cavi candele e loro sostituzione - ClubAlfa.it Forum

cavi candele e loro sostituzione

Rimini

Utente Premium: Quadrifoglio Verde
28 Marzo 2015
189
120
44
68
rn
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 TS
DSC_0264.JPG DSC_0262.JPG DSC_0260.JPG DSC_0257.JPG Cavi  alfa 156.JPG DSC_0257.JPG DSC_0260.JPG DSC_0262.JPG DSC_0264.JPG Cavi  alfa 156.JPG DSC_0257.JPG DSC_0260.JPG DSC_0262.JPG DSC_0264.JPG Buon giorno, ho fatto nuove modifiche a quanto scritto precedentemente, in altro articolo . mantenendo l'intento nel voler mettere cavi al silicone al posto dei pvc, cavi che sono diretti alle candele + piccole, questa volta ho sostituito i cappucci arancione con gli altri cappucci usati per le candele più grosse.
Allego a fine articolo foto e fattura del materiale da me acquistato.
L’auto ha accumulato Km 175.200 – Dopo 1.000 km dalla modifica tutto bene. In seguito non so cosa aspettarmi.Elenco del materiale acquistato:

1) Barra filettata di ottone diametro 5 mm €3

2) Guaina termo-restringente diametro 6mm €2,5/mt

3) Capicorda da applicare al cavo (al silicone) dal lato bobina ,chiamati dal venditore “Cappuccio candela di accensione” , € 2,88

4) Cappuccio bobina d’accensione, € 42,06 , è il modello usato per le 4 candele grosse , che ha il pregio di avere una molla di respingimento dal lato candela, che garantisce la continuità elettrica in un modo migliore rispetto al cappuccio (arancione) sulla candela più piccola.

5) Cavo di accensione mt 2, € 12,40

6) Cappuccio candela angolato a 90° del tipo per motocicletta, € 28

7) Fascetta “ferma-tubi”, del tipo che si usa per i tubi, ad. es di rame , applicati sopra-traccia, € 0,50

8) Viti da ferro,n°3 e dado auto frenante, diametro 4 mm, € 0,25


Procedimento:

Taglio della barra in ottone in porzioni di mm39 , un lato va bene così per collegarsi al cappuccio che va alla candela, l’altro lato va ridotto a mm4 (più una piccola gola nella quale far scivolare il fermaglio in acciaio del cappuccio angolato a 90° ,del tipo da motocicletta. Copertura di tali porzioni di ottone, con guaina termo-restringente a triplo strato, escluse le estremità. (vedi foto)

Montaggio dei capicorda in ottone (vedi fattura Auto-Doc) sul moncone del cavo che va al lato bobina .

Al lato opposto del cavo ho avvitato la pipetta angolata.Il cavo è di mm7 .

Ho forato la piastra che supporta le bobine, con fori n° 3 , diametro mm4 , quindi svasatura del foro dalla parte inferiore della medesima piastra, affinché la testa della vite,conica, non sporga dalla piastra e possa premere sul coperchio punterie.) fissaggio delle pipette angolari e loro adattamento/fissaggio ,tramite i ferma –tubi (punto n° 7)

Una volta congiunto i 4 “Cappucci “ (punto n°4) alle sez.ni in ottone, ho calato il complesso nei pozzetti e quindi fissata la piastra con le sue 3 viti, finito.

Ho ottenuto, e spero sia così veramente, una migliore continuità elettrica per la ragione che il cappuccio che ho usato e che preme sulla candela ha in se una molla di contrasto sul contatto della candela (piccola) , ed io tengo fermo il tutto con le fascette ferma-tubi.

I cappucci (arancione) sono introvabili se non come parte di un kit fornito di cavi al pvc e non al silicone, oltre a ciò sono del parere che il loro collegamento alla candela sia di qualità inferiore all’altro con molla di contrasto.

Ultimo , la spesa più importate sono i 4 cappucci € 42,06 (tutti).La sostituzione di tali cappucci sarà sempre possibile, cosa impossibile per gli altri arancione, crepati / scheggiati/introvabili (nuovi).

Se qualcuno leggendo, vorrà dirmi di suo e soprattutto fare critica costruttiva, che mi permette di capire l’utilità o meno, o peggio i rischi cui vado in contro, ne sarò lietissimo.

Desidero un aiuto per sapere come si fa una “prova-dispersione” della corrente e così capire se tutta la corrente va ad ogni candela o se ne va a spasso.

Grazie
 

Allegati

  • DSC_0268.JPG
    DSC_0268.JPG
    388.2 KB · Visualizzazioni: 204
  • DSC_0301.JPG
    DSC_0301.JPG
    249.7 KB · Visualizzazioni: 210
  • DSC_0302.JPG
    DSC_0302.JPG
    250 KB · Visualizzazioni: 212
  • DSC_0304.JPG
    DSC_0304.JPG
    431.3 KB · Visualizzazioni: 199
  • DSC_0326.JPG
    DSC_0326.JPG
    594.1 KB · Visualizzazioni: 210
  • Fattura..png
    Fattura..png
    154.4 KB · Visualizzazioni: 121
Ultima modifica da un moderatore:
  • Like
Reactions: kormrider

kormrider

ALFISTA BALILLA.
18 Gennaio 2012
17,889
11,791
164
Regione
No Italy
Alfa
156
Motore
2.0 TwinSpark 16V
Altre Auto
Alfa 75 1.6 IE (1992-Battesimo con Alfa); 145 1.6 Boxer; Ford Ranger LIMITED 3.2 TDCi
Rimini meriti il Nobel solo per l'impegno...

Io sinceramente sarei andato in Alfa a farmi spennare 600 euro per tutto il blocco bobine con i relativi kit dei cavi.
 

PaperiNIK156TS

Alfista Megalomane
23 Febbraio 2008
1,178
715
166
TO
Regione
Piemonte
Alfa
156
Motore
2.0 ts
Invece a me non piacciono per niente quelle clip in metallo per tenere fermi i cappucci;
Non per criticare, ma l'alta tensione e' una brutta bestia sotto il punto di vista del contenimento (isolamento)
e qualsiasi parte in metallo nelle vicinanze puo' costituire una via di fuga per l'innesco di un arco verso massa.
Io avrei messo al posto delle clip qualcosa un platica dura resistente al calore realizzata come in figura:

clip.png


P.S. non piace nemmeno quel nastro isolante che con il calore diventa una melma appiccicosa;
appena puoi sostituiscilo con il corrugato tagliato come quello che si vede nella tua foto sui cavi A.T..
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Rimini e kormrider

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,801
1,055
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
@Rimini la mia modifica l'ha vista, ho preso allo sfascio un blocchetto di bobine e cavi con pipette.
Sistemato nella mia con tutti cavi corti, così ho messo le bobine cilindro per cilindro, niente coppie.
Vedo un usura uniforme delle candele.
 

PaperiNIK156TS

Alfista Megalomane
23 Febbraio 2008
1,178
715
166
TO
Regione
Piemonte
Alfa
156
Motore
2.0 ts
Ciao, quì sotto il cablaggio realizzato con il corrugato; come si sul dire, anche l'occhio vuole la sua parte:

1.JPG

Sotto puoi vedere come ho risolto per le scariche verso massa; solo a GPL (evidentemente il GPL ha una rigidtà dielettrica maggiore) avevo delle scariche tra i cappucci e le viti di fissaggio delle bobine.

2.JPG

3.JPG


Ho utilizzato dei copridadi in nylon, li ho accorciati e reso circolare la parte esagonale interna, poi siccome tendevano a scivolare via, li ho fissati con una goccia di bostik. Lì, in quel punto, non ho piu' scariche,...... magari scaricano altrove, ma lì non piu'. Questo per farti capire perchè non mi piacciono quelle clip in metallo che hai utilizzato.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Rimini e kormrider