"Rinspeed sQUBA", l'auto sottomarina

Discussione in 'Notizie Panorama Automobilistico' iniziata da Deltaoscar, 16 Febbraio 2008.

  1. Carissimi vi porto a conoscenza questa novità sensazionale:
    basta premere un pulsante e passa dall'asfalto all'acqua!!!
    sQuba, creata da Rinspeed, l'avvenieristica società di Frank M. Rinderknecht, è la prima auto subacquea.

    Su strada è azionata da un motore elettrico a trazione posteriore, in acqua arriva a 10 metri di profondità e si muove grazie a due eliche di poppa e due unità jet a prua.
    Risultato: zero emissioni!!!

    per visionare altre foto, cliccate di seguito:
    PHOTOS
     

    Files Allegati:

  2. Sto caricando...


  3. è carina l'ho vista sui quotidiani ......anche se nella foto l'abbigliamento non è dei piu' adatti ......
    vorrei capirne il suo impiego .......!!!!!!!
    ...negli anni 70 era uscita una versione di auto anfibia , o galleggiante tipo citroen mehari spinta da una elica posteriore era visible sul lago maggiore nella località di belgirate , lesa
    comunque hai fatto benissimo ad aprie questa discussione ....bella idea
    ciao
    renny
     
  4. Grazie caro, io sono sensibile alle novità per portarvele a conoscenza : good . :
    Comunque è uno sfizio per chi un pò di tabacco :cool001: (soldi) da spendere, perchè sono proprio curioso di sapere quanto costa.
    Se avete notizie in merito fatemi sapere ;)
     
  5. Qui troverete tutte i prototipi della casa Svizzera Rinspeed:

    RINSPEED HOMEPAGE

    Comunque non e piu il Rinspeed di una volta che "buttava" le mani su delle Bugatti EB110 o altre Dodge Viper...mah..:rolleyes:
     
  6. per favore...citiamo le fonti degli articoli che riportiamo sul forum...Grazie!
     
  7. Ok Ok : good . :
     
  8. di inverno l'acqua è fredda...
     

  9. Ahhh :D bell'a Filippo :D
    Infatti quest'auto è adatta per usi estivi oppure se abiti nei paesi tropicali la puoi utilizzare tutto l'anno :cool001:
     
  10. ma è su base Lotus?
     
  11. sisi e' fatta su quella. la Elise direi