motori h3 TwinSpark e 2.4 jtd

Discussione in 'Schede Tecniche' iniziata da alfa4c, 19 Novembre 2018.

  1. qualcuno ha informazione sui motori h3 ts 2.0 del 1993?
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Viscosità oli motore: confronto Schede Tecniche 13 Dicembre 2018
    degrado dell'olio motore in seguito alla rigenerazione del f.a.p. su giulietta Schede Tecniche 15 Novembre 2015

  3. in pratica penso che l'unico motore 2.0t.s. 8valvole 143cv con accensione elettronica senza spinterogeni meccanici e con le candele simmetriche sia solo quello commercializzato nel 1993, l'anno prima aveva gli spinterogeni meccanici che si staravano per usura delle puntine , mentre le versioni dal 1994 montavano i pratola serra con candele asimmetriche 16valvole e cinghia di distribuzione.
    quindi gli unici motori buoni sono gli h3 del 1993 montati su 164 e 155 di quell'anno solamente.
    qualcuno ne sa qualcosa di più sul profilo tecnico????

    stesso discorso per i fiat 2.4 jtd 5 cilindri, i migliori sono i 155 cv perche uguali ai 135cv ma rimappati con incremento di efficienza.
    mentre per il 175cv anno dovuto aumentare i giri per ottenere più coppia e più cavalli ( e addirittura non so se hanno schifato col riciclo delle turbine sottodimensionate del 135cv pure sulla 185 cv, non sarebbe una novità trovare il 175 cv con la turbina rotta).
    tutti sanno che un buon motore deve erogare più coppia che cavalli per basso numero di giri/minuto e mai più giri per più cavalli.
    qualcuno ha link utili sui motori 2.4 jtd per poter vedere se hanno la cinghia o la catena in bagno d'olio?????
     
  4. in pratica vorrei sapere se oltre al motore h3 del 1993 montato sui modelli 164 e 155 ne hanno sfornati altri uguali in modelli successivi o se invece hanno rovinato tutto con i pratolaserra.
    per il 2.4 jtd vorrei sapere invece se la turbina del 175 cv è differente da quella montata sui 135 e 155 cv o se invece hanno riciclato le stesse sottodimensionate.
    altro quesito se i 155 cv montano catena di distribuzione o cinghia.
     
  5. altro problema
    su internet non trovo il coefficiente aerodinamico di alcuni modelli auto, tipo:
    166 1° e 2° serie, lancia thesis,

    in questo forum è stato poi trattato anche il discorso dell'incremento di potenza del twinspark grazie all'impianto a gas che incrementa il numero di ottani in fase di combustione, sarebbe da confermare anche questo perchè di solito i motori hanno un calo prestazionale con glimpianti a gas.

    negli anni 70 sono state sperimentate le sospensioni elettroattuate a sensori inerziali su auto da corsa.
    per le alfa si è dovuto aspettare la commercializazione della 164 del 1990 per vederle commercializzate nei modelli super, ma non so nulla a proposito.
    oggi vanno di moda sulle alfone da 185cv a oltre i 500cv (giulietta, stelvio, 4c) non so se montano le monrow effetto tappeto volante o altre nazionali.
    in pratica, secondo me , c'è un limite commerciale tra prestazioni, guerra commerciale tra produttori ed esigenze dei guidatori;
    superando i 160 cv i motori odierni di serie , diventano rumorosi, hanno bisogno della stabilità elettroidraulica, del cambio automatico per non inchiodare, peso e ruote sempre più grandi.
    altra schifezza sempre per una guerra commerciale tra le case produtttrici di auto ,che si sono inventati le emissioni nocive co2 , di ridurre la cubatura del motore e aumentare la potenza riducendo la corsa del pistone e aumentando di conseguenza i giri, il rumore e il costo dei materiali meccanici più resistenti.
     
  6. Veramente Alfa Romeo ha abbandonato le puntine già da Giulietta/33 anni '80.

    In passato Alfa ha sempre fatto ottimi motori magari sui più recenti si potrebbe sollevare qualche osservazione ma non molte...

    Permettimi una considerazione, non ho afferato il senso dei tuoi post... :confused: