alfa 33 del 1994 con km ultima revisione sbagliati

Valentino_Alfa146

Alfista principiante
4 Luglio 2022
9
8
14
38
Masate
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3
Altre Auto
Lancia Thema
Volvo V40
ciao a tutti!
vi chiedo per favore un vs consiglio sull'acquisto di una bella 33 imola del 1994! sono in provincia di Milano e desidero molto una 33 seconda serie come l'aveva mio papà
ll proprietario, persona anziana gentilissima vende una 33 tenuta abbastanza bene ma l'ultima revisione l'ha fatta nel 2017 in cui risultano 134mila km, ma il contachilometri ne segna 118mila! lui dice che non ha scalato nessun chilometro, tutta originale. adesso ho il dubbio atroce se fidarmi del proprietario o no
purtroppo non ho traccia dei tagliandi perchè li faceva fare da un suo amico meccanico in nero quindi nessun foglio o prova
a vederla mi sembra tenuta bene e tutta originale, èferma dal 2017 in quanto l'ha portata giù al suo paese in provincia di Caserta che la utilizzava come auto per adare a raccogliere le olive e basta.

è vero che prima del 2018 i km segnati dall'operatore duante la revisione possono essere magari inventati?
o mi sto prendendo una bella cantonata?

grazie a chi mi aiuterà
Valentino
 
Ti basta trattare sul prezzo e far eseguire delle verifiche in officina seria. Candele, test compressione, condizioni usura sospensioni ecc...ecc...
 
Ti basta trattare sul prezzo e far eseguire delle verifiche in officina seria. Candele, test compressione, condizioni usura sospensioni ecc...ecc...
Le sospensioni sono quasi a terra, si mi conviene farla vedere da qualcuno anche perché chiede un bel po. Grazie
 
Le sospensioni sono quasi a terra, si mi conviene farla vedere da qualcuno anche perché chiede un bel po. Grazie
A parte la differenza da chiarire, su un'auto storica/youngtimer credo che l'aspetto principale sia come ha trascorso i 20/30 anni precedenti. Le sospensioni per forza di cose si scaricano (mi è successo anche su auto di 9 anni e 120.000km).

Cerca di ascoltare il motore e la meccanica in generale, magari facendoti aiutare da qualcuno del mestiere.
 
Ciao,
se non sei ferrato sull'esaminare meccanica e corpo vettura ( so meglio se porti qualcuno con te),
se non altro si solito sulle Imola lo stato di usura della pelle del volante e del cambio ti danno una prima idea dell'usura generale dell'auto, ma non sono cosi sicuri, dipende dalle abitudini di chi guidava

ancora di più, può aiutare a farsi un'idea il grado di schiacciamento del fianchetto esterno della seduta del sedile del guidatore,

per capirsi il fianchetto è quello foderato in similpelle nera e quello di cui cede l'imbottitura è quello di sinistra

quel fianchetto mediamente inizia a cedere tra gli 80 e i 110mila km,
verso i 150.000 spesso è quasi del tutto schiacciato

nel caso sia schiacciato ( a parte il discorso dei km più o meno affidabile) metti in conto una riparazione dal tapopezziere,
va riparata la gomma-piuma di imbottitura del fianchetto sennò sulle buche il tubolare in ferro della seduta colpisce duramente l'anca sinistra,

i sedili tipo Imola sono sedili molto belli da vedere, bassi e leggerissimi stile barchetta di altri tempi, ma progettati veramente veramente male nella seduta, ho visto molte imola essere usate con un cuscino aggiunto (per disperazione) sopra al sedile..
perchè i primi 20 minuti sulla Imola sei gasatissimo per le senzazioni "secche" di sentire ogni sassolino, poi su strade con qualche dissesto inizi ad avere dolori e affaticamento per i sedili senza più imbottiture nella seduta;
forse (?) da completamente nuovi, con le imbottiture al loro massimo, erano accettabili (?)

una valida (comoda) alternativa sono i sedili delle 33 normali, abbassando leggermente gli spessori dei bulloni difissaggio porteriori per dare più inclinazione alla seduta (senza invece abbassare gli spessori sui bulloni anteriori, amzi se servsse alzandoli leggermente);
abbassandoli leggermente dietro, inclinando e abbassando (solo leggermente) la seduta, anche i sedili normali, anche se in un tessuto di un altro colore rispetto ai pannelli portiera neri della imola, aquisiscono comunque una estetica sportiva e retrò piacevole (e ti salvi la schiena, alla cfaccia dell'originalità storica)

una soluzione radicale e che appaga l'occhio è invece il trapianto di sedili simil recaro in pelle nera di provenienza GVT 916, anche questi piuttosto secchi ma più ergonomonici degli originali imola;

I recaro della 33 invece erano sia belli che comodi come poltrone, ma da anni sono introvaili o a prezzi proibitivi
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: EDESMO
Ciao,
se non sei ferrato sull'esaminare meccanica e corpo vettura ( so meglio se porti qualcuno con te),
se non altro si solito sulle Imola lo stato di usura della pelle del volante e del cambio ti danno una prima idea dell'usura generale dell'auto, ma non sono cosi sicuri, dipende dalle abitudini di chi guidava

ancora di più, può aiutare a farsi un'idea il grado di schiacciamento del fianchetto esterno della seduta del sedile del guidatore,

per capirsi il fianchetto è quello foderato in similpelle nera e quello di cui cede l'imbottitura è quello di sinistra

quel fianchetto mediamente inizia a cedere tra gli 80 e i 110mila km,
verso i 150.000 spesso è quasi del tutto schiacciato

nel caso sia schiacciato ( a parte il discorso dei km più o meno affidabile) metti in conto una riparazione dal tapopezziere,
va riparata la gomma-piuma di imbottitura del fianchetto sennò sulle buche il tubolare in ferro della seduta colpisce duramente l'anca sinistra,

i sedili tipo Imola sono sedili molto belli da vedere, bassi e leggerissimi stile barchetta di altri tempi, ma progettati veramente veramente male nella seduta, ho visto molte imola essere usate con un cuscino aggiunto (per disperazione) sopra al sedile..
perchè i primi 20 minuti sulla Imola sei gasatissimo per le senzazioni "secche" di sentire ogni sassolino, poi su strade con qualche dissesto inizi ad avere dolori e affaticamento per i sedili senza più imbottiture nella seduta;
forse (?) da completamente nuovi, con le imbottiture al loro massimo, erano accettabili (?)

una valida (comoda) alternativa sono i sedili delle 33 normali, abbassando leggermente gli spessori dei bulloni difissaggio porteriori per dare più inclinazione alla seduta (senza invece abbassare gli spessori sui bulloni anteriori, amzi se servsse alzandoli leggermente);
abbassandoli leggermente dietro, inclinando e abbassando (solo leggermente) la seduta, anche i sedili normali, anche se in un tessuto di un altro colore rispetto ai pannelli portiera neri della imola, aquisiscono comunque una estetica sportiva e retrò piacevole (e ti salvi la schiena, alla cfaccia dell'originalità storica)

una soluzione radicale e che appaga l'occhio è invece il trapianto di sedili simil recaro in pelle nera di provenienza GVT 916, anche questi piuttosto secchi ma più ergonomonici degli originali imola;

I recaro della 33 invece erano sia belli che comodi come poltrone, ma da anni sono introvaili o a prezzi proibitivi
Ciao
Grazie mille per la dritta e i consigli.
Il motore non ha perdite e gira bene, mi sembra, i sedili non sono rovinati nemmeno la spalletta a sinistra (è la prima cosa che ho guardato perché in tutte foto sugli annunci delle imola che ho visto sono tutte sfondate).
Il volante in pelle è un bel po usurato, non rotto ma la pelle è liscia. Il cambio va abbastanza bene non ci sono impuntamenti particolari.
In realtà l'altro giorno ho rivisto il proprietario chiedendogli spiegazioni sulla discrepanza di km dichiarati all'ultima revisione, mi ha chiamato subito il suo meccanico che fa anche la revisione me l'hapassato al telefono e ho fatto 4 chiacchere, (Io non gli ho anticipato nulla al proprietario quindi la telefonata non era preparata), fatto sta che questo meccanico mi ha confermato i km del contachilometri (118mila) e ne sono stati segnati 134mila perché prima del 2018 non si dovevano riportare sul tagliandini del libretto e se l'operatore non aveva l'auto sottomano ipotizzava circa 10-20mila km/anno. Poi mi ha detto che nel 2017 sono state rifatta le cinghie di distruzione e la pompa dell'acqua, dopodiché l'ha tenuta in garage senza muoverla se non per andare al campo per raccogliere le olive, visto che sono passati 5 anni mi consigliate di rifarle di nuovo le cinghie? O aspetto un paio di anni?
Non ho nessuna prova dei tagliandi perché mi sembra di capire che questo meccanico fa i tagliandi nel weekend... diciamo così
 
Io, lo dico da ignorante, le cambierei... non so se stando ferme si ingottano... sono pur sempre in gomma...
 
ciao,
la spalletta intendiamo entrambi quella sella seduta, non quella dello schienale

(per quanto anche quella dello schienale spesso ha qualche danno, di solito dei tagli)

Ps.: non ho capito come fa l'operatore della revisione a non avere l'auto sottomano per leggere il contachilometri ?

comunque mi pare di capire che non sia stata taroccata;
poi dei km puoi anche non interessarti se hai visto diretamento lo stato di conservazione delle varie parti,
quello conta di più su queste auto vecchiotte

sulle cinghie non saprei,
5 anni, poca o niente strada, senza trafilaggi abbondanti d'olio, le cinghie quasi sicuramente sono buone,
in famiglia abbiamo anche maltrattato alcune auto d'epoca, anche qualche 33 rimasta ferma anni e poi riusata,
l'unico dubbio e se davero in tanti anni non è mai stata accesa,
allora le cinchie sono rimaste sempre nella stessa posizione, questo non è molto buono,
c'è un minimo ma proprio minimo rischio di screpolatura in un punto e esposizione e indebolimento della fibra dentro;

se fosse mia probabile rischierei e aspetterei a farle sino all'estate o oltre,
per lavorarci più comodo divertemdendomi e dopo averla provata per sapere se ci sono altri lavori da fare incontemporanea,

ma essendo tua non mi piace molto fare scommesse, si potrebbe ispezionarle a vista, ma tra ispezionarle e cambiarle la differenza di lavoro non è tantissima :)

decidi tu in base al tuo tempo e budget,
se le cambi tu o se le faresti fare al meccanico, nel caso può valer la pena stampare le pagine del manuale sul cambio cinghie e dargliele ( le trovi anche nella sezione 33 di questo forum) a volte la doppia cinghia o le tacche insolite sul volano mandano in confusione meccanici che non conoscono questi motori e può capitare sbagliano un dente della fasatura

per lavorare comodi sulle cinghie si può (non indispensabile ma molto utile) smontare il radiatore (ora non ricordo se per farlo forse bisogna togliere prima la anche la mascherina o meno, nel caso c'è il rischio di rompere gli agganci ad incastro della mascherina;
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
ciao,
la spalletta intendiamo entrambi quella sella seduta, non quella dello schienale

(per quanto anche quella dello schienale spesso ha qualche danno, di solito dei tagli)

Ps.: non ho capito come fa l'operatore della revisione a non avere l'auto sottomano per leggere il contachilometri ?

comunque mi pare di capire che non sia stata taroccata;
poi dei km puoi anche non interessarti se hai visto diretamento lo stato di conservazione delle varie parti,
quello conta di più su queste auto vecchiotte

sulle cinghie non saprei,
5 anni, poca o niente strada, senza trafilaggi abbondanti d'olio, le cinghie quasi sicuramente sono buone,
in famiglia abbiamo anche maltrattato alcune auto d'epoca, anche qualche 33 rimasta ferma anni e poi riusata,
l'unico dubbio e se davero in tanti anni non è mai stata accesa,
allora le cinchie sono rimaste sempre nella stessa posizione, questo non è molto buono,
c'è un minimo ma proprio minimo rischio di screpolatura in un punto e esposizione e indebolimento della fibra dentro;

se fosse mia probabile rischierei e aspetterei a farle sino all'estate o oltre,
per lavorarci più comodo divertemdendomi e dopo averla provata per sapere se ci sono altri lavori da fare incontemporanea,

ma essendo tua non mi piace molto fare scommesse, si potrebbe ispezionarle a vista, ma tra ispezionarle e cambiarle la differenza di lavoro non è tantissima :)

decidi tu in base al tuo tempo e budget,
se le cambi tu o se le faresti fare al meccanico, nel caso può valer la pena stampare le pagine del manuale sul cambio cinghie e dargliele ( le trovi anche nella sezione 33 di questo forum) a volte la doppia cinghia o le tacche insolite sul volano mandano in confusione meccanici che non conoscono questi motori e può capitare sbagliano un dente della fasatura

per lavorare comodi sulle cinghie si può (non indispensabile ma molto utile) smontare il radiatore (ora non ricordo se per farlo forse bisogna togliere prima la anche la mascherina o meno, nel caso c'è il rischio di rompere gli agganci ad incastro della mascherina;
Ciao
Si intendo quelle della seduta,
L'ha usata pochissime volte dal 2017, calcola che andava giù al paese solo un paio di mesi all'anno, nel 2018 e 2019 perché nel 2020 e 2021 con il discorso covid e l'età del proprietario non è più andato. L'ha fatta riportare a Milano con la bisarca.
Guarda per il discorso revisione ho già capito come l'ha fatta... non vorrei pensare male ma gli metteva giusto il tagliandino sul libretto e via, mentre il tagliando vero e proprio lo faceva nel suo garage, in pratica è un ex-meccanico presso un'autofficina che fa i lavori per gli amici a casa sua.
Per sicurezza se la porto a casa gli faccio dare una controllata al mio meccanico.
Le sospensioni sono sicuramente da rifare ho già visto
 
X