Oriana Fallaci... quanti di voi la conoscono???

Da sempre in guerra tutto e' ammesso, che siano italiani o kongolesi, non importa, ma quanti migliaia di nemici Usa e alleati hanno ucciso con mezzi proibiti senza distinguere anziani, donne e bambini ? - Voalgiamo distinguere un pugni di soldati italiani in guerra (si, erano in guerra) da centinaia di migliaia di altri umani ? - Vogliamo parlare di quelle guerre che non vengono mai menzionate ? - Avete mai fatto caso che gli Usa vincono le guerre solo nei telefilm ? - Lo sapete quante cose NON sappiamo ? -
Scusami me sei un pò fuori argomento, non è il topic per parlare dei pro o dei contro del popolo americano, italiano, congolese o altro.
E' semplicemente un topic su Oriana Fallaci.
Sinceramente questo insorgere contro gli Usa ad ogni battito di ciglia (da dovunque venga) insospettisce e non poco.

indubbiamente ha il pregio di essere stata una giornalista e scrittrice estremamente diretta e schietta, dall'altro lato ritengo che come tutti i personaggi estremi ha suscitato ammirazione in alcuni e odio in altri...
Mah..estremi...secondo me questo termine gli è stato affibbiato in toto da tutti quelli che non volevano ammettere per comodità come stanno veramente le cose in Italia, ovvero un paese che ha rischiato (e rischia) di essere colonizzato completamente da estranei con una mentalità tutt'altro che pacifica e democratica.
 
Fasco, la Fallaci era troppo patriottica... lo dimostra il fatto che da fanciulla, nel cestino della bici, portava le armi ai ribelli patriottici e, dell' America, era innamorata proprio per come gli americani si stringono tra loro nel momento del bisogno e si sentiva umiliata perchè, in Italia, questo non succede...

Probabilmente, l'errore è mio, ripeto che non ho mai letto niente di lei e seguendo questo topic si rafforza in me l'idea che ho commesso l'errore di non farlo(scusate la frase un pò contorta).
sostengo in oltre l'idea di Tenerone, io non volevo criticare gli USA scatenando una discussione fuoritema, ho semplicemente esposto il mio punto di vista personale su un popolo troppo lontano e diverso da noi, ma con questo non necessariamente sbagliato a priori.
Era un giudizio personale.
 
:) infatti si parla civilmente :)
 
Mah..estremi...secondo me questo termine gli è stato affibbiato in toto da tutti quelli che non volevano ammettere per comodità come stanno veramente le cose in Italia, ovvero un paese che ha rischiato (e rischia) di essere colonizzato completamente da estranei con una mentalità tutt'altro che pacifica e democratica.
per averne letti solo alcuni stralci piluccati qua e la non mi sembra certo una persona che possa essere definita moderata...

poi ti ripeto, possiamo essere d'accordo con quello che ha scritto o non d'accordo, ma sicuramente è sempre stata portatrice di idee "scomode" per la massa e di posizioni di estrema decisione... che di sicuro attirano anche molte antipatie...
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Ma come si fa a parlare della Fallaci se non tiri in ballo gli americani e gli islamici ? e' roba che ha scritto nei suoi libri, per me non ha fatto altro che scrivere come una pazza furiosa senza considerare che poteva mettere in grave difficolta' gli stati alleati. Non per nulla si e' nascosta in Francia. La cosa piu' deplorevole che ha scatenato l'irritazione degli stati islamici e' stato quando ha scritto che loro sono di una cultura molto bassa, quasi preistorica (lo ha scritto lei) rispetto agli occidentali. Io credo che sia esattamente il contrario visto che si trovano opere di milioni di anni. Perche' rognare con gente che puo' essere pericolosa per lo scacchiere mondiale ? - Prima avevano cammelli e freccie, adesso hanno reggie e soldi... e il petrolio scarseggia, ecco perche' gli Usa e alleati cercano di entrare in guerra, vogliono comandare in casa loro. Si puo' sempre parlare con questi signori, non e' certo con le armi che si risolvono i problemi mondiali, e' questo che la Fallaci ha sempre scritto nei suoi libri, ama la guerra perche' una volta era bella. Le ricchezze tornano per tutti dopo una guerra, ma i morti chi li conta ? - Nessuno... che siano morti per bombe atomiche, per gas nervino, per bombe radioattive... ma come ? proprio gli Usa che non vogliono che altri paesi lo facciano.. proprio loro si distinguono per questi crimini, si.. vogliono esportare la democrazia nel mondo a suon di morti, questo e' quello che vuole o voleva la Fallaci. Per la pena di morte o per il trattato di Kioto meglio non parlarne... fanno parte della democrazia, ha scritto la Fallaci. Gia', questa e' la Fallaci, non io, che sono libero dalla politica.
 
Ma come si fa a parlare della Fallaci se non tiri in ballo gli americani e gli islamici ? e' roba che ha scritto nei suoi libri, per me non ha fatto altro che scrivere come una pazza furiosa senza considerare che poteva mettere in grave difficolta' gli stati alleati.
Secondo me i pazzi furiosi sono altri : una cosa è scrivere delle verità sacrosante e reali, un'altra è tirar giù grattacieli con azioni terroristiche.
Non per nulla si e' nascosta in Francia. La cosa piu' deplorevole che ha scatenato l'irritazione degli stati islamici e' stato quando ha scritto che loro sono di una cultura molto bassa, quasi preistorica (lo ha scritto lei) rispetto agli occidentali. Io credo che sia esattamente il contrario visto che si trovano opere di milioni di anni. .
L'irritazione degli stato islamici poco hanno a che fare con la Fallaci o chi per essa, l'hanno nel Dna loro ovvero detestare qualsiasi altra mentalità e cultura che non sia la loro.
Perche' rognare con gente che puo' essere pericolosa per lo scacchiere mondiale ? - Prima avevano cammelli e freccie, adesso hanno reggie e soldi... e il petrolio scarseggia, ecco perche' gli Usa e alleati cercano di entrare in guerra, vogliono comandare in casa loro. Si puo' sempre parlare con questi signori, non e' certo con le armi che si risolvono i problemi mondiali, e' questo che la Fallaci ha sempre scritto nei suoi libri, ama la guerra perche' una volta era bella. Le ricchezze tornano per tutti dopo una guerra, ma i morti chi li conta ? - Nessuno... che siano morti per bombe atomiche, per gas nervino, per bombe radioattive... ma come ? proprio gli Usa che non vogliono che altri paesi lo facciano.. proprio loro si distinguono per questi crimini, si.. vogliono esportare la democrazia nel mondo a suon di morti, questo e' quello che vuole o voleva la Fallaci. Per la pena di morte o per il trattato di Kioto meglio non parlarne... fanno parte della democrazia, ha scritto la Fallaci. Gia', questa e' la Fallaci, non io, che sono libero dalla politica.
E quì stai nettamente confondendo un popolo (quello islamico) con il terrorismo (sempre islamico), il solito sbaglio colossale eseguito da un popolo (cioè noi) che pensando e scrivendo da strumentalizzato, alla fine si ritrova ad essere colonizzato (come appunto siamo noi) senza rendersi conto del perchè. Salvo magari lamentarsi che non riesce più ad integrarsi a casa propria.
 
non so Paolo, non prenderla a male ma secondo me o parli da "prevenuto" o non hai mai letto i suoi libri...
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Aveva tutti i pregi professionali ..... ma un grande punto negativo (che peccato) che sia stata atea convinta!!!! :cool:

Non sta bene nei confronti di Colui... la Luce che le ha dato questo grande dono della sapienza e la scienza di poter scrivere così bene.....
Ora che è nel mondo dei giusti, è dinanzi alla Verità per cui speriamo che sia nella gloria eterna, per questo preghiamo insieme per la sua anima.....

.: muerte :.
Rèquiem aetèrnam dona eis, Domine, et lux perpètua lùceat eis.
Requiéscant in pace.
Amen


P.S.: Il romanzo che la Fallaci ha interrotto di scrivere dopo gli attentati dell'11 settembre è uscito il 30 luglio 2008.
Il libro, intitolato Un cappello pieno di ciliege, è una saga familiare che attraversa la storia italiana dal 1773 al 1889.