alfa 33 monocarburatore 1.3 1988-1989 - aiuto x montaggio cavo acceleratore

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,887
340
136
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Buongiorno,
provo a chiedere aiuto a chi ha una 33 1.3 monocarburatore,
ho dubbi sull'aggancio del cavo acceleratore al carburatore

per i più precisi è monocarburatore ma doppiocorpo,
su Eper è identificato 1.3 "DC", anni prima aveva la targhetta "2C", 2 corpi
( Ps.: il doppio carburatore 1.3S sarebbe "AS", Aspirazione Singola per ogni cilindro, "4C" )

quella che abbiamo tenuto in famiglia insieme ad altre 33 è il modello 1988-1989,
su Eper è identificata " 1.3 DC RON95 " ( RON95 è la serie di motori boxer
che negli anni 86-88 hanno sostituito i precedenti, come novità hanno camere
di scoppio con forma ammodernata e anticipi accensione già predisposti per benzina verde),
ma è possibile che il gruppo carburatore sia sostanzialmente lo stesso delle annate precedenti

zz20200624_120020.jpg


se qualcuno con una 1.3 monocarburatore gli capita di smontare il filtro dell'aria
e visionare l'attacco della guaina e relativo cavo acceleratore al carburatore,
(in particolare l'appoggio della guina sull'occhiello di fermo e relativi spessori, leggi sotto)
oppure di fare una foto sotto/di fianco al filtro, si dovrebbe riuscire
anche senza rimuovere il filtro, usando uno smartphone con lampadina accesa

Prima un po' di storiella da forum
( su quanto è facile farsi sminchiare l'auto dal meccanico facilone ):

Ho ripreso l'auto da una cascina di amici dove la teniamo, per rifargli la revisione
e nel tragitto si è sfondato un gommino/rondella che fa da finitura e fermo all'aggancio
della guaina del cavo acceleratore su un occhiello metallico del carburatore;
in pratica una volta che la guaina non faceva forza più sul suo fermo, il cavo interno
di acciaio non aveva più tensione e il pedale acceleratore andava a vuoto..

Ad un esame successivo l'aggancio ha ceduto in quanto è stato modificato
da un meccanico cui mio padre (questa 33 è più sua che mia) aveva lasciato
l'auto per lavoretti, il meccanico ha rimontato senza un pezzo, perso o rotto
nello smontaggio, e mettendo qualcosa di simile ma inadatto a resistere,
senza avvisare, immagino si sia arrangiato (e se faceva la modifica almeno
fatta bene avrei anche potuto capire) per non dover ordinare il pezzo..
meccanico che non ci rivedrà più in quanto incosciente,
con questa auto che sinora è stata affidabile ci capitava e capiterà anche
di fare viaggi lunghi lontano da casa, perchè piuttosto comoda e silenziosa

Comunque diciamo che nella sfortuna, non è andata troppo male..
è successo su una superstrada ma sono arrivato in folle sino a una uscita di svincolo
e li ho parcheggiato a bordo strada in posizione ora sicura;
non capivo perchè il pedale andava a vuoto mentre il motore rimaneva acceso al minimo..

..non è servito il carro attrezzi perchè capito l'inghippo ( si vede/sente a sufficenza
la levetta del carburatore anche senza smontare il filtro aria) sono potuto ripartire incastando
a mo' di fermo della guaina sull'occhiello del carburatore una chiave inglese da 10-11 che avevo
in auto per caso, prima di partire avevo dovuto rimettere e stringere i morsetti alla batteria,
la chiave inglese ha fatto il suo..in marcia è rimasta incastrata in obliquo sul carburatore, è ancora lì

..ok..fine storiella..

Sono andato su Eper a guardare i disegni con i componenti e i codici ricambi:

33 cavo 1988 DC 1.3 95 RON.png


Il cavo acceleratore dell'auto è in ottimo stato, per cui ho comprato giusto i particolari:
> scodellino (60503105), dischetto di plastica fermaguaina, pochi mm di spessore (si trova su Ebay)
> il tampone (60525021) in gomma dura fermaguina, nb: aggiunge 26 mm di spessore (disponibile in Fiat)

esaminandoli non mi sembra che vadano montati entrambi (non si incastrano cosi bene tra loro,
a meno che non sia un effetto voluto per creare un po' di ulteriore "ammortizzatore" sull'azione del cavo)
ma sembra (molto) che siano da usare uno in alternativa all'altro; visti gli spessori
cosi diversi dalla scelta segue pure di regolare il cavo acceleratore su lunghezze diverse
quando si va a richiudere il bulloncino che serra il cavo sul leveraggio del carburatore;

potrebbe essere un errore di Eper ( di errori ce ne sono diversi, per questo mi è venuto il dubbio),
magari uno dei pezzi è per una versione di carburatore e l'altro una per un'altra versione
( magari un 4s o un 2s weber piuttosto che il più comune solex ),
esitono poi anche altri codici in parte diversi e in parte comuni di questi particolari
per la rara versione diesel per esempio

Prima di decidere da me come e cosa rimontare per riavere un comando acceleratore affidabile,
avrei piacere a vedere cosa Alfa aveva previsto in origine e ben collaudato negli anni,
se capita qualcuno con una 1.3 che può fare una foto ingrandita
alla zona evidenziata in blu nel grafico di Eper sopra postato,
o se è in zona tra Milano Sud e Pavia e a voglia di fare un giro anche passare
a far due chiacchere con la sua 33 e guardiamo dal vivo com'è
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: garrettk73

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,887
340
136
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Completo la discussione perchè sopra ho postato codici ricambio sbagliati
( l'errore è nel catalogo ricambi Eper, e io e molti ricambisti, ma non tutti, ci siamo cascati )

Ringrazio @garrettk73 che mi ha mandato le foto del leveraggio del carburatore,
in dettaglio è il carburatore del tipo singolo a doppio corpo montato al centro del motore
delle Alfa 33 1.3 "DC" o "2C ", per intendersi è il motore 1.3 da 79 cv ,
più silenzioso e parco nei consumi rispetto al 1.3 doppio carburatore ( "AS" o "4C" ) da 86-88-90 cv

dalle sue immagini si vede il dischetto di plastica nero ferma-guaina del cavo acceleratore
e il gommino / tampone in gomma incastrato nell'asola di metallo:

gommino-cavo-acceleratore-alfa-33-1.3-DC-2c-79cv.jpg


questi sotto invece sono un paio di gommini e un dischetto in plastica che si trovano come ricambi comuni a più auto
( alfasud, alfa 33, alfa 75, il gommino piccolo poi è usato su moltissime fiat anche recenti )

60525021_60503105_60523124-gommino-cavo-acceleratore-alfa-sud-33-75.jpg


>> il gommino "grande" 60525021 potrebbe essere in uso su alcune 33 a doppio carburatore e altre auto (alcune 75)

>> il gommino "piccolo" 60523124 è quello corretto per le 33 mono-carburatore doppio-corpo
( oltre che per le lfa 33 1.7 16v e per moltissime Fiat e Alfa anche recenti)

>>il dischetto di plastica nero 60503105 ha sul retro ha una forma che si incastra bene con il gommino piccolo,
come nel ritaglio dell'immagine di garrettk73, mentre non è compatibile ne previsto con il gommino grande

Sull'Eper in formato elettonico selezionando la motorizzazione 1.3 DC di alfa 33 c'è forse un errore,
lo schema esploso dei pezzi mostra correttamente al numero 15 la sagoma del gommino piccolo,
ma la legenda riporta il codice del gommino grande..

..dopo aver preso i pezzi non riuscivo a capire come montarli senza dover fare modifiche,
invece ora trovato il gommino giusto ( ordinato e in viaggio per posta) sarà routine rimontare tutto bene

------------- area cazzeggio pensieri ad alta voce ------
Ps.: ..ho capito perchè il meccanico non aveva ripristinato i pezzi originali ma accrocchiato qualcosa che non è durato,
non era una ricerca rapida..però se mi avvisava che mancava qualche pezzo prima di ridarmi l'auto da guidare su strada era meglio

per un po' non avrò voglia di delegare lavori ai professionisti,
molti hanno troppa fretta (aspettativa di fatturare tanto e in fretta) rispetto alle magagne delle auto storiche,
in famiglia abbiamo delegato durante il primo periodo covid per far alcuni lavori pre-revisione alle auto,
in questo caso era stata data una sistemata, smontaggio, pulizia, controllo, al carburatore e recupero vapori,
no so se gli è rimasto in mano il gommino vecchio o se, possibile, si era perso il dischetto di plastica,
magari in buona fede non se ne è neanche accorto..
fatto sta che dopo un po' ero a piedi e sul cavo non c'era traccia ne del dischetto ne del gommino),
almeno non delegherò sulle 33 che tanto le conosco, lavori da se fatti senza fretta sono ancora divertenti :)
 
Ultima modifica:

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,887
340
136
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
La 33 monocarburatore è stata sistemata, ho usato il dischetto di plastica nero 60503105 e gommino 60523124,

un imprevisto è stato che l'attuale gommino 60523124, in uso anche su vetture recenti, una volta arrivato si è rivelato essere non uguale al gommino originale dell'epoca visibile nella foto di @garrettk73,

ha un diametro esterno molto minore, quasi la metà dell'originale, e non ha l'incavo per far incastrare il bordo sporgente dal dischetto di plastica che si vede qui in foto, per cui i due pezzi lavoreranno giusto appoggiati, non incastrati, e tenuti centrati dal terminale metallico della guaina del cavo acceleratore;

gommini-cavo-acceleratore-alfa-33.jpg


comunque il gommino attuale 60503105 ( l'unico facile da reperibile ) risolve il problema, è "compatibile", probabilmente per questo viene dato in sostituzione dell'originale che non viene più fornito;

ha i diametri giusti ( foro centrale e incavo laterale per l'asola in cui dovrà incastrarsi), e anche lo spessore totale (gommino più dischetto in plastica) risulterà uguale all'originale, montando i pezzi ho visto che non c'è da modificare la regolazione della lunghezza del cavo acceleratore;


la procedura per rimontare dischetto e gommino nuovi ( e già che ci siamo controllare se i fili del cavo avveleratore si stanno rompendo uno alla volta o sono integri ) è facile,
c'è un' unica cosa di cui lavorando di fretta si potrebbe non accorgersi subito e fare danno:

il regolino filettato del cavo acceleratore (A in foto), almeno sulla mia 33, non era libero di ruotare rispetto alla testa del cavo dell'acceleratore fatto in fili di acciaio intrecciati (trefoli), sembrava saldato ( magari con lega di bronzo ) ai trefoli, forzandolo a ruotare in senso anti-orario avrei danneggiato il cavo aprendo i trefoli ( o avrei dovuto riuscire a far girare l'intero cavo forzandolo a ruotare dal lato del pedale acceleratore )

regolazione-cavo-acceleratore-alfa-33-1.3-DC-2c-79cv - Copia.jpg


per svitare le parti (per rimettere dischetto e gommino) o anche solo fare una regolazione della corsa usando questo regolino si può invece tenere il regolino fermo e sganciare dal carburatore e far ruotrare sulla filettatura del regolino il rinvio ( B in foto); il rinvio B è lui stesso filettato, in aggiunta è fissato senza giochi con contro-dado ( D1 ) e dado (D2, in foto nascosto alla vista) da 8mm

si lavora bene con due chiavi inglesi da 8mm, altrimenti alla peggio una chiave da 8 e una pinza fine

Per cui:
- rimozione filtro aria e tubini vari
- sgancio molla ( C in foto )
- sgancio seiger e rondella che tengono il rinvio ( B in foto) fissato al perno del carburatore
- svitare il dadino D2 (quello sul lato verso la molla), poi svitare il riinvio dal regolino (come detto il regolino invece non era libero di ruotare); non ruotare sul filetto più di tanto invece il dadino D1 (quello lato verso le guaina del cavo), la sua posizione sulla filettatura indica la regolazione della corsa da riutilizzare in prima battuta al rimontaggio
- estrarre guaina e cavo comprensivo di regolino filettato (A)
- si inserisce il gommino nell'asola e il dischetto sul cavo, poi si infila guaina e cavo, la guaina ha un "gradino" che poi si aggancia in posizone una volta passato oltre il gommino
- riavviare il rinvio B, riserrare i dadini D1 D2, rondella e seiger sul perno e rimettere molla C
- se la regolazione della corsa al minimo (pedale acceleratore non schiacciato) non fosse corretta per eccesso di gioco, bisogna ri-togliere il seiger, allentare i dadini, e ruotare del necessario il rinvio B;

giusto come promemoria, fatta questa regolazione della corsa al minimo lato carburatore, c'è poi su tutte le 33 anche un bullone posto sotto al pedale dell'acceleratore che invece limita la corsa massima del cavo;
questo si regola in modo tale che le farfalle del carburatore arrivino quasi a fondo corsa ( ma non completamente, per non mettere inutilmente in tensione cavo e leveraggi quando si pesta sul pedale; sottrarre quei 2-4 gradi angolari di apertura massima non toglie potenza al motore;
occasionalmente capita che questo bullone invece sia regolato in modo da limitare molto di più la corsa del pedale e l'apertura delle farfalle ( 20 gradi di apertura in meno per esempio), può essere un errore o un modo per limirare i consumi o per rodare in tranquillità il motore.. o un sistema (subdolo) per evitare che un figlio giovane fresco di patente, ammesso che gli garbi usare un'auto d'epoca invece di qualcosa di più comodo e corazzato, corra troppo forte con l'auto :)
 
Ultima modifica:

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente