Formula 1 a 6 ruote...

Discussione in 'Notizie Panorama Automobilistico' iniziata da ueshiba69, 5 Dicembre 2007.

  1. #1 ueshiba69, 5 Dicembre 2007
    Ultima modifica di un moderatore: 2 Giugno 2016
    foto Formula 1 a 6 ruote... - 1

    La Tyrrell P34
    (dove P sta per project) è conosciuta nella Formula 1 per essere stata la prima vettura a disputare un Gran Premio con 6 ruote, anziché 4. La monoposto nasce come progetto all'inizio degli anni '70.
    L'ardita idea di far correre una macchina a 6 ruote di diametro ridotto, 10 pollici, di cui 4 sterzanti anteriori, ha coinvolto industrie di fama mondiale con notevole impegno sia a livello economico, in particolare la casa petrolifera Elf che finanziò il tutto, e il colosso americano degli pneumatici Goodyear al quale venne dato l'incarico di costruire e sviluppare un nuovo tipo di gomma, più piccola rispetto le 13 pollici tradizionali in Formula 1, e di una nuova mescola capace di resistere alle maggiori sollecitazioni in termini di giri a parità di velocità rispetto ad una gomma di diametro tradizionale.
    Anche la Koni, azienda leader nel settore degli ammortizzatori, venne coinvolta nel progetto e ai progettisti della suddetta casa venne assegnato l'ardito compito di realizzare 4 ammortizzatori anteriori di dimensioni ridotte, ma di pari peso di due soli elementi tradizionali. L'idea del progettista Derek Gardner era delle più semplici: le intenzioni erano quelle di ridurre la sezione frontale garantendo minor resistenza all'avanzamento grazie alla riduzione e alla carenatura delle 4 ruotine anteriori dietro ad un alettone anteriore a martello ; le 4 ruote si spiegavano inoltre dall'esigenza di offrire la stessa superficie d'appoggio di 2 tradizionali ruote.
    La macchina venne presto realizzata e dopo vari test messa in pista. Al di là di tutte le aspettative, le velocità di punta in rettilineo non vennero migliorate, così come la teoria aveva suggerito. Per contro, grazie anche alla ridottissima carreggiata anteriore, l'inserimento in curva pareva essere migliore rispetto alle altre concorrenti. Molti problemi cominciarono ad affliggere la vettura, soprattutto a livello di pneumatici, anche per colpa della Goodyear che cominciò a disinteressarsi del progetto e praticamente bloccare lo sviluppo delle piccole coperture anteriori che cominciarono a patire di grossi problemi di surriscaldamento che, nel 1977, cioè l'anno dopo, costrinsero il nuovo progettista Maurice Philippe, soccorso in aiuto alla squadra dopo l'abbandono del deluso Gardner, ad allargare le carreggiate, far quindi fuoriuscire le piccole ruote dalla carenatura onde poter permettere un adeguato raffreddamento alle gomme e vanificare di conseguenza quello per cui fu concepito il tutto.
    La Tyrrell abbandonò il progetto l'anno seguente,nel 1978. C'è da segnalare che la Tyrrell a 6 ruote vinse in Svezia nel 1976 marcando una storica doppietta: primo Scheckter, secondo Depailler e giunse terza nel campionato mondiale di Formula 1 sempre nel 1976. Alcune squadre copiarono la Tyrrell con vetture che però non corsero mai.

    Anche la Ferrari tentò questa strada con la 312 T8 a 8 ruote:smiley_001: con Clay Regazzoni, ma anch'essa venne subito scartata.

    foto Formula 1 a 6 ruote... - 2


    La federazione limitò poi a 4 ruote per regolamento e ogni velleità di ulteriori sviluppi scemò irrimediabilmente.
     
  2. lessi questa curiosità su EVO di qualche mese fa. Certo fu una bella novità per l'epoca, ma alle volte le soluzioni più semplici sono le migliori
     
  3. beh prima si cercava l'esasperazione senza pensare troppo alle conseguenze...
     
  4. Tu lo hai letto. Io me la ricordo :)
    Azz... che vecio che sono....
    ciao
     
  5. Mio babbo mi comprò il modellino, me lo ricordo come se fosse ora....
     
  6. Anch'io me la ricordo, siamo veci in due.
     
  7. chi non ricorda la tyrrel a 6 ruote .....mitica !!!!
    cosi' anche la ferrari a 4 ruote motrici ma fu solo un prototipo
     
  8. Del resto anche il buon Takaya quando lottava con "Niki Lans" alter ego di Niki Lauda, correva con la otto ruote, segno che è stata una vettura veramente sorprendente no?
     
  9. azz le provano proprio tutte
     
  10. Non per fare lo sborone eh eh eh ma io ho ben 4 di quelle gomme da 10"x10" della Dunlop
    dell'epoca ricostruite e dure come baccalà,si usavano sulle mini cooper e 500 da corsa
    ora sono buone solo per farci una vettura statica o da manifestazione sigh!all'epoca furono
    una vera manna dal cielo per chi correva negli slalom o in pista,ora le fanno in pakistan e costano
    una fucilata,le usano nelle specialcar 700.