Campanatura alfa 147

newsteel

Alfista principiante
16 Giugno 2011
13
1
8
Ba
Regione
Puglia
Alfa
147
Motore
1.9 Jtd
leggendo su internet che per correggere la deriva dopo i primi 10 mila km dopo il cambio gomme e convergenza è conveniente verificare se è necessaria una nuova convergenza. E' una informazione corretta?
 

bobkelso

Alfista Megalomane
20 Marzo 2008
2,136
503
176
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Altre Auto
avute negli anni ( quasi solo d'epoca, hobby del restauro ):
Lancia, Matra, Fiat, VW, Audi, Volvo, Renault, Peugeot, Opel, Ford, Jeep, LandRover
Ciao,
per come la ho capita io, credo che 1 grado negativo di camber misurato come valore statico ( auto ferma a ruote dritte ) non è un "problema" in nessuna macchina ne davanti ne dietro, è accettabile, si può considerare un valore un po' sportivo/da pista ( in pista l'auto ha per un buona frazione del tempo forti accelerazioni laterali elevati, i pneumatici e le sospensioni lavorano diversamente rispetto ai valori statici che invece corrispondono alla marcia tranquilla o sul dritto, e sempre per esaltare la tenuta in curve veloci si può arrivare a sacrificare altri parametri);

Ci sono vetture uso pista regolate per avere anche 2 gradi negativi ( ma anche vetture stradali modificate, tunizzate " a mio cugino" e "mi sento il re del drift di Lagagnolo" ) e se arrivi a 1,5-2 gradi negativi si incomincia a vedere anche ad occhio la ruota piegata all'interno e il pneumatico che appoggia male sul dritto; qui sul forum c'era un utente che si era trovato la sua 147 (o 156, ora non ricordo) con 3 gradi di camber negativo dietro, veramente molti (probabile modifica tuning con bulloni "eccentrici" aftermaket o asolatura delle sospensioni, fatta da proprietario precedente ) ed ha provveduto a farla sistemare

In passato c'erano anche auto stradali un po' sportive ma con sospensioni semplici ( mac-person) che uscivano di fabbrica con 1 grado o più di camber negativo, poi passando a sospensioni più evolute e anche a più buon senso generale sull'uso medio dell'auto, è diventato più raro

probabilmente per uso stradale sarebbe meglio ( per consumo più omogeneo dei pneumatici) se fosse per esempio la metà, cioè mezzo grado negativo, o si trovano anche valori nulli su auto tranquille oppure auto sportive ma con sospensioni evolute

Ps.: le auto con sospensioni più raffinate del semplice macperson ( tipo la tua auto, ha sospensioni anteriori abbastanza evolute ) non dovrebbero aver necessità di avere grossi valori negativi misurati statici per andare bene anche nelle curve forti, perchè le sospensioni sono studiate per variare appositamente gli angoli in curva quando l'auto si corica, fanno il "recupero di camber in curva" meglio delle sospensioni mecperson, non hanno bisogno che ci sia già pre-caricato (a sommarsi in curva al recupero di camber) anche 1 grado negativo di valore "statico"

Il software del gommista ha solo rilevato che non erano ottimali rispetto ai valori di fabbrica, magari di poco, o magari il software non ha considerato la vesrione corretta della tua auto ( in base agli anni e alle motorizzazioni, hanno variato l'altezza sospensioni e con questo anche gli angoli leggermente risultano variati );

piuttosto, poteva essere un possibile avviso che potresti avere le boccole in gomma del sospensione braccio inferiore usurate, ma se le hai cambiate da poco allora no; oppure potresti avere molle di altezza non standard, questo fa inclinare diversamenteri braccetti corti superiori, magari ti ha variato un po' i valori del camber

PS:
per "deriva" non sono sicuro di cosa intendi; se intendi il consumo non simmetrico dei battistrada, si idealmente spostarli tra gli assi ogni 10.000 te li fa durare di più (se almeno uno dei due assi ha valori di camber meno forti), ma chi ha oggi questa pazienza ( tempo e costo del lavori) di ruotare i pneumatici?
si può poi giocare anche sulla convergenza per correggere un consumo non simmetrico ( ad es. eccessivo all'esterno pneumatici anteriore), ma non molto, il valore di convergenza viene limitato in un intervallo stretto (da leggermente chiusa a leggermente aperta, e in base alle specifiche del costruttore) che garantisce la buona guidabilità, qui solo il gommista con l'auto davanti da esaminare, gomme comprese, ed eventualmente tu interagendo con lui per dare le tue preferenze, potete valutare se ritoccare la convergenza

PS: pare che alcune serie di 147 -156 sono più difficili da regolare in modo preciso e ripetibile nel valore di convergenza e ad essere precise nella guida sul dritto, dove invece necessitano di microcorrezioni al volante; sono le serie che hanno i tiranti dello sterzo non rigidi, ma con un ammortizzatore integrato in gomma, che già da nuovo toglie precisione, e da usurato ancora di più, rende lo sterzo e la convergenza un po' vaghi; se la tua auto avesse questa variante di tiranti, potresti trovare valori di convergenza diversi ad ogni regolazione successiva anche a breve distanza di tempo, senza un reale motivo, cioè potrebbe essere colpa dei tiranti di sterzo troppo elastici che ogni volta che fermi l'auto si trovani in estensione un po' diversa; in questo caso ad aiutare è l'esperienza del singolo gommista, che cerca far assestare l'auto il più possibile scuotendola prima di fare le misurazioni e di capire quale sia il valore effettivo della convergenza in movimento e regolarlo di conseguenza da statico, o alla peggio va per tentativi finche la guida non ti sembra a posto (precisa) anche nella guida sul dritto e sulle piccole correzioni di sterzo

 
Ultima modifica:

newsteel

Alfista principiante
16 Giugno 2011
13
1
8
Ba
Regione
Puglia
Alfa
147
Motore
1.9 Jtd
ciao, ti ringrazio davvero per questa risposta molto completa. Leggendo tutto ciò che avete scritto e parlando con il meccanico di fiducia lascerò tutto com'è. Per deriva intendo che sul dritto come hai scritto ho necessità di microcorrezioni iniziali sul volante altrimenti tira verso destra o sinistra e poi mantiene la direzione per un pò. Il tutto ripeto nasce perchè andando dal gommista per la prima volta in 12 anni ho visto i valori verdi dopo che ha concluso la convergenza e all'unico rosso ho chiesto cosa fosse e il gommista mi ha riferito della campanatura. Essendo un valore che il software non dava come ottimale ho voluto capire cosa fosse, se poteva essere causa di un consumo eccessivo delle gomme oppure se contribuiva alle correzioni dello sterzo per mantenere la direzione. Quindi pensavo che di fabbrica dovesse essere valore zero.
Ai 10 mila km alla prima inversione chiederò al gommista di controllare anche la convergenza e controllare quale grado di campanatura risulta.
 
  • Like
Reactions: bobkelso

Seguici su Facebook

ADVERTISEMENT