Il laureato

Discussione in 'Coda Lunga' iniziata da violanelcuore, 16 Maggio 2013.

  1. Leggendo qui ho scoperto (ignoranza mia...) che negli Stati Uniti la Duetto, e precisamente la prima serie osso di seppia, divenne famosa con il film "Il Laureato" con Dustin Hoffman. Non l'avevo mai visto fino a ieri; ecco uno spezzone del film dove si vede bene
    [video=youtube;1Jwak7vduCw]https://www.youtube.com/watch?v=1Jwak7vduCw[/video]

    :auto003:
     
  2. La conosco bene questa macchina, sono innamorato del 1750, solo che al momento ho altre priorita' e non posso investire circa 30.000 euro per averla in garage. Ma e' un sogno che tengo nel cassetto per il futuro. Naturalmente rappresenta un eccellenza tutta italiana da andarne veramente fieri.
     
  3. #3kormrider,16 Maggio 2013
    Ultima modifica: 16 Maggio 2013
    Che Meraviglia...e poi siamo denigrati nel Mondo....Italiani solo mafia, pizza, pasta e mozzarella....che luoghi comuni odiosi...

    e in quell'altro film con Dustin Hoffam e Tom Cruise "Rain man l'uomo della pioggia" se non ricordo male, anche lì hanno girato qualche scena a bordo di una Spider?? è vero o ricordo male?
     
  4. Negli stati uniti (e non solo) solitamente identificano questa serie proprio chiamandola "Graduate".
     
  5. dai non lo sapevo, fantastico!
     
  6. Visto che parliamo di gloriose vetture italiane nei film ,andate a vedere la scena di "profumo di donna" con Al Pacino "cieco" guidando la Ferrari Mondial cabriolet ,visibile ovviamente in youtube. Le scene protagonizzate dalle vecchie Alfa,ed in particolare la Giulia,le ho viste e riviste tutte,ed e' sempre uno spettacolo vedere ed ascoltare il vero Biscione.

    - - - - - -Inserimento doppio messaggio - - - -- -

    Visto che parliamo di gloriose vetture italiane nei film ,andate a vedere la scena di "profumo di donna" con Al Pacino "cieco" guidando la Ferrari Mondial cabriolet ,visibile ovviamente in youtube. Le scene protagonizzate dalle vecchie Alfa,ed in particolare la Giulia,le ho viste e riviste tutte,ed e' sempre uno spettacolo vedere ed ascoltare il vero Biscione.
     

  7. magari fosse cosi',cio' era prima.
    Adesso dire italiano all'estero vuol dire ladro,mafioso,********** e pederasta. la pizza e gli spaghetti sono stati dimenticati,tutto grazie a uno stomachevole,patetico e ignobile personaggio che ha distrutto la credibilita' ed i valori umani,sociali e culturali del grande popolo che fino a non molti anni fa era rappresentato da uomini veri come Enzo Ferrari.

    il 14 agosto di quest'anno 2013 saranno passati 25 anni dalla morte del grande enzo,l'uomo che ha creato il maggiore mito automobilistico del mondo ispirandosi e cominciando il suo fantastico viaggio,guarda caso ,con l' Alfa Romeo