155 Q4 Pulizia del circuito di raffreddamento

Discussione in 'Twin Spark' iniziata da 155Q4_CH, 7 Luglio 2007.

  1. Ciao ragazzi.

    Volevo farvi una domanda.

    Vorrei pulire il circuito di raffreddamento della mia alfa 155 Q4.

    Visto che sostituisco l'antigelo, volevo dargli una pulita ecco : good . :

    Pensavo di farlo con il classico sistema della soda caustica.

    La procedura la conosco, solamente che nn so se in questo motore potrebbero verificarsi danni a livello di organi interni, anelli di tenuta, turbina, raccordi, guarnizioni, ecc, ecc.

    Sapete dirmi se é possibile fare questa pulizia?

    Grazie a tutti : good . :
     
  2. Sto caricando...


  3. Re: Pulizia del circuito di raffreddamento

    Puoi usare questo metodo abbinato all'aria compressa per asciugare velocemente, ma non per il circuito, solo per il radiatore, quindi scollegato da tutto.
     
  4. Re: Pulizia del circuito di raffreddamento

    Sicuro che nn posso farlo in tutto il cirquito?

    Cosa potrebbe rovinarsi in questo modello?

    thx
     
  5. Anche se il post è vecchio di due anni metto la mia risposta che potrebbe ssere comunque di aiuto per altri .

    Se non hai particolari problemi di temperature ( troppo/poco tempo per raggiungere la temp di esercizio ecc ecc ) allora non ti consiglio di procedere ad una pulizia troppo profonda del circuito stesso .
    Essendo le nostre alfa auto non più giovanissime sebbene tenute spesso maniacalmente andare a rimuovere eventuali piccoli depositi e/o morchie dovute agli anni potrebbe produrre l'effetto contrario ossia l'inizio di trafilamenti e perdite varie .
    Paradossalmente nei circuiti oleo idraulici è proprio la sporcizia che garantisce la tenuta stagna .
    Sporcizia in senso lieve , ovviamente ... non intendo dire che ci sia la spazzatura che gira su per il radiatore .

    Anche io ogni due anni cambio il liquido di raffreddamento e faccio così :

    Riscaldo 5 minuti il motore , spengo il motoe , apro la vite di sfogo sul radiatore e ficco un bel tubo dell'acqua collegato al rubinetto dentro il buco del rabbocco del fluido di raffreddamento.

    Apro pian piano l'acqua dal rubinetto e aspetto che la sua pressione "spinga" via il vecchio liquido di raffreddamento finchè dal buco dove era avvitata la vite di sfogo sul radiatore non esce solamenta acqua perfettamente chiara .
    La durezza dell'acqua di casa in fatti con i suoi minerali è già abbastanza per lavare e portare via sedimenti e schifezze varie presenti nel circuito di raffreddamento .
    Chiudi il rubinetto e levi il tubo dalla vaschetta e aspetti che essa si svuoti del tutto ( ancora non hai rimesso la vite di spurgo al radiatore ) .
    Aggiungi un litro di liquido di raffreddamento CONCENTRATO . Ne puoi mettere anche due litri ma un litro di diluisce fino 4 litri d'acqua quindi un litro va bene .
    Non ti preoccupare se nel circuito di raffreddamento c'è tanta acqua di rubinetto . Il liquido concentrato infatti si può benissimo diluire con l'acqua potabile in quanto ha degli agenti inibitori che fanno si l'acqua normale non dia problemi .
    Chiudi la vite di sfiato sul radiatore e controlli il livello nella vaschetta . Vai a fare un giro con l'auto e controlli che tutto vada bene .
    Fai freddare il motore e ricontrolla il livello del liquido a freddo .

    In alternativa 500-600 km prima del giorno che deciderai di lavare il circuito di raffreddamento puoi aggiungere nel liquido un prodotto specifico per la pulizia dei radiatori . Quello lava bene il circuito che poi andrai a svuotare dopo , appunto 500-600 km , con il metodo che ti ho illustrato sopra .
     
  6. Come da esempio del msg prima del mio
    credo di poter dire qualcosa anch'io ...
    Sulla mia Q4 ho fatto un lavoro simile ma
    sul circuito di lubrificazione eseguendo
    il trattamento della Power-flex prima come
    fase di lavaggio ed in seguito come
    mantenimento ......
    RISULTATO :msmiley1:
    Dopo meno di 1000 Km forte perdita dalla
    guarnizione coppa , in seguito ho poi dovuto
    sostituire anche i sensori di temperatura e
    pressione dell'olio fino alla sostituzione completa
    del gruppo valvola regolatrice pressione che
    sarebbe tutto il blocco su cui avvita il filtro con
    una spesa complessiva di oltre 500 euro e
    considerando che il motore è stato revisionato
    profondamente da meno di 25000 Km ....
    Se posso quindi dire la mia , quando pensate
    a lavori del genere preperatevi alle conseguenze
    e finchè certe parti non danno problemi
    lasciate che funzionino cosi ...
    Come dire : LASCIA STARE IL CAN CHE DORME !!!

    : dannaz :
     
  7. Sono + che d'accordo con la tue affermazioni ed esperienze... : good . :

    :decoccio: