Aggiornamento mappe navigatore Alfa Giulia

Uh... Interessante!!! E c'è anche la data di creazione... Devo fare qualche prova :D
Avevo sempre provato a scompattare l'altro file (la licenza) ma non era leggibile, non pensdavo che questo ".bin" fosse in realtà un file compresso. Devo scusarmi con qualcuno che mi diceva che un file si poteva scompattare, e io lo rimbalzavo avendo provato solo con quello di licenza...

Niente. Ci dev'essere qualche blocco di tipo differente sull'aggiornamento MAPPE.
Queste le mie considerazioni:

- il file .bin di grosse dimensioni (GB) è un archivio tar, apribile con il software free 7zip dentro al quale si trovano (tra gli altri):
- Files.chk: File di testo che contiene i valori di hash (Cosè limpronta hash e a cosa serve - AvvocatoAndreani.it Risorse Legali) di controllo per i file delle mappe. Il tipo di hash è il SHA-256 (base 64). Si calcola con la app freeware che si trova qui: CompressMe.net
- Se si cambia (in qualunque modo, anche solo uno spazio o un singolo carattere) uno qualunque dei file contenuti nel pacchetto .bin, il file "Files.chk" deve essere a sua volta aggiornato con l'hash ricalcolato dopo la modifica effettuata (e relativo salvataggio)
- il file .pna contiene la data di creazione della mappa da parte di TomTom (19-10-2020 per il pacchetto 1061 / 25-07-2020 per il pacchetto 1052) - data di scadenza del mio abbonamento: 29/11/2020
- il file .xml contiene la data di rilascio della mappa da parte di Mopar (16-11-2020 per il pacchetto 1061 / 29-07-2020 per il pacchetto 1052), la stessa indicata sul sito Home - data di scadenza del mio abbonamento: 29/11/2020
- il file .xml contiene la dicitura <copy_protection>map_certificate</copy_protection> a partire dal pacchetto 1061, prima era <copy_protection>none</copy_protection>

Ho provato a modificare <copy_protection>map_certificate</copy_protection> in <copy_protection>none</copy_protection>, ricalcolare l'hash e metterlo nel file chk e reimpacchettare il tutto nell'archivo tar (.bin) ma l'auto non lo riconosce lo stesso (file danneggiato o non originale)...

Va beh, ci ho provato!
 
L'uscita della 002.010.043 mi ha stupito, non credevo che Alfa dedicasse ancora tempo alla prima versione dell'infotainment , nè tantomeno correggesse il bug dei 90 minuti. :)
 
  • Like
Reactions: Piezio77
L'uscita della 002.010.043 mi ha stupito, non credevo che Alfa dedicasse ancora tempo alla prima versione dell'infotainment , nè tantomeno correggesse il bug dei 90 minuti. :)
Beh, meno male: non sempre ti lasciano con un sw buggato in mano...solo una su due...
E anche se lo segnali da SUBITO (come ho fatto io sentendomi dire "prima si abboni e poi ne parliamo" - che CAVOLO c'entra!) a volte lo correggono.
In compenso, però, almeno non ti dicono: "crepa!".
😁

PS
Immagino che lo abbiano fatto con l'interesse rivolto ad altri mercati...
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Piezio77
Per caso qualcuno ha disponibile anche il bollettino tecnico di servizio in PDF con la descrizione dell'applicabilità, delle fasi per l'installazione e le note di rilascio con i miglioramenti apportati? Per il precedente 002.010.041 esisteva in due varianti, una per il mercato EU ed una per il mercato USA.....
 
- Files.chk: File di testo che contiene i valori di hash (Cosè limpronta hash e a cosa serve - AvvocatoAndreani.it Risorse Legali) di controllo per i file delle mappe. Il tipo di hash è il SHA-256 (base 64). Si calcola con la app freeware che si trova qui: CompressMe.net
il problema è quasi sicuramente che oltre a files.chk c'è files.sig che è la firma del file che contiene i check appunto. senza il certificato privato di tomtom o alfa per rigenerare files.sig firmando files.chk non c'è modo di fregarlo.
 
Per caso qualcuno ha disponibile anche il bollettino tecnico di servizio in PDF con la descrizione dell'applicabilità, delle fasi per l'installazione e le note di rilascio con i miglioramenti apportati? Per il precedente 002.010.041 esisteva in due varianti, una per il mercato EU ed una per il mercato USA.....
Vedi allegato.
 

Allegati

  • M91.pdf
    502.6 KB · Visualizzazioni: 371
il problema è quasi sicuramente che oltre a files.chk c'è files.sig che è la firma del file che contiene i check appunto. senza il certificato privato di tomtom o alfa per rigenerare files.sig firmando files.chk non c'è modo di fregarlo.
Eh si, verificato a mia volta :(
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto