75 1800 I.E Differenze codici motore.

Discussione in 'Ad Iniezione' iniziata da Buell72, 24 Marzo 2013.

  1. Nelle 75 1800 I.E, quali sono le differenze tra i vari codici motore 06168/61201/61202 (tralasciando che quest'ultimo dovrebbe essere il catalizzato) e relative centraline (ML3.3/ML4.1)?

    Grazie.

    Emiliano.
     
  2. Ti posso rispondere sulla centralina è una ML4.1 che sarebbe a una bobina amplificata con distributore e variatore di fase con motorino del minimo a due fili che è diverso nell'utilizzo da quello a tre.
    Sulle differenze di modello è da capire, presa dell'acqua in zona differente, sensori in altre posizioni.....comunque chi lo sappia prego spieghi pure...
     
  3. Grazie per la risposta.
    Dunque, so per certo che la mia, che monta la ML 4.1 non catalitica, è un po più fiacca di coppia rispetto a quelle con ML 3.3,... attendiamo altri commenti.
     
  4. Allora... quelle con il Motronic 3.3 (6168) dovrebbero avere una coppia di 16.3 kgm(contro i 17 kgm del 1800 carburato)... erroneamente, le 75 1800 con Motronic 4.1 (61201) e le catalizzate con la stessa centralina (61202) vengono riportate con la stessa coppia,... ma così non è.
    Dovrebbero invece avere una coppia di 15.3 kgm.. e cioè molto vicina al 1600 carburato.
    La differenza alla guida devo dire si sente... ho provato giusto stamani una 1800 6168 e la motricità a bassi giri è nettamente maggiore.
    Comunque io sono riuscito a recuperare parzialmente il gap con la mia 1800 61201 lavorando sulla mappatura della centralina (con l'aiuto di un gentile utente del forum).
    Il prossimo lavoro saranno gli incroci dei camme.
     
  5. Parlando di camme originali?per la prova della variazione a livello prestazionale ti affiderai ad un banco prova?ti sarei grato se sarai così gentile da postare fotografie e metodologie applicative.
     
  6. Nessun banco prova, solo camme originali incrociate secondo uno storico memoriale del grande vecchio dell'Officina dove collaboro, tutto qui ;)
     
  7. Aspirazione anticipata e scarico ritardato,giusto? lo avevo potuto vedere sui motori delle vetture delle FdO che arrivavano allo sfascio integre,normalmente arrivavano prive di spinterogeno e asse a camme di scarico,parlo di Giulia,Alfetta e Giulietta,Mi spegarono che il guadagno si aveva ai bassi e a livello di coppia.Come fase di accensione resterai sui canonici 9°?
     
  8. ecco,.. essendo questa una I.E, ancora non so come muovermi,.. sai io sono alla vecchia.... è la prima Alfa a iniezione che ho :D

    Ma il vecchio saprà consigliarmi... oppure potresti te :D

    - - - - - -Inserimento doppio messaggio - - - -- -

    a proposito,.. mi è scappata di poco una ex FDO recuperata in un magazzino a Firenze... :( completa di tutto,.. tutto tutto... sob... :(
     
  9. Purtroppo sulle ie,a parte la turbo che ha ancora un residuato bellico di sistema di controllo di accensione ed iniezione,conosco poco,so che ha un processore che è rimappabile,ma i moderni mappatori se possono evitano come la peste queste eprom,ti dicevo appunto delle prove sul banco a rulli per poter avere chiaro da subito il livello di miglioria o peggioramento delle prestazioni,su una discussione delle turbo avevo menzionato il fatto che anche la 75 1,8 ie aveva lo stesso codice di asse a camme per aspirazione e scarico e che era una modifica tra quelle economiche che si facevano già ai tempi della 1750,un caro amico mi ha scritto che per causa della sfasatura dell'asse a camme di scarico in ritardo ad aprire ha grippato in seguito all'eccessivo incrocio e al conseguente lavaggio dei cilindri su una meccanica a carburatori.
    Quello che personalmente farei,sicuramente sbagliando,ingrasserei leggermente il rapporto stechiometrico,o ingannando il sensore di temperatura acqua o montando un regolatore benzina registrabile,Malpassi che in teoria ha lo stesso attacco, oppure,più economico e recuperabile,un Weber dedicato alle Iaw Marelli che però necessita di un attacco portagomma da installare sul flauto portainiettori,oltre che appunto di una mappatura dedicata,una coppia di assi a camme anticipati darebbero sicuramente una bella rinvigorita e supereresti in coppia e potenza il 2,0 ma sono comunque circa 700 euro di pezzi,le cose fattibili penso che le hai già valutate da te,ecco una cosa che suggerirei è l'uso di un pirometro per valutare le temperature della testata e anche quelle dello scarico nelle varie configurazioni.
     
  10. infatti.... quella dei cammes uguali per aspirazione e scarico è una cosa che ho valutato e che farò sull'Alfetta... però su questa per ora mi sono limitato a rimappare l'eprom con un po di anticipo e iniezione in più.

    Vedremo quando ci metterò le mani ;)