Alfa Romeo GTV V6 3.0 Conrero Challenge. La conoscevate ?

Umberto159

Alfista principiante
9 Settembre 2014
34
36
19
FG
Regione
Puglia
Alfa
166
Motore
2.5 V6 24V
Altre Auto
MERCEDES CLASSE E
Salve a tutti, mi trovavo a girovagare su google per qualche annuncio di interni in pelle per la mia GTV (che sono da sistemare) fino a quando mi sono imbattuto in questa foto:

upload_2017-6-28_16-11-48.png


Indagando un pò vengo a sapere di questa versione della GTV preparata dalla Conrero.
Vi lascio a questa breve descrizione:

"GTV V6 3.0 CONRERO CHALLENGE

N.1 Limited Edition

Da Virgilio Conrero la conduzione della sua officina, ben nota in tutto l’ambiente delle competizioni automobilistiche, i suoi tre vecchi collaboratori Enrico Dezzani, Walter Rolando e Roberto Valle — ai quali si è aggregato Oscar Berselli — si “accontentarono” di lavorare con quanto disponibile (Lotus Elise e Opel Vectra Superturismo, ad esempio, e scusate se è poco) e probabilmente non pensavano che un giorno avrebbero ricalcato le orme del loro “maestro”.

Che iniziò la sua carriera operando sulle vetture dell’Alfa Romeo.

upload_2017-6-28_16-15-27.png


É un prodotto della Casa del biscione è proprio quello che esce dalla Conrero moderna, mostrando che lo spirito originale della Conrero Corse non è andato disperso, con modifiche altrettanto moderne e ben in sintonia con il carattere della vettura prescelta per iniziare una serie di trasformazioni di impostazione prettamente stradale. Parliamo della GTV 3.0 mente prodotte dall’Alfa Romeo. La potenza di 220 cv non poteva però evidentemente soddisfare i “discendenti” di Conrero, che hanno dunque rinvigorito il sei cilindri a V installando nuovi alberi a camme e un nuovo impianto di scarico a quattro uscite che garantisce un “sound” davvero corposo.

La gestione elettronica è stata rivista di conseguenza, adottando fra l’altro un misuratore maggiorato del flusso dell’aria aspirata dal motore. Con queste semplici ma accorte modifiche, la GTV viene a disporre di 280 cv (al regime di 7000 giri anziché gli originali 6300) e di una coppia ancor più sostanziosa: sono 31,5 contro 27,5 kgm, valori ottenuti sempre intorno al regime di 5000 giri al minuto. La maggior spinta garantita in seguito alle modifiche messe a punto nell’officina torinese ha permesso di raggiungere i 247,6 km/h (contro i 240 dichiarati per il modello di serie) ma soprattutto di accelerare da 0a100 orari in 6”36 nonostante qualche problema di motricità dovuto al fondo in condizioni non ideali. Molto significativo, del resto, è anche il tempo necessario per raggiungere i 200 al l’ora: 23”75, dopo poco più di 850 metri dalla partenza.

upload_2017-6-28_16-15-15.png


Per consentire un controllo adeguato di potenza e prestazioni, innanzitutto sono stati adottati dischi freno compositi AP Lockheed da competizione, con nastialie Paaid e tubazioni di tipo aeronautico. Inoltre sono state impiegate ruote da 17” con pneumatici Pirelli P zero asimmetrici da 215/45.

La maggior dimensione delle gomme, anche per quanto concerne la circonferenza, ha reso preferibile intervenire anche sulla trasmissione, impiegando un rapporto al ponte più corto di quello originale. L’assetto, a sua volta rivisto nelle molle e negli ammortizzatori, si è rivelato eccessivamente votato al confort durante la guida della GTV preparata, rendendola meno dinamica del previsto: un peccato del tutto veniale, però, dato che non è un problema ottenere tarature più rigide delle sospensioni, a richiesta.

Un problemino del tutto dimenticato non appena ci si ferma e si rimirano gli interni in pelle nabuk, l’aggressiva strumentazione con fondini bianchi e la targhetta Conrero Challenge che ricorda di avere fra le mani una vettura esclusiva.

upload_2017-6-28_16-15-3.png


Ma soprattutto è quando si scende dalla GTV che la mente scorda tutto il resto e viene conquistata ancora una volta dalle modifiche effettuate sulla carrozzeria. Già, perché stavamo “dimenticando” di dire — in realtà con questa Alfa Romeo così speciale non si sa da dove cominciare la descrizione — che la linea di questa vettura interpreta a meraviglia le possibilità dinamiche che è in grado di esprimere con l’acceleratore a tavoletta.

Il progetto del designer Carlo Gaino si integra perfettamente con la linea originale di questa Alfa Romeo, e i componenti aggiunti o variati non sembrano fuori posto: parliamo del paraurti anteriore con grandi prese d’aria e un’estremità inferiore più pronunciata, oltre a due sfoghi laterali; delle minigonne che sottolineano la “muscolosità” della GTV; del paraurti posteriore particolarmente coinvolgente, tanto da rendere necessari due passaggi per gli scarichi, raggruppati due a due; oppure, infine, del vistoso alettone posteriore che prolunga visivamente la nervatura laterale della carrozzeria.

Sottolineiamo infine che l’officina Conrero mette a disposizione dei propri clienti anche verniciature particolari complete, in colori non previsti dalla Caso madre, come lo splendido e sportivo giallo della GTV che abbiamo avuto occasione di provare.

upload_2017-6-28_16-14-51.png


MOTORE: alberi a camme, centralina elettronica, debimetro maggiorato, impianto di scarico sportivo, coppia al ponte accorciata.

ASSETTO e RUOTE: molle Eibach, ammortizzatori regolabili Koni, dischi freno ApLockheed, pastiglie speciali Pagid, tubazioni aeronautiche, cerchi in lega Alfa Romeo con pneumatici Pirelli P Zero 215/45ZR 17.

CARROZZERIA: paraurti anteriore e posteriore, minigonne laterali, alettone posteriore. ABITACOLO: selleria in pelle nabuk, strumentazione con sfondo bianco."

Esteticamente la trovo a dir poco oscena (specialmente al posteriore) ma sono rimasto rapito dalla bellezza e dall'eleganza degli interni. Voi cosa ne pensate ? C'è qualcuno che ne sa di più o che magari l'ha mai vista ? Che peccato che L'alfa, all'epoca non avesse a listino degli interni cosi belli.
 

gianluca85

Super Alfista
10 Ottobre 2013
2,111
2,181
164
Regione
Lombardia
Alfa
Giulietta
Motore
1750i TB - Quadrifoglio Verde
Altre Auto
Alfa 156 1.8 Twin Spark (2002)
Alfa GT 1.8 Twin Spark (2009)
Fiat Croma 2000 IE (1993)
Complimenti per la scoperta. Non conoscevo questa rielaborazione. Bella. Peccato si sia limitata alla prima serie e chissà per quanti esemplari.
Bel pezzo da collezione
 
  • Like
Reactions: Umberto159

kormrider

ALFISTA BALILLA.
18 Gennaio 2012
19,008
12,757
164
Land of Cugghiuna Vairus
Mappa
A mappa do pilu
Regione
No Italy
Alfa
156
Motore
2.0 TwinSpark 16V
Altre Auto
Alfa 75 1.6 IE (1992-Battesimo con Alfa); 145 1.6 Boxer; Ford Ranger LIMITED 3.2 TDCi
upload_2017-6-28_16-15-3.png




Tendine da carro funebre... I sedili sono orribili... Grigio roditore...
 
  • Like
Reactions: Kidd85

Medioman92

Super Alfista
11 Dicembre 2015
1,256
844
159
TO
Regione
Piemonte
Alfa
Giulia
Motore
2.2 JTDM 150CV
Sì, conosciuta anche se veramente rara...per chi volesse saperne di più allego un LINK che può tornare utile.
Conrero Challenge » Yaroslav Bozhdynsky's Personal Website
in generale questo sito è un pozzo di informazioni per i possessori di GTV/Spider 916...sopratutto per chi come me sta effettuando delle migliorie cercando di rimanere al 100% aderente agli allestimenti/optionals disponibili all'epoca.
 
  • Like
Reactions: kormrider

merk

L'ALFA nel CUORE.
10 Febbraio 2011
3,924
4,323
171
48
Decimomannu
Regione
Sardegna
Alfa
145
Motore
1.4 ts 16v
Altre Auto
Alfa 156 sw 1.9 jtd m-jet 16v
Ciao a tutti, tolta l'elaborazione al motore ..esteticamente preferisco l'originale. Quei gonnelloni laterali non si possono vedere.
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente