Flop Auto Elettrica? Discutiamone

Ecco la soluzione!! Ma come abbiamo fatto a non pensarci! Tutti a farsi menate per il fatto che la rete elettrica non reggerà il fabbisogno richiesto dalle auto elettriche e invece a Lione i ministri degli Affari esteri e delle Salute dei vari paesi UE, hanno già trovato la soluzione. E' ora di dire basta con questa sfiducia nei confronti dei politici!
La geniale soluzione: auto elettriche ricaricate con generatori a gasolio!!! Quando si dice la genialità....

Auto elettriche dei Ministri ricaricate con generatori a gasolio
Pazzesco!!!! 😳
 
  • Like
Reactions: Snoopy
Tutte questioni già ampiamente discusse più di cento anni fa quando le " elettriche" si volevano proporre come alternative pulite , non nel senso moderno di oggi, ma nel vero senso della parola, ovvero che non scendevi dalla macchina come uno spazzacamino...

La domanda è: se IO, classe 1966, conosco la storia dei motori per passione personale e non per professione , chi a Bruxelles dovrebbe occuparsi di questa materia... da che pianeta viene ?
La risposta è disarmante...: sono chiaramente incompetenti.

A novembre è meglio che preparino le valigie...
Io li farei trasferire sulla luna con una navicella 100% elettrica….
 
  • Like
Reactions: Uomo Alfa 66
Io invece insieme ai signori dei trattori li manderei o prenderi a (qualcosa di diverso).
 
  • Like
Reactions: Cristian. S
Il problema risiede tutto nella presidenza della UE...
 
Il problema risiede tutto nella presidenza della UE...
Il problema è che a bruxelles sono quei 12.000 (dati 2022, n.d.r.) e oltre UFFICI DI LOBBIES situati a mo' di avvoltoi PERMANENTEMENTE a contatto diretto con quegli scappati di casa dei politici, messi là a mo' di refugium peccatorum ed incapaci di qualsiasi cosa e che, in più, sanno benissimo che il loro mandato terminerà a breve e che, oltretutto, a casa tengono "los niños que han fame" [cit. Squallor].


Basta leggere e, se si vuole in un impeto inconsulto di onestà intellettuale, di approfondire CHI SONO; si capirebbero tante cose.

Problema adiacente, concomitante e complice sono anche tutti quei "fenomeni" che pensano che i politici a bruxelles stanno a fare gli interessi dei popoli invece di quelli delle 12.000 e oltre LOBBIES, accompagnati ai "geni" del "tanto sono tutti uguali".

Tutto qui.

Della serie trova le differenze:
 

Allegati

  • 1660201753876.jpg
    1660201753876.jpg
    34.7 KB · Visualizzazioni: 18
Ultima modifica:
L' Euro e il principio degli Stati Uniti d' Europa non si discute, anzi, ben venga .

Entrambi i due tromboni avevano ragione; allo stesso modo, come disse il Re d' Inghilterra , di un orologio rotto che ha ragione 2 volte al giorno.

Sono da confutare i principi ideologici autolesionisti che hanno connotato il parlamento Europeo il quale, sotto la bandiera del " Verde" , ha tentato lo sdoganamento di valori discutibili, tra cui, in ambito industriale, le obsolete auto a batteria.

Starà a noi cittadini operare una scelta per il cambiamento, consapevoli che non andrà a governare il meglio ma , speriamo, il meno peggio.
 
Ultima modifica:
L' Euro e il principio degli Stati Uniti d' Europa non si discute, anzi, ben venga .
Ma anche no, proprio no. Preferisco la sovranità monetaria in primis, da cui consegue l'autonomia politica ed economica (lezione n. 1 di Economia Politica all'Università di Economia, tanto per chiarire). Almeno se si fanno degli sbagli la colpa ce la prendiamo noi e non il trombone di bruxelles di turno, e non voglio essere servo di nessuno. Si chiama dignità.

Sati uniti d'europa meno che meno: preferisco da soli che male accompagnati, o per meglio dire, in un sgangherata accolita di "vicini coltelli" che fanno di tutto e di più per mettercela dove non batte il sole. E per di più non vale niente e, ancora meno, conta niente, basti vedere tutte le attuali situazioni di crisi dove non viene manco interpellata: figura da mentecatti barboni, questo sì che è indiscutibile; non se la fila nessuno sul pianeta. Incommentabile, inguardabile, inservibile: peggio che inutile, ridicola e perniciosa!

Prodi invece l'ha cannata di brutto, o meglio ha fatto esattamente quello che si chiedeva (non so se ci credesse davvero neanche lui):

Spiace che sia ancora gente che ci crede: io sono stufo di prendere ceffoni a destra e a manca. Svegliatevi!

PS: TUTTO è discutibile, ad eccezione della morte; figuriamoci una monetucola nata contro natura, prima di una vera e propria unione politica (che a Dio piacendo non ci sarà mai). Mai successo prima nella storia, infatti (lezione n. 1 di Economia Politica all'Università di Economia, dopo il primo quarto d'ora). Paesi più svegli di noi già ci stanno già pensando:



oppure anche:


Io confido in loro: ne basta un altro solo ad uscire, ed è fatta.

Sulla Brexit s'è già detto tutto, soprattutto che sarebbero falliti dopo l'uscita dalla ue.
E infatti:
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Cristian. S
Orgoglio&Stima per la BRexit da quando l'hanno decisa e onestamente spero sempre in una ITexit...
Magari!!!!

Al di là degli accadimenti politici passati e recenti, l'attuale mancata vendita delle elettriche la dice lunga. Possono decidere quello che vogliono, soprattutto la gallina crucca bionda, ma tanto se non se le compra nessuno, se le può mettere laddove non batte il sole tutte le sue decisioni.
E pensare che è pure crucca...appunto...
 
  • Like
Reactions: Cristian. S e VURT
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Qualcuno riesce a dirmi un solo vantaggio da quando facciamo parte della UE? Nemmeno quello di avere la stessa moneta quando si va in giro per l’Europa visto che con i pagamenti elettronici non cambia nulla
 
  • Like
Reactions: Cristian. S