colpo di fulmine dopo cinque anni

Discussione in 'Curiosità - Informazioni Generali' iniziata da canon60, 25 Ottobre 2020.

  1. Salve ragazzi, dopo cinque lunghi anni dal momento che ho venduto la mia 33 che ebbe un principio di incendio eccomi qua! La storia è questa: da sempre con il pallino per le alfa (presi la patente e feci pratica sull'alfasud del babbo) ho avuto una Giulietta in tempi recenti e nel 2014 riuscii a comperare la 33 di un mio collega di lavoro praticamente nuova, con soli 46000 km e ancora il cellophane sulla moquette. Un anno dopo di innescò in principio di incendio e da quel momento tutto l'amore per quell'auto si trasformò in voglia di liberarmene e così fu. Avevo ormai messo l'idea nel dimenticatoio quando la settimana scorsa sono andato a trovare un mio amico/venditore, dal quale l'anno scorso acquistai una BMW E34 bellissima, mi fece vedere nel retro del salone il capannone dove tiene tantissime auto anni 70/80/90 in attesa di restauro/rivalutazione: Mercedes, Lancia, Opel, Mazda, Honda, Bmw, Alfa Romeo. Già Alfa Romeo...Vedo incastrata tra il muro e una colonna una 33 rosso bordeaux serie speciale Feeling del 94, io avevo una Hit del 94, talmente impolverata da sembrare beige anziché rossa! Un rapido giro intorno all'auto apro il cofano e lo sportello guida e lui mi dice: ah questa è ferma da tanti anni, unico proprietario, 100.000 km un po' da sistemare. La notte a casa non ho fatto altro che pensare a quella 33 e la mattina successiva sono tornato al salone e ho detto: dammi una batteria carica, ho visto che l'acqua c'è l'olio anche, voglio provare se parte. Ho collegato la batteria ai poli con i cavi, la 33 era senza batteria, giro la chiave e sento la pompa benzina che inizia a svegliarsi, giro la chiave una prima volta e nulla, giro la seconda volta e il boxer 1.300 che era in letargo da anni si sveglia e comincia a ruggire! È stato un momento molto emozionante per me al punto che sono quasi deciso per l'acquisto. Ha bisogno di amorevoli cure e penso proprio che gliele darò! Dopo questo ho iniziato a guardare annunci delle 33 e proprio nella mia zona a pochi chilometri di distanza hanno una 33 silver (prima serie) dell'89 appartenuta ad un signore anziano che ormai non guidava più che dalle foto sull'annuncio pare come nuova, tutta originale neanche l'autoradio è stato mai montato, con soli 62.000 km. Domani mattina passo a vedere se c'è ancora prima di prendere una decisione e sono già molto combattuto fra le due, magari se qualcuno nel frattempo mi dicesse se è migliore una prima o una seconda serie...a me personalmente piace più la seconda ma l'altra è davvero come nuova. Cosa scelgo???? Aiutatemi!
     
    A Caprone64, ziopalm, zagatolino e 1 altro utente piace questo messaggio.
  2. Prendile entrambi
     
    A evilugano e VURT piace questo messaggio.
  3. Salve a tutti
    salve a tutti sono nuovo del gruppo.
    Sono Davide e posseggo una Giulietta del 2017 1.6 JTDM 120cv ho notato che in percorrenza su strada urbana l auto va abbastanza dritta mentre in autostrada superati i 100km/h in accelerazione l auto tende tutta a destra e si sposta leggermente anche il volante verso dx.
    Ho già fatto fare due convergenze ma niente di risolto ! Potete aiutarmi ? Grazie
     
  4. Scusa Davide, ma dovresti aprire una tua conversazione.
     
  5. Personalmente resterei sulla prima serie xkè la ritengo molto più personale e megliio rifinita.

    Dando una rapida occhiata qui Subito.it ho visto che ce ne sono alcune veramente spettacolari ;)
     
    A canon60 piace questo elemento.
  6. La prima serie è l'originale ma non catalizzata...la seconda è più moderna con finiture leggermente migliori.. devi vedere tu...;)Ai tempi le ho avute entrambe da sistemare e vendere...:)Sei passato all'elica ma il biscione ti ha punto eh....:D:p
     
    A canon60 piace questo elemento.
  7. La scelta puoi farla solo tu che le hai viste. Io ti consiglio di non farti condizionare da nessuno. Oppure prendile entrambi
     
    A canon60 e Camionaro piace questo messaggio.
  8. #8bobkelso,26 Ottobre 2020
    Ultima modifica: 26 Ottobre 2020
    Ciao,
    mi pare di ricordare il guasto (molto raro tra l'altro) dell'auto precedente,
    sono contento per te pensando che forse ti farai questo 'regalo' riparatore,
    sono hobby molto gratificanti, usare e sistemare un'auto vintage,
    e con la 33 spesa ad oggi ancora abbastanza modesta e tanta resa ;)

    scelta tua, giustissimo, non farti condizionare

    ( ti dico lo stesso cosa mi viene in mente, a post come questo non resisto :)

    versione breve:

    - vuoi il servosterzo ( e magari l'aria condizionata ) -> 33 seconda serie fine 89-94
    - non ti interessa il servosterzo -> 33 prima serie con secondo restyling 88-89

    - fattori aggiuntivi di scelta:
    una delle due ha un cambio con sincronizzatori ancora nuovi
    (non dando peso invece ai giochi dei rinvii, facili da sistemare)
    e il cielo nell'abitacolo perfetto (cambio e cielo li considero i ripristini
    più complicati per queste auto, il resto bene o male con pazienza non è complicato);
    (e menzione d'onore tra i lavori lunghi per i comandi climatizzazione funzionanti,
    ma con un po di pazienza la console climatizzazione si riesce ad aprire)


    versione lunga:

    la prima serie con secondo restyling 88-89:

    ha un'aspetto sportivo ruspante e più vintage, anche perchè all'anteriore
    ha la carreggiate più larga della seconda serie, 15millimetri per lato,
    infatti esteticamente sta bene anche con le sue gomme da 13 e l'assetto
    con la sua altezza originale, anche i suoi cerchi d'epoca in lega
    sono già perfetti come estetica sia da 13 che da 14, è già pronta,
    sulla seconda serie invece c'è da lavorarci un po' con cerchi, canali, Et, gomme,
    per riempire i passaruote specie gli anteriori, poi magari si finisce anche a dover
    pasticciare con l'altezza delle molle (sulla seconda serie cascano bene le molle alfa -10/-15mm,
    ma si trovano più facilmente quelle eccessive -35 aftermarket che scimmiottano auto più recenti)

    la scocca ha già un buon livello livello di protezioni e zincature, punti deboli rimangono
    pochi (il portellone posteriore, il sottobatteria, e qualche punto nel vano motore,
    più difficilmente invece hai problemi più seri come i sottoporta)

    la versione 88-89 ha anche a mio gusto i rivestimenti, i sedili e le plastiche
    interne migliori, che non si sfarinano e non scricchiolano, di tutta la serie,
    è un salottino confortevole anche per viaggi comodi,
    ed è già storica, il trapasso è a costo agevolato

    anche a livello di motori la serie 88-89 è interessante,
    sono i boxer a punterie meccaniche più evoluti della serie,
    hanno già le camere di scoppio emisferiche (metà nel cilindro
    e meta nel cielo della testata, che ora presenta un incavo)
    e la compatibilità totale con al benzina verde (è la serie motori RON 95),
    le punterie meccaniche non si guastano se lasci l'auto ferma,
    l'assenza di pompa elettrica e sistema degli igniettori
    la rende anche molto affidabile, bisogna giusto stare attenti ad avere
    i vari tubini e tubi in gomma benzina, vapori, acqua, etc nel vano motore nuovi;

    eresia o meno, in caso di blocchi del traffico un impianto gpl
    è molto semplice da aggiungere con i motori a carburatori,
    e scegliendo un serbatoio di tipo leggero (anche soli 18kg)
    non è invasivo per la dinamica dell'auto e il boxer lo digerisce bene

    la silver 1.3 potrebbe essere sia monocarburatore 79cv,
    con minore incrocio valvole e aspirazione con condotti lunghi e ben silenziata,
    è un motore musicale e strano a dirsi molto silenzioso, tranne se spalanchi il gas,
    1 carburatore doppio corpo che non si stara, ci si fanno delle gite comodissime,
    oppure la doppio carburatori 1.3 da 86cv punterie meccaniche
    con alberi a camme spinti, croce e delizia carburatori da allineare e tenere in efficenza,
    che in pratica va forte come le 1.3 ultime serie, perde qualcosa solo in velocità
    perchè la prima serie è meno aerodinamica, in compenso è più leggera

    la seconda serie:

    ha un servosterzo preciso e ben calibrato come forza,
    al costo di un po di potenza motore e una dozzina di kg aggiuntivi
    rende però l'auto in manovra più comoda
    hanno poi fatto altre modifiche all'assetto per migliorare
    la precisione di sterzo e ridurre risposte anomale in uso stradale
    (bump steering e simili) (cuscinetti nei tamponi dei macperson, barre di irrigidimento
    torsione/flessione scocca aggiuntive lati del motore, geometria
    del mac person con montanti meno inclinati verso l'esterno e più avancorsa,
    purtroppo lo hanno fatto pare ruotando più in avanti i vecchi bracci inferiori sospensione
    invece di stamparne di nuovi, così pare, per questo la carreggiata risulta ridotta,
    con le ruote anteriori spostate un po' in dentro (-15mm) e in avanti (+20mm),
    e i semiassi ruote risultano un po' piegati in avanti ( e la sterzatura massima limitata);
    passo allungato (anche per altre modifiche dietro), meno reazioni anomale alla guida,
    ma per la "pista" la geometria, migliore bilanciamento pesi e trazione, la prima serie
    forse (difetti di reazioni allo sterzo compresi) è un po' più corsaiola vecchia maniera

    esteticamente poi ha linee ancora più tese stile anni 90,
    magnetiche anche queste, di sicuro è più aerodinamica
    (in autostrade tedesche prende velocità balistiche)
    e il livello di zincatura è ancora più elevato, dopo 30 anni
    magari si sfoglia il trasparente (nelle auto recenti bastano
    15-20 anni) ma niente ruggine; altrettanto sicuro uscendo
    in retromarcia su una strada a scorrimento da un parcheggio
    a spina di pesce si suda freddo perchè non si vede una mazza
    per via del lunotto limitato dai montanti e dal (capiente) baule rialzato

    l'ignezione elettronica anche rende l'auto più sfruttabile e meno assetata
    di benzina, percorre 12-14km litro, riprende senza incertezze anche in marcia
    lunga da bassi giri, il vano motore è un po più libero e ordinato,
    di nuovo al prezzo di circa 30kg di peso in più rispetto ai modelli carburatori
    e qualche possibile guasto in più (pompa, ignettori, rail ignettori)
    (per il catalizzatore c'è una guida di Vins su come pulirlo/lavarlo)

    le punterie idrauliche rendono il motore più silenzioso al minimo e a bassi giri,
    ma anche vulnerabile a costosi (tocca smontare le teste) guasti delle stesse
    non frequenti ma un po casuali, per scarsi cambi d'olio o per lunga sosta
    oppure proprio random

    gli interni va a gusti, gli strumenti ricordano un aereo da caccia
    o una vetturetta supersportiva minimale d'epoca e invitano a correre,
    i sedili sono leggermente meno ben fatti dei precedenti
    ma in certi colori ancora belli, aumentando l'inclinazione
    della seduta tornano un po più comodi (anche il volante
    e la leva cambio sarebbero da avvicinare un po);
    le maniglie aggiunte nelle portiere hanno i comandi alzavetro
    più comodi ma rubano spazio; le plastiche del 90-91 se
    l'auto è rimasta parcheggiata all'esterno possono sfarinarsi,
    mi pare dal 92 o dal 93 hanno migliorato

    il condizionatore si commenta da sè, appesantisce l'auto
    ma con l'abitacolo basso e stretto in estate
    pur impianto non molto efficente fa una bella differenza,
    specie se pensi di fare anche giretti fuoriporta con passaggeri

    anche per via del peso un po' maggiore rispetto alla prima serie
    farla frenare bene è un'impresa, escludendo l'uso di pastiglie
    all'amianto ancora in commercio su ebay, bisognebbe intanto
    revisionare il recupero gioco ai tamburi posteriori, sperare di avere
    il servovreno ancora efficente (già da nuovo è sottodimensionato),
    poi a trovarlo montare l'impianto pinze anteriori e dischi autoventilanti della 1.7 o 16v
    (con i dischi piccoli e non ventilati in una sola frenata lunga diventano arancione
    e per il calore rovini dischi e pastiglie) e magari pastiglie premium,
    o provare con pastiglie semi-sportive; semi-sportive per la 33 c'è poca scelta,
    in pratica le ferodo ds2500 credo fondi di magazzino dell'epoca, per cui con
    la mescola ds2500 in versione non aggiornata e comunque costiccchiano,
    oggi sarebbero materiali superati ma meglio di alcune pastiglie di serie;
    la scelta di mescole pastiglie si amplia molto (mescole omologate uso strada
    con atrito a freddo e a caldo aumentato del 20%) se si montano cerchi da 14
    e le pinze leggere opel corsa/tigra (o le più pesanti opel vectra/calibra)
    e dischi autoventilati e leggermente più grandi degli originali
     
    A Caprone64, evilugano, tom33imola e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  9. bob sei un inciclopedia.!! :D:D:p
     
    A kormrider e canon60 piace questo messaggio.
  10. Ciao Bob! ALFA perSempre mi ha tolto e parole dalla tastiera! Sei veramente un' enciclopedia! Ti ricordi ancora?? È stata una brutta esperienza con la precedente 33 ma mi è rimasta nel cuore e la rivoglio assolutamente! La prima serie che ho trovato è praticamente nuova, la feeling ha si è vero il servosterzo ma non l'aria condizionata e 100.000 km. La seconda serie ha anche il trasparente un po' sfogliato ma lo farei aggiustare dal venditore se decido. Non so davvero cosa fare. C'è chi mi dice di prenderle entrambe ma ne ho già due di auto e quattro, moglie permettendo, sarebbero veramente troppe! Mi prendo qualche giorno per decidere ma ad ora la mia preferenza sarebbe per la seconda serie che ho già avuto ma se ci rifletto un po' forse la silver sarebbe molto meglio per come è tenuta e per il ridicolo chilometraggio. Un altro fattore che mi mette in crisi è che dal venditore della feeling ho da recuperare 500 euro dati come caparra per un Volkswagen t4 camper che poi non ho mai acquistato. Beh vediamo se faccio pace con questi pensieri e prendo questa benedetta decisione! Grazie comunque a tutti per i vostri consigli e pareri. PS: ho ancora in garage i distanziali per la 33 che monto all'istante appena ne prendo una!
     
    A kormrider e Camionaro piace questo messaggio.