Minimo irregolare-Scoppiettamenti

Boxer91

Alfista principiante
8 Settembre 2013
175
1
19
Mi
Regione
Lombardia
AlfaRomeo
33
Motore
1.3 Vl
Ciao Giancarlo,
e bravo che ti sei pulito e regolato i carburatori da solo ;)

ora per questa altra c'è da andare a tentativi

puoi verificare se non sia il cambio di stagione,
nel passaggio da piene estate
alle mezze stagioni i carburatori delle 33 vl
gradiscono una ritaratura delle viti arricchimento del minimo
(viti che si usano anche per regolare il CO ai minimi) di 1/4 o massimo 1/2 giro,
è possibile che tu abbia fatto le tarature con temperature estive
e magari ora l'auto è leggermente da ritoccare?

intanto prima di avviarla controlla che il cavo della levetta aria
non sia rimasto impuntato a metà corsa nei carburatori,
(negli anni il grasso nel cavo può seccarsi) falsandoti la regolazione;
si prova mandando a zero (non tirata) la levetta sotto il piantone
e guardando nel vano motore che effettivamente
il leveraggio dell'aria sui carburatori sia tornato "a scontro"

poi quando la avvi a freddo, se seghetta prova a tirare
leggermente l'aria per vedere se cambia,
se si, motivo in più per provare a muovere 1/4 di giro le viti
(se fai attenzione a muovere di 90 gradi abbastanza precisi il cacciavite
non serve rifare il conto dei giri delle viti da chiuse, provi 90° in senso orario,
la guidi a freddo e a caldo, poi provi anche all'opposto 90° in senso antiorario;
se perdi il conto dei gradi con il cacciavite vabbe rifai da viti tutte chiuso)

poi non credo sia questo, perchè a caldo va bene,
ma hai già un filtro aggiuntivo sulla linea della benzina dalla pompa ai carburatori?
come si usava sulle auto di una volta, quelli trasparenti e grandi con la carta del filtro visibile?
perchè se avevi trovato sporcizia nei carburatori magari ne è arrivata ancora,
i filtrini a dischetto/retina di plastica dove colleghi i tubi sui carburatori sono piuttosto grossolani

in ultima potresti anche avere candele sporche, ma se a caldo hai fatto salite un po' i giri
dovrebbero pulirsi, a meno che piuttosto non siano malconce, ma non so se è il caso,
mi pare avevi una 33 con pochi km tirata fuori dall'ambra come i fossili conservati..

ci stanno tutti i suggerimenti già dati
(ricerca perdite su tubo servofreno e tubo depressione anticipo,
i tubini recupero vapori li hai già visti; il polmoncino per l'anticipo bucato
lo escluderei, a caldo l'auto va bene);

ci sarebbe da provare con gli spray di etere se non hai qualche guarnizione tra carburatore
e condotti testata che aspira aria, magari di più a freddo, nel caso il motore aspirando l'etere
accelera

per i cavi e cappucci candela, ho trovato una discussione qui sul forum con sintomi simili
poi era un cavo candele; puoi fare la famosa prova al buio totale in folle a cofano aperto
a vedere se ci sono scintille che corrono, se trovi un garage (muso auto all'interno
e scappamento all'esterno) o un angolo di territorio senza lampioni e cielo senza luna

non credo sia il tuo caso, auto troppo nuova,
ma un'occhiata anche alla spazzola e la calotta del distributore
mi è capitato che sembrasero non troppo consumati,
tipo che mancavo pochi decimi di millimetro scavati, è invece con il senno
di poi erano già abbastanza a dar noie, oltre che essere anneriti/deteriorati,
scartavetrarli in superficie non aveva risolto, messi nuovi andava meglio

la pompa benzina è meccanica, non saprei se esistono problemi per cui
possa funzionare bene a caldo e non a freddo, ma anche qui,
l'auto è seminuova, difficile sia guasta

Ps.: avevi già tolto la vavola termostatica infame nel condotto dall'aria prima della scatola filto aria?

quella che dicevano serviva a proteggere il motore negli avviamento al polo nord
ma poi in realtà pare che in pratica non servisse a una beneamata mazza, la avevano messa
per aiutare a superare le norme antiinquinamento 1986 durante la fase di riscaldamento motore

dopo trentanni potrebbe essere 'andata' a prescindere dai pochi chilometri,
con la contromolla scarica la molla blocca in posizione chiusa sul condotto aria
princiaple, ti fa asprirare aria calda dal condotto aira secondario dal riscaldatore
sulle marmitte, magari falsando le regolazioni che avevi fatto in estate,
e tra l'altro strozza un po' il motore, il condotto aria secondario è di diametro minore

se hai la mano leggera nell'aprire i gusci esterni in plastica a incastro
si smonta senza rompere niente, intervento reversibile



Grazie mille Bob .... allora rispondo un po alle tue osservazioni con le prove che ho fatto e con quello che ho fatto realmente sulla macchina... come hai detto l'auto è semi-nuova e ha pochissimi chilometri.... fatto sta che a febbraio 2020 dopo 9 mesi di fermo ho ripreso in mano la macchina e andando in 5 marcia a 80 km/h l'auto non girava ben tondo ma girava bene solo se schiacciavo a tavoletta sennò aveva come dei mancamenti... ero andato da un meccanico e mi aveva toccato le viti di regolazione della CO ma su un cilindro non risentiva di variazioni e su un altro se l'era dimenticata pure tutta avvitata... (no comment) ... fatto sta che l'auto girava peggio... così mi sono procurato le guarnizioni nuove dei carburatori e durante il lockdown li ho smontati... ho smontato il filtro dell'aria con relativa scatola filtro, tutti i tubicini di recupero collegati ai carburatori, avevo letto che se uno di questi era intasato il carburatore poteva non risentire della variazione di CO, e ho smontato e pulito il raccordo a L ( quello bianco con i relativi tubi) e ho pulito tutto... effettivamente un paio di questi tubicini aveva dentro della sporcizia ma nulla di che ... dopo questa pulizia ho smontato i convogliatori aria dei carburatori (quelli curvi) e la parte sopra dei carburatori che permette di arrivare ai getti e alle vaschette... quest'ultime erano piene di benzina e sul fondo si era depositato un po di sporcizia, ho pulito tutto con il compressore e rimontato il tutto con le guarnizioni nuove... ri-regolato le viti della CO... la regolazione è avvenuta nel modo seguente:

- da motore acceso avvitavo tutta la vite a fondo finchè l'auto non borbottava e la svitavo finchè non sentivo l'auto tornare a girare regolare ... questo su tutte e 4 le vite... e così facendo le ho svitate tutte di 1 giro e 3/4. Per tutta l'estate è andata bene fino a due settimane fa quando l'ho spenta che non dava problemi e riaccendendola dopo qualche giorno subito manifestava quel problema di seghettamento e strattoni dell'acceleratore... Ipotizzando fossero da ri-regolare le viti ho provato ad agire su di esse prima avvitandole di 1/4 o 1/2 giro ma la situazione non cambiava... se la svitavo a 2 giri era peggio.. l'auto non cercava nemmeno di mantenere il minimo, si spegneva come se giravo la chiave e sembrava non risentire dell'aria tirata... così le ho riportate tutte come prima... Quando l'auto è fredda e tiro l'aria parte subito e il motore gira quasi regolare ma non completamente tondo, quando poi la chiudo e accelero a folle l'auto continua ad avere un andamento regolare... il problema evidente è quando inserisco la 1 e mi avvio, li inizia andare a strattoni e se inserisco la 2 e accelero l'auto non rende e si sente come frenata... poi quando è completamente calda è perfetta.

- Ho provato ad aprire il cofano completamente al buio e scintille evidenti vicino alla bobina, sui cavi candele o calotta non ne vedo.

- ho provato a smontare la calotta dello spinterogeno ma all'interno è "nuova" le parti in rame hanno ancora un bello spessore e sono pulite, si qualche incrostazione ma minima. La spazzola è salda, non ha giochi particolari e non è bucata o ha segni di bruciature.

- La valvola bianca all'interno della scatola filtro aria la rimossi tempo fa.

- Per quanto riguarda la pompa benzina... non so in questa versione dove è alloggiata.. e sinceramente non saprei come testarla... so che sulle versioni IE la pompa era affianco la ruota posteriore sinistra e quando si usurava tendeva a fare rumore.

- Quasi dimenticavo.. le candele... nonostante l'auto sia quasi nuova, a livello di kilometraggio, le candele le ho cambiate 1000 km fa.

Ho letto, e qualcuno mi ha consigliato di ricalibrare i carburatori con i vacuometri, a parte che purtroppo non ho la strumentazione adeguata e non saprei usarli ma non saprei neanche a chi rivolgermi. Però mi sorge un dubbio... se fossero da ri-equilibrare.. non dovrei avere i problemi sempre? sia a caldo che a freddo? e poi, se fosse cosi, il problema si presenta dall'oggi al domani?

Sono un po' dubbioso su cos'altro andare a provare... prima di portarla eventualmente a qualcuno per ri-equilibrare i carburatori, ma qui chiedo il tuo e il vostro aiuto nell'indicarmi qualcuno bravo vorrei sapere se la sostituzione della bobina o cavi candela possa essere una soluzione oppure no.

Grazie

scusate se mi sono dilungato, spero di essere stato comunque chiaro

Buona serata a tutti
 

ALFA perSempre

Super Alfista
26 Aprile 2019
1,231
900
159
Mantova
Regione
Lombardia
AlfaRomeo
Giulia 2016
Motore
200 At8 Q2
Ti spiego il metodo per capire se è carburata bene senza apparecchiature, anche se è un po approssimativa ma funziona.. Da motore fermo scopri le candele dalle pipette. Avvia il motore al minimo poi con il cacciavite toccando il filo sulla candela manda a massa la scintilla. Il motore chiaramente gira a3 cilindri. Quando togli il cacciavite ritorna a girare a 4. In quel momento ti rendi conto se quel cilindro è molto attivo nel ciclo oppure marginale. In quel caso apri un po la vite fino a quando senti che il motore gira piu regolare. Una volta finito fai passare tutte le candele e devi avere una omogeneità di risposta sui cilindri.
 

PaperiNIK156TS

Super Alfista
23 Febbraio 2008
1,158
698
159
TO
Regione
Piemonte
AlfaRomeo
156
Motore
2.0 ts
Ci sarebbe un'altro controllo da fare: la battuta della leva acceleratore sulle leve asse farfallle.
Non so se mi sono spiegato, ma serve per far aprire simultaneamente le farfalle dei due carburatori .
 

Boxer91

Alfista principiante
8 Settembre 2013
175
1
19
Mi
Regione
Lombardia
AlfaRomeo
33
Motore
1.3 Vl
Ti spiego il metodo per capire se è carburata bene senza apparecchiature, anche se è un po approssimativa ma funziona.. Da motore fermo scopri le candele dalle pipette. Avvia il motore al minimo poi con il cacciavite toccando il filo sulla candela manda a massa la scintilla. Il motore chiaramente gira a3 cilindri. Quando togli il cacciavite ritorna a girare a 4. In quel momento ti rendi conto se quel cilindro è molto attivo nel ciclo oppure marginale. In quel caso apri un po la vite fino a quando senti che il motore gira piu regolare. Una volta finito fai passare tutte le candele e devi avere una omogeneità di risposta sui cilindri.

Il cappuccio del filo non riesco a sfilarlo dalla guaina per scoprire i contatti purtroppo...
 

Boxer91

Alfista principiante
8 Settembre 2013
175
1
19
Mi
Regione
Lombardia
AlfaRomeo
33
Motore
1.3 Vl
Ci sarebbe un'altro controllo da fare: la battuta della leva acceleratore sulle leve asse farfallle.
Non so se mi sono spiegato, ma serve per far aprire simultaneamente le farfalle dei due carburatori .

Non so bene cosa intendi con la battuta.. però quando smontai i carburatori, guardando le farfalle venivano aperte allo stesso modo dall'acceleratore.