioni "maldestre" da parte di elettrauti improvvisati che magari prelevano un positivo non protetto da fusibile.:mad:

semmai vi consiglio di lascare la vettura al minimo dopo lunghe percorrenze , lo scorso settembre ritornando da un lungo viaggio ...sera tardi hoi aperto il cofano motore e mi sono allarmato nel vedere i 2 catalizzatori della 156 2.0jts lievemnete rossi ........in alfa hanno detto che è normale .........
siamo sicuri che non sia stata una perdita di benzina o olio provocando cosi' l'incendio ?????[/
E' sempre consigliabile provvedere al "cool down" dopo una tirata, più per favorire la stabilizzazione delle temperature che per prevenire gli incendi.:D
 

Pietro

Staff Forum
Moderatore
Utente Premium: Quadrifoglio ORO
4 Gennaio 2007
6,118
358
136
PD
Regione
Veneto
Alfa
159
Motore
2.0 JTDm
Altre Auto
alfetta 1.6 1^ e 2 serie
alfasud 1.5 TI
Giulietta 1.6
90 2.0 I.E.
75 1.8 INDY
155 2.0 i.e. Super
164 2.0 t.s. Super
156 1.9 JTD 16V. 140 cv
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

Potrebbe anche essere stato per l'ormai arcinoto problema della perdita di liquido dal radiatore del clima, che va a finire nella centralina servizi che sta nel cruscotto. Potrebbe avere innescato un corto circuito che ha provocato l'incendio.
ciao
 

TStefano

Nuovo Alfista
22 Aprile 2008
12
0
1
RM
Regione
Lazio
Alfa
166
Motore
2000
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

Grazie per la dritta.
Senza saperlo credo di attuare il "cool dawn" ogni vota che mi fermo, visto che prima di spegnere l'auto ho il vizio di controllare tutto radio, finestrini, riavvolgere correttamente la cintura ecc. Bastano 15-20 secondi o è necessario attendere di più?
La domanda mi sorge spontanea...........ma allora tutti quelli , e ce ne sono tanti, che danno un colpetto all'ecceleratore prima di spegnere? a che gli serve?
 

TStefano

Nuovo Alfista
22 Aprile 2008
12
0
1
RM
Regione
Lazio
Alfa
166
Motore
2000
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

Vedo di controllare eventuali perdite. Ma esattamente dove è posto questo radiatore? è facile da individuare e controllare?
Grazie
 

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
13,254
3,028
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
BMW X5; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
Re: 166 2.0t.s. Autocombustione

Grazie per la dritta.
Senza saperlo credo di attuare il "cool dawn" ogni vota che mi fermo, visto che prima di spegnere l'auto ho il vizio di controllare tutto radio, finestrini, riavvolgere correttamente la cintura ecc. Bastano 15-20 secondi o è necessario attendere di più?
La domanda mi sorge spontanea...........ma allora tutti quelli , e ce ne sono tanti, che danno un colpetto all'ecceleratore prima di spegnere? a che gli serve?
Il colpetto di acceleratore ha una sua utilità...aumentare gli introiti dei benzinai!:rolleyes:
Era forse :rolleyes: utile per le auto di 50 anni fà e doveva servire a riempire la vaschetta del carburatore...:confused:
Il "cool down" può essere utile dopo una tirata autostradale, anche se è meglio fare un cool down "dinamico, ovvero prima di fermarsi percorrere qualche km a velocità (e giri) moderati.
Se invece fai una tirata in salita è conveniente, prima di spegnere il motore, farlo girare al minimo un pò accelerato (es. 1300-1500 g/m). Questo come già detto per stabilizzare le varie temperature.
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente