Nuova Giulietta per l'Arma dei Carabinieri

Discussione in 'Alfa delle forze dell'ordine' iniziata da AUDACE, 21 Luglio 2010.

  1. Personalmente mi incazzerei anche un po'... alla fine la Giulietta E' una Bravo che costa di più. Per il servizio che deve svolgere l'Arma ritengo sia meglio avere il 20% di auto in più che avere auto che valgono il 20% in più.

    I servizi di berlina li svolge ancora dignitosamente la 159, ma non è certo economica. Per i tempi di oggi vedrei molto più idonee auto magari di cilindrata un po' più ridotta ma in maggior numero lasciando le più potenti berline ad usi in cui siano sfruttabili. Per controllo in città ritengo che siano più pratiche auto delle dimensioni della Bravo/Punto.
     
    A giuseppe caprilli piace questo elemento.
  2. Epperò Bravo/Punto, spesso non "recentissime", per non parlare delle ormai obsolete Stilo, sono ottime per il controllo del territorio ma sono limitate in situazioni in cui ti trovi, magari, a dover inseguire veicoli molto prestazionali di cui un certo tipo di criminalità è dotata.

    La 159 non è mai stata l'ideale per un utilizzo urbano ed anche la Polizia ha avuto molti problemi dovuti al FAP, probabilmente un motore più piccolo ma a benzina e sovralimentato è probabilmente il giusto compromesso ma vista la cronica mancanza di fondi probabilmente, ad oggi, la priorità è riuscire a fare il pieno e mantenere in efficienza il parco attuale che fare un massivo "upgrade".
     
  3. polizia/carabinieri potrebbero benissimo eliminare FAP ed EGR...
     
    A giuseppe caprilli piace questo elemento.

  4. ..non sono d'accordo sul fatto che bravo e giulietta siano uguali...le ho provate entrambe coi cosiddetti "colori di serie" ed ho anche avuto la sfortuna di guidare la bravo allestita volante....beh che dire, in quanto a guidabilità e tenuta di strada sembra di esser tornati alle maree, che solo chi le ha guidate riuscirà a capire cosa intendo...non riesci a tenerle in strada, in situazioni al limite, poi con le maree ci si divertiva perchè con quel motorone, e la quasi totale assenza di elettronica, riuscivi a fare manovre spettacolari, questa, la senti che sta"andando via" e non riesci nemmeno a correggerla che il quadro si illumina ad albero di natale e ti taglia potenza....poi...vogliam parlare di quanto costa allo stato far circolare auto più piccole sempre al limite??..vi faccio un piccolo esempio...fiat bravo, 10 mesi di vita, 19.000 km, sostituiti già 3 volte completamente i dischi, oltre a non so quante volte le pasticche....frizioni???se le mangia semplicemente....gomme???bruciate in un nulla....dite...sarà lo stesso con 159???..beh, no, semplicemente perchè come auto di categoria superiore, non si arriva mai vicino al limite, pertanto tutti gli organi meccanici/elettronici/ecc. non vengono stressati inutilmente le sospensioni Alfa sono un'altra cosa...ora che ho la mia personale Giulietta posso confermarlo...che poi sia più comoda una vettura 2 volumi nel traffico, questo è fuori da ogni dubbio, ma questo non vuol dire che si risparmi....
     
  5. Visto che dall'inizio della sperimentazione sono passati quasi tre anni (mi pare fosse giugno 2010) mi sa che ormai dell'assegnazione di Giulietta a CC e PS non se ne farà più di nulla .... in compenso in giro vedo sempre più Bravo e sempre meno 159 2.4 Jtdm. Tra l'altro i primi Bravo erano 1.9 150 Cv, ma se sono continuate nuove assegnazioni penso si tratti di 1.6 120 Cv, perchè il 1.9 è da tempo fuori produzione.
     
  6. Con dispiacere la tradizione italiana delle Alfa delle forze dell'ordine sta lentamente spegnendosi. D'altronde la stessa Alfa produce modelli poco adatti forse al loro caso. pero' la Giulietta mi pareva un esperimento fattibile. Tenendo conto che sia Alfa che Fiat non stanno proponendo nulla in segmenti adatti in quanto 159 e Bravo stanno uscendo di produzione, temo che le forze dell'ordine si doteranno di vetture straniere! Voi che ne dite?
     
  7. L'Arma dei Carabinieri è abbastanza attaccata alle tradizioni, però al giorno d'oggi le gare vengono fatte al livello europeo (per le norme UE non è possibile, almeno teoricamente, escludere a priori marche straniere) ed occorre tener conto del rapporto qualità/prezzo.
    La Giulietta rispetto al Bravo è parecchio cara ed il prezzo di una Jtdm da 170 cv è intorno ai 30.000 euro, il Bravo costa molto meno e di questi tempi il bilancio non può permettere di spendere molto. Inoltre, forse, la Giulietta non permetteva di montare adeguatamente la parete divisoria in plexiglass per proteggere gli operatori dalla reazione violenta di ubriachi, tossici o esagitati in stato d'arresto, che già a malapena è stata montata in un secondo tempo sulle Bravo.
     
  8. Premesso che anche la Polizia si sta dotando di Bravo, parlando in generale i bandi per l'acquisto delle auto delle FdO devono seguire delle normative comunitarie per cui, se dispone di modelli che rispettino il capitolato richiesto, è possibile la partecipazione a qualsiasi produttore d'auto e si vede che Fiat riesce a vincere offrendo appunto la Bravo (ovviamente adeguatamente allestita).

    Diverso il discorso per la Polizia stradale dove le auto vengono fornite dalle società concessionarie, qui le logiche sono diverse ed infatti i modelli stranieri non sono pochi e di solito sono modelli tecnicamente validi ma a fine vita commerciale (es. BMW Serie 3 SW vecchia serie, Volvo V50, Renault Laguna etc)
     
  9. Grazie delle vostre spiegazioni! Beh si la Bravo spunta prezzi molto più competitivi della Giulietta ed è molto funzionale come vettura! Concordo.

    Si esatto le auto citate per la polizia stradale le sto già vedendo in dotazione!

    Purtroppo l'epopea delle Giulia, Alfetta, Giulietta e compagnia bella dei films di Merli e Milian è finita!
     
  10. #90Leone AR 159,19 Marzo 2013
    Ultima modifica: 19 Marzo 2013
    Non è detto, l'Alfa 159 soprattutto per i servizi extraurbani secondo me è ottima ed in futuro ci potrà essere posto anche per la nuova Giulia. Basta che non arrivi troppo tardi, quando sarà ineludibile la sostituzione delle rimanenti 159 e che soddisfi i requisiti ... anche perchè le vetture della concorrenza, es. Bmw, costerebbero comunque molto per il magro bilancio dello Stato. Io penso che il Bravo sia stato scelto proprio come soluzione provvisoria e temporanea per affiancare e non sostituire le 159 in attesa della Giulia, in considerazione di tre fattori: 1) la 159 stava uscendo di produzione e volendo una diesel le ultime 2.0 170 Cv in produzione erano comunque inferiori alle 159 2,4 da 200 o 210 Cv in dotazione; 2) i tagli al bilancio erano sempre più forti per permettersi di acquistare su larga scala una D ; 3) della Giulia non si vedeva nemmeno l'ombra e non ci si poteva più basare sulle sole 159 sempre più vecchie. Solo che, come tutti sappiamo, la Giulia non arriva e le 159 hanno sempre più Km sulle spalle, quindi è normale che il parco mezzi di Nuclei RM e Volanti si basi sempre di più sulle Bravo. Quanto alla scelta Bravo-Giulietta, tra il Bravo e la Giulietta jtdm 170 Cv ci sono 6 o 7 mila euro di differenza .... pur senza credere alla storia secondo cui la Giulietta sarebbe una Bravo ricarrozzata è lecito chiedersi se le differenze, che pure ci sono, valgono tutta la differenza di prezzo .... forse sì se si pensa all'attuale Bravo 1.6 120 Cv confrontato con la Giulietta 170 Cv, un pò meno tra il vecchio Bravo 1.9 150 Cv e la Giulietta 170 Cv, dove la differenza principale sta nelle sospensioni posteriori multilink.
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Alfa Romeo Giulietta Guardia di Finanza Alfa delle forze dell'ordine 27 Febbraio 2017
Alfetta 1800 Blu Olandese e L'Arma dei Carabinieri. Alfa delle forze dell'ordine 14 Ottobre 2014
Le Alfa Romeo e l'Arma dei Carabinieri Alfa delle forze dell'ordine 5 Febbraio 2010