Disonestà tutta tedesca

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
Si parla tanto di riscaldamento climatico, di catastrofi ambientali che presto ci colpiranno, poi innalzamento dei livelli marini, ( una volta avevano calcolato con lo scioglimento dei poli mezzo metro su tutto il pianeta, ora si parla di diversi metri 🤥), ogni giorno i telegiornali con i loro servizi, rubriche ed interviste ci inculcano che "dobbiamo" elettrificare le nostre automobili per il sommo bene del pianeta,......... e poi si scopre che:
Ovvero si poteva far inquinare meno i nuovi motori, ma i costruttori tedeschi per primi se ne sono guardati bene dal farlo, pur essendo nelle loro possibilità tecniche.
Chi mi garantisce che anche con l'elettrico non faranno la stessa cosa?
Le batterie, le centrali di produzione ed il trasporto dell'energia elettrica, l'inquinamento elettromagnetico....
 

VURT

Massimo esperto in Rumori
21 Febbraio 2010
25,571
16,565
171
Salerno
Regione
Campania
Alfa
Giulia
Motore
2.2 150cv Super
Altre Auto
Opel Astra, Fiat Bravo GT, Alfa 156, Lancia Lybra, bmw serie3, Alfa 159 grigia, nera, Alfa Giulietta, Lancia Ypsilon,Fiat G.Punto
I tedeschi…🤦🏻‍♂️ Ritengo l‘elettrico solo un business che nulla ha in favore dell’ambiente.
Che senso ha produrre macchinoni elettrici se l’inquinamento si concentra nelle città? Con i macchinoni elettrici, (per pochi) si inquina già solo per produrli.
Al contrario con vetture piccole da città, si possono produrle con batterie molto più piccole, quindi meno inquinamento in produzione, sono per tutti e non si hanno problemi di autonomia. Ma questo per le case automobilistiche non è business…. Ma a noi continuano a parlarci di ambiente… ridicoli!!!!😕
 

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,565
4,586
164
Regione
Marche
Alfa
4C
I tedeschi…🤦🏻‍♂️ Ritengo l‘elettrico solo un business che nulla ha in favore dell’ambiente.
Che senso ha produrre macchinoni elettrici se l’inquinamento si concentra nelle città? Con i macchinoni elettrici, (per pochi) si inquina già solo per produrli.
Al contrario con vetture piccole da città, si possono produrle con batterie molto più piccole, quindi meno inquinamento in produzione, sono per tutti e non si hanno problemi di autonomia. Ma questo per le case automobilistiche non è business…. Ma a noi continuano a parlarci di ambiente… ridicoli!!!!😕
Questo è un'altro punto che mi sarebbe piaciuto poi "scoperchiare", ma pensavo che questa riflessione sarebbe venuta dopo diversi post, invece tu l'hai anticipata subito.....Veniamo dunque al punto.
Non è tanto la multa dall'importo simbolicamente irrisorrio (per dei costruttori di auto), con cui l'unione europea ha sanzionato alcuni costruttori tedeschi, (e se l'ha fatto è perché evidentemente non poteva proprio farne a meno, visto che l'UE ed i costruttori tedeschi di fatto sono "compari"), ma considerata anche l'attuale imposizione della comunità europea (quindi anche italiana), operata verso i propri cittadini, di farci acquistare quasi obbligatoriamente una vettura elettrica, chi ci garantisce a noi che gli stessi costruttori tedeschi come hanno fatto con l'accordo che si sono dati sul diesel per non farsi concorrenza, non facciano la stessa cosa anche con il futuro business elettrico? Business multi-multi-multimiliardario......
Sappiamo bene che quando ci sono i soldi di mezzo anche gli irreprensibili tedeschi hanno dato ampia prova di non farsi scrupoli nell'avvelenare il pianeta col gas se poi serve a guadagnare, (diesel-gate prima ed ora questo), quindi in molti che non hanno l'anello al naso, sanno bene che l'elettrificazione di massa è solo un modo nuovo di fare soldi ed il suo motivo strombazzante con cui è sponsorizzata è l'inquinamento del mondo.
Tutti tacciono su come si produrranno miliardi di miliardi di KW necessari per far andare avanti questa rivoluzione elettrica, solo chi ha il nucleare ( con tutti i rischi del caso), può stare relativamente tranquillo, il resto poveracci come noi saremo costretti ad oscurare l'italia con i pannelli solari, che poi guarda caso nessuno dice come e quanto si inquina per produrli, trasportarli installarli mantenerli e smaltirli....
Peggio ancora le batterie, vere e proprie bombe ecologiche, ma se consideriamo che chi comanda l'europa ( i tedeschie ed i francesi), appunto non hanno riguardi se la gente si prende il tumore per inquinamento od eventuali radiazioni, figuriamoci se possono preoccuparsi delle batterie che poi servono a guadagnare denaro.
Se i governanti europei fossero onesti, ripeto SE, ed insisto sul SE, imporrebbero ai costruttori ed importatori di autovettture elettiche di fermare questa assurda corsa alle potenze sempre più stratosferiche dei motori elettrici, quindi vetture più leggere, meno utilizzo di materie prime, batterie più economiche e meno esasperate, produzione più limitata di un'energia che ancora non sappiamo come produrre in enormi quantità, meno problemi logistici di trasporto e dissipazione dell'energia elettrica, meno pannelli solari, centrali nucleari, generatori eolici, centrali a combustibile fossile, e quindi REALMENTE una società più sostenibile sotto il profilo ambientale per il futuro dell'umanità.
Invece come si ragiona a tutti i livelli ?
........Sti @cxxxi se l'umanità ha i secoli ( o forse solo decenni) contati, basta che si guadagna bene oggi e noi siamo tutti contenti così. Anzi usiamo l'inquinamento per produrre altro inquinamento che ci produrra ulteriore guadagno.


Auguri a tutti.
 
Ultima modifica da un moderatore:

ciomauro

Super Alfista
8 Aprile 2018
5,369
6,169
164
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
Giulia
Motore
2.0 turbo 200 CV Q2
Questo è un'altro punto che mi sarebbe piaciuto poi "scoperchiare", ma pensavo che questa riflessione sarebbe venuta dopo diversi post, invece tu l'hai anticipata subito.....Veniamo dunque al punto.
Non è tanto la multa dall'importo simbolicamente irrisorrio (per dei costruttori di auto), con cui l'unione europea ha sanzionato alcuni costruttori tedeschi, (e se l'ha fatto è perché evidentemente non poteva proprio farne a meno, visto che l'UE ed i costruttori tedeschi di fatto sono "compari"), ma considerata anche l'attuale imposizione della comunità europea (quindi anche italiana), operata verso i propri cittadini, di farci acquistare quasi obbligatoriamente una vettura elettrica, chi ci garantisce a noi che gli stessi costruttori tedeschi come hanno fatto con l'accordo che si sono dati sul diesel per non farsi concorrenza, non facciano la stessa cosa anche con il futuro business elettrico? Business multi-multi-multimiliardario......
Sappiamo bene che quando ci sono i soldi di mezzo anche gli irreprensibili tedeschi hanno dato ampia prova di non farsi scrupoli nell'avvelenare il pianeta col gas se poi serve a guadagnare, (diesel-gate prima ed ora questo), quindi in molti che non hanno l'anello al naso, sanno bene che l'elettrificazione di massa è solo un modo nuovo di fare soldi ed il suo motivo strombazzante con cui è sponsorizzata è l'inquinamento del mondo.
Tutti tacciono su come si produrranno miliardi di miliardi di KW necessari per far andare avanti questa rivoluzione elettrica, solo chi ha il nucleare ( con tutti i rischi del caso), può stare relativamente tranquillo, il resto poveracci come noi saremo costretti ad oscurare l'italia con i pannelli solari, che poi guarda caso nessuno dice come e quanto si inquina per produrli, trasportarli installarli mantenerli e smaltirli....
Peggio ancora le batterie, vere e proprie bombe ecologiche, ma se consideriamo che chi comanda l'europa ( i tedeschie ed i francesi), appunto non hanno riguardi se la gente si prende il tumore per inquinamento od eventuali radiazioni, figuriamoci se possono preoccuparsi delle batterie che poi servono a guadagnare denaro.
Se i governanti europei fossero onesti, ripeto SE, ed insisto sul SE, imporrebbero ai costruttori ed importatori di autovettture elettiche di fermare questa assurda corsa alle potenze sempre più stratosferiche dei motori elettrici, quindi vetture più leggere, meno utilizzo di materie prime, batterie più economiche e meno esasperate, produzione più limitata di un'energia che ancora non sappiamo come produrre in enormi quantità, meno problemi logistici di trasporto e dissipazione dell'energia elettrica, meno pannelli solari, centrali nucleari, generatori eolici, centrali a combustibile fossile, e quindi REALMENTE una società più sostenibile sotto il profilo ambientale per il futuro dell'umanità.
Invece come si ragiona a tutti i livelli ?
........Sti @cazzi se l'umanità ha i secoli ( o forse solo decenni) contati, basta che si guadagna bene oggi e noi siamo tutti contenti così. Anzi usiamo l'inquinamento per produrre altro inquinamento che ci produrra ulteriore guadagno.


Auguri a tutti.
Condivido. Riassumo il tuo post in poche parole "L'elettrico è una immane presa per il cxxo per tutta l'umanità"
 
Ultima modifica da un moderatore:

VURT

Massimo esperto in Rumori
21 Febbraio 2010
25,571
16,565
171
Salerno
Regione
Campania
Alfa
Giulia
Motore
2.2 150cv Super
Altre Auto
Opel Astra, Fiat Bravo GT, Alfa 156, Lancia Lybra, bmw serie3, Alfa 159 grigia, nera, Alfa Giulietta, Lancia Ypsilon,Fiat G.Punto
Questo è un'altro punto che mi sarebbe piaciuto poi "scoperchiare", ma pensavo che questa riflessione sarebbe venuta dopo diversi post, invece tu l'hai anticipata subito.....Veniamo dunque al punto.
Non è tanto la multa dall'importo simbolicamente irrisorrio (per dei costruttori di auto), con cui l'unione europea ha sanzionato alcuni costruttori tedeschi, (e se l'ha fatto è perché evidentemente non poteva proprio farne a meno, visto che l'UE ed i costruttori tedeschi di fatto sono "compari"), ma considerata anche l'attuale imposizione della comunità europea (quindi anche italiana), operata verso i propri cittadini, di farci acquistare quasi obbligatoriamente una vettura elettrica, chi ci garantisce a noi che gli stessi costruttori tedeschi come hanno fatto con l'accordo che si sono dati sul diesel per non farsi concorrenza, non facciano la stessa cosa anche con il futuro business elettrico? Business multi-multi-multimiliardario......
Sappiamo bene che quando ci sono i soldi di mezzo anche gli irreprensibili tedeschi hanno dato ampia prova di non farsi scrupoli nell'avvelenare il pianeta col gas se poi serve a guadagnare, (diesel-gate prima ed ora questo), quindi in molti che non hanno l'anello al naso, sanno bene che l'elettrificazione di massa è solo un modo nuovo di fare soldi ed il suo motivo strombazzante con cui è sponsorizzata è l'inquinamento del mondo.
Tutti tacciono su come si produrranno miliardi di miliardi di KW necessari per far andare avanti questa rivoluzione elettrica, solo chi ha il nucleare ( con tutti i rischi del caso), può stare relativamente tranquillo, il resto poveracci come noi saremo costretti ad oscurare l'italia con i pannelli solari, che poi guarda caso nessuno dice come e quanto si inquina per produrli, trasportarli installarli mantenerli e smaltirli....
Peggio ancora le batterie, vere e proprie bombe ecologiche, ma se consideriamo che chi comanda l'europa ( i tedeschie ed i francesi), appunto non hanno riguardi se la gente si prende il tumore per inquinamento od eventuali radiazioni, figuriamoci se possono preoccuparsi delle batterie che poi servono a guadagnare denaro.
Se i governanti europei fossero onesti, ripeto SE, ed insisto sul SE, imporrebbero ai costruttori ed importatori di autovettture elettiche di fermare questa assurda corsa alle potenze sempre più stratosferiche dei motori elettrici, quindi vetture più leggere, meno utilizzo di materie prime, batterie più economiche e meno esasperate, produzione più limitata di un'energia che ancora non sappiamo come produrre in enormi quantità, meno problemi logistici di trasporto e dissipazione dell'energia elettrica, meno pannelli solari, centrali nucleari, generatori eolici, centrali a combustibile fossile, e quindi REALMENTE una società più sostenibile sotto il profilo ambientale per il futuro dell'umanità.
Invece come si ragiona a tutti i livelli ?
........Sti @cazzi se l'umanità ha i secoli ( o forse solo decenni) contati, basta che si guadagna bene oggi e noi siamo tutti contenti così. Anzi usiamo l'inquinamento per produrre altro inquinamento che ci produrra ulteriore guadagno.


Auguri a tutti.
Non vorrei sbagliarmi, ma se un colosso come Toyota non produce vetture 100% elettriche, un motivo ci sarà….
 
  • Like
Reactions: Cristian. S

gigivicenza

Super Alfista
9 Settembre 2016
5,825
4,997
164
44
Regione
Veneto
Alfa
Giulietta
Motore
1.6 multi jet 120cv euro 6 anno 2015
La Toyota non me produce perché ha puntato molto su ibrido che è al momento molto più sostenibile e fattibile..e la fa già da anni ora hanno sviluppato idrogeno ma sicuramente sarà disponibile tra moltissimi anni perché nessuno ha interesse a farlo… inoltre ibrido mantiene la meccanica del motore ecc che se venisse tolta si perderebbero molti posti di lavoro e fabbriche…
 

Andre122

Super Alfista
25 Giugno 2020
172
344
109
SW Infot
0
Regione
Calabria
Alfa
75
Motore
1.8 IE
Il problema dell'idrogeno è lo stoccaggio
Infatti per tenerlo nei serbatoi delle auto è necessaria una pressione di circa 700bar
L'alternativa sarebbe l'uso dello stoccaggio liquido, ma come è risaputo per raggiungere temperature elevate o temperature basse (bassissime nel caso dell'idrogeno) ci vuole investimento tecnologico=>soldi
Ho scoperto ora questa discussione🤣
 
  • Like
Reactions: Sandruzzu

VURT

Massimo esperto in Rumori
21 Febbraio 2010
25,571
16,565
171
Salerno
Regione
Campania
Alfa
Giulia
Motore
2.2 150cv Super
Altre Auto
Opel Astra, Fiat Bravo GT, Alfa 156, Lancia Lybra, bmw serie3, Alfa 159 grigia, nera, Alfa Giulietta, Lancia Ypsilon,Fiat G.Punto
La Toyota non me produce perché ha puntato molto su ibrido che è al momento molto più sostenibile e fattibile..e la fa già da anni ora hanno sviluppato idrogeno ma sicuramente sarà disponibile tra moltissimi anni perché nessuno ha interesse a farlo… inoltre ibrido mantiene la meccanica del motore ecc che se venisse tolta si perderebbero molti posti di lavoro e fabbriche…
Anche l‘ibrido lascia il tempo che trova. Quello che risparmi in elettrico lo ripaghi quando si viaggia con il motore termico visto che deve tirarsi dietro tutta la zavorra tra batterie e motore elettrico
 
  • Like
Reactions: Ro60 e mauretto 60

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente